Autore Topic: Estrazione viti con testa slabbrata  (Letto 7555 volte)

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 9188
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #30 il: 19 Agosto 2016, 22:20:36 »
per quasi certo posso solo dirti che "l'unghia" è solo un riferimento di montaggio per la posizione del bajo della tubazione idraulica.
In pratica stringendo la parte rigida della tubazione deve andare in appoggio su quell'unghia.

La presenza o meno è del tutto ininfluente se si fa attenzione al montaggio della tubazione.

secondo me determinante è solo il diametro del pompante e la distanza fra centro di rotazione della leva e il nottolino del pompante.

Quel discorso del passaggio interno credo sia solo per una logica diversa di "sicurezza"(mi intriga scoprirne la logica e mi butto in una personale spiegazione)
Al centro c'è il foro di pescaggio...giusto?
Forse mi sa che uno è fatto per pescare al di sopra di eventuali depositi... e l'altro per avere un minimo di microriserva in caso di poco liquido e moto in piega...
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline Tizio.8020

  • Utente d'Elite
  • Post: 5406
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #31 il: 19 Agosto 2016, 22:22:14 »
L'unghia che hai notato serve solo a non far ruotare il "banjo" di fissaggio del tubo freno.
I codici alfanumerici non dicono nulla, sono sigle che identificano le fusioni, se anche tu avessi dieci pompe nuove potresti trovare dieci codici diversi.
L'importante è che sia uguale il diametro del pistoncino.

Non avevo notato: le pompe Yamaha che ho io sono molto diverse, sia la XT 600 che la SuperTenerè.
Hanno forma diversa, non cfredo nemmeno siano Nissin.

Queste assomigliano tantissimo alle varie pompe freno Honda (VF 750 et similia).
Se riesco te ne fotografo qualcuna.

Offline Apelle

  • Utente d'Elite
  • Post: 6016
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #32 il: 19 Agosto 2016, 22:37:56 »
Grazie delle risposte!

Sì, l'unghia è chiaramente il fondo-corsa del giunto della tubazione.

Per il resto, a me pare che siano proprio uguali, proverò a smontare e confrontare i due pompanti, ma secondo me sono identiche.
L'unica menata è che i duel cavi dello stop sono terminati diversamente, il che mi costringe o a fare una giunta (che non mi piace granché) per spostare il connettore del Tenerone sul cavo della pompa del Majesty, oppure rovinare il cappuccio termorestringente di copertura della contattiera sul corpo pompa, e sostituire il tutto lì.

Considerato che guiaina ne dovrei avere, potrei anche scegliere la seconda opzione; qualcuno sa se anche da quel lato i contatti son sfilabili a fast-on oppure sono saldati a stagno? 
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline Matte

  • Utente d'Elite
  • Post: 3433
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #33 il: 19 Agosto 2016, 23:02:04 »
Per quanto riguarda il discorso interruttore stop, non puoi cambiarli tra di loro così eviti il taglia e cuci sui connettori? A vederli sembrano identici come forma. Io farei il cambio al volo tra le pompe senza farmi troppi problemi (penso anche io che il pompante sia praticamente simile tra le due), se poi non dovesse funzionare come si deve via di kit revisione e metti di nuovo la pompa originale :smiley:
Ciao
Paolo
Perché sono qui? Gilera KZ 125

Offline duc27

  • Utente d'Elite
  • Post: 5031
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #34 il: 20 Agosto 2016, 08:54:56 »
Apelle concordo molto con quanto detto da Mate! Intanto ripulisci e riordina la pompa del "coso", già che ci sei prendi la misura del diametro del pompante e lunghezza della "camera di carico". Monta tutto senza toccare l'impianto elettrico, spurga per bene e se tutto è ok, completi con l'impianto elettrico, altrimenti ti prendi la revisione pompa del Tenerone ed al limiti ci hai rimesso un pò di liquido idraulico. Ha ragione Tizio riguardo la sigla sul corpo pompa: identificano il lotto di stampaggio e di trattamento interno del corpo pompa. Non c'è uno uguale.... a volte....dopo qualche anno ricompaiono le stesse sigle (ovvio)! Comunque non dar peso a quella indicazione serve ai Costruttori per risalire alla filiera produttiva in caso di problemi, e visto che è un corpo pompa freno...

La "cupola" posta sopra la camera di carico della pompa ha una funzione importantissima...di norma garantisce due cose: l'alimentazione completa della camera di carico in caso di utilizzo repentino (frenata brusca) della pompa. In questa fase la piccola colonna di liquido sotto la cupola "evita" lo svuotamento di "schiena" del pompante cosi come viene chiamato.  Garantisce inoltre che nell'utilizzo in forte piega (moto stradali) o sullo sconnesso (fuoristrada) un eventuale non corretto contenuto di liquido nella vaschetta, generi una pompata "asciutta" o parzialmente asciutta, la quale spingerebbe aria nel circuito. Ecco perchè sul Tenerone la cupola è a bombè positivo a differenza dello sputeraccio. Nelle pompe freno degli sputeracci il problema più grande è la temperatura elevata cui spesso, molto spesso, sono sottoposte: il variatore è una disgrazia importantissima...in frenata poichè annulla pressochè l'effetto freno motore. in questo caso si riduce al minimo la quantità di liquido sopra la camera di carico pompa per ridurre al minimo gli effetti dell'evaporazione del liquido.

Questi accorgimenti (ringraziamo ogni giorno San Brembo per tutte le più importanti evoluzioni!!!) fanno ormai parte del passato. Oggi i sistemi frenanti dispongono di soluzioni e tecnologie molto diverse e che comunque rispondono a nuovi dettami tecnici... grazie ancora San Brembo!  Questo è quanto so sull'argomento. :ok:

Offline Apelle

  • Utente d'Elite
  • Post: 6016
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #35 il: 20 Agosto 2016, 10:34:26 »
La "cupola" posta sopra la camera di carico della pompa ha una funzione importantissima...di norma garantisce due cose: l'alimentazione completa della camera di carico in caso di utilizzo repentino (frenata brusca) della pompa. In questa fase la piccola colonna di liquido sotto la cupola "evita" lo svuotamento di "schiena" del pompante cosi come viene chiamato.  Garantisce inoltre che nell'utilizzo in forte piega (moto stradali) o sullo sconnesso (fuoristrada) un eventuale non corretto contenuto di liquido nella vaschetta, generi una pompata "asciutta" o parzialmente asciutta, la quale spingerebbe aria nel circuito. Ecco perchè sul Tenerone la cupola è a bombè positivo a differenza dello sputeraccio. Nelle pompe freno degli sputeracci il problema più grande è la temperatura elevata cui spesso, molto spesso, sono sottoposte: il variatore è una disgrazia importantissima...in frenata poichè annulla pressochè l'effetto freno motore. in questo caso si riduce al minimo la quantità di liquido sopra la camera di carico pompa per ridurre al minimo gli effetti dell'evaporazione del liquido.

Grande Duc, come mi piacciono queste spiegazioni!!!  :clap: :clap: :clap:
Ma quindi... mi par di capire che alla fine sarebbe meglio rimettere la sua pompa, con la cupola, usando quella dello sputeraccio come soluzione tampone prima di ricevere il kit di riparazione (che per non mettermici 2 settimane mi costa di più di spedizione...)...

Oddio, non è che con il Tenerone mi metta a fare le piege alla Valentino, però per deformazione professionale sono sempre molto restìo a sostituire componenti con altri solo apparentemente equivalenti ma potenzialmente a minor prestazioni.

"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline duc27

  • Utente d'Elite
  • Post: 5031
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #36 il: 20 Agosto 2016, 10:59:25 »
per le "pieghe alla Valentino" a noi due non basterebbe avere manco la moto di Valentino pure coi chiodi da speedway su ghiaccio per prendere quelle pieghe....salvo limarsi in scivolata sull'asfalto, causa caduta, uno dei due fianchi...

No sul Tenerone è soprattutto antiscuotimento da off road! Però sappi che la caduta di baricentro in avanti quando freni bruscamente con una forcella "lunga"....è davvero importante!.. :cheesy: :cheesy:

Si concordo con il tuo pensiero. Ma prima fai delle prove perchè le due pompe sono divise da un bel pò di anni di pensiero tecnologico!

PS: vorrai mica "imbastardire" una Yamaha Tenérè con pezzi "impuri".... :cheesy: :cheesy:
...cagata pazzesca questa! :cheesy: :cheesy:

Offline Apelle

  • Utente d'Elite
  • Post: 6016
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #37 il: 20 Agosto 2016, 11:12:45 »
per le "pieghe alla Valentino" a noi due non basterebbe avere manco la moto di Valentino pure coi chiodi da speedway su ghiaccio per prendere quelle pieghe....salvo limarsi in scivolata sull'asfalto, causa caduta, uno dei due fianchi...
Ahahahah naturalmente!

No sul Tenerone è soprattutto antiscuotimento da off road! Però sappi che la caduta di baricentro in avanti quando freni bruscamente con una forcella "lunga"....è davvero importante!.. :cheesy: :cheesy:
Quindi è valida la mia seconda ipotesi, cioé che la pompa con la cupola è effettivamente più specifica per l'uso della moto in questione, ok.
Quindi è deciso, spenderò quei 60€ circa che ci vogliono per il kit di manutenzione pompa e per i gommini della pinza (il pistoncino per ora voglio provare a risparmiarmelo) e sul manubrio rosso tornerà la sua pompa!
Però nel frattempo vedo di rimettere in strada la moto con l'altra pinza, che effettivamente, come mi chiedevo inizialmente e tu stesso rimarchi, è cmq un oggetto venuto ben più di 10 anni dopo, quindi potrebbe già essere cmq migliore.

Ma in ogni caso...

PS: vorrai mica "imbastardire" una Yamaha Tenérè con pezzi "impuri".... :cheesy: :cheesy:
...cagata pazzesca questa! :cheesy: :cheesy:
ROTFL, alla fine siamo arrivati al VERO punto!!!
L'idea di sapere un pezzo di sputer sul Tenerone in effetti mi fa malinconia, non c'è niente da fare!!!  O0 O0 O0
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline duc27

  • Utente d'Elite
  • Post: 5031
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #38 il: 20 Agosto 2016, 12:11:47 »
Sì concordo su tutta la linea tecnica e di pensiero! Ma alla fine, amico mio, facciamocene una ragione: non siamo a posto!! :cheesy: :cheesy: :cheesy:  :ok: :ok: :ok:

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1580
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #39 il: 20 Agosto 2016, 13:34:08 »
Apelle concordo molto con quanto detto da Mate! Intanto ripulisci e riordina la pompa del "coso", già che ci sei prendi la misura del diametro del pompante e lunghezza della "camera di carico". Monta tutto senza toccare l'impianto elettrico, spurga per bene e se tutto è ok, completi con l'impianto elettrico, altrimenti ti prendi la revisione pompa del Tenerone ed al limiti ci hai rimesso un pò di liquido idraulico. Ha ragione Tizio riguardo la sigla sul corpo pompa: identificano il lotto di stampaggio e di trattamento interno del corpo pompa. Non c'è uno uguale.... a volte....dopo qualche anno ricompaiono le stesse sigle (ovvio)! Comunque non dar peso a quella indicazione serve ai Costruttori per risalire alla filiera produttiva in caso di problemi, e visto che è un corpo pompa freno...

La "cupola" posta sopra la camera di carico della pompa ha una funzione importantissima...di norma garantisce due cose: l'alimentazione completa della camera di carico in caso di utilizzo repentino (frenata brusca) della pompa. In questa fase la piccola colonna di liquido sotto la cupola "evita" lo svuotamento di "schiena" del pompante cosi come viene chiamato.  Garantisce inoltre che nell'utilizzo in forte piega (moto stradali) o sullo sconnesso (fuoristrada) un eventuale non corretto contenuto di liquido nella vaschetta, generi una pompata "asciutta" o parzialmente asciutta, la quale spingerebbe aria nel circuito. Ecco perchè sul Tenerone la cupola è a bombè positivo a differenza dello sputeraccio. Nelle pompe freno degli sputeracci il problema più grande è la temperatura elevata cui spesso, molto spesso, sono sottoposte: il variatore è una disgrazia importantissima...in frenata poichè annulla pressochè l'effetto freno motore. in questo caso si riduce al minimo la quantità di liquido sopra la camera di carico pompa per ridurre al minimo gli effetti dell'evaporazione del liquido.

Questi accorgimenti (ringraziamo ogni giorno San Brembo per tutte le più importanti evoluzioni!!!) fanno ormai parte del passato. Oggi i sistemi frenanti dispongono di soluzioni e tecnologie molto diverse e che comunque rispondono a nuovi dettami tecnici... grazie ancora San Brembo!  Questo è quanto so sull'argomento. :ok:

 1°

Scusa Duc, ma sei un devotissimo a San Brembo, che alla sera ti leggi i manuali tecnici, dopo due Pader e tre Ave!!

 1°

Offline Apelle

  • Utente d'Elite
  • Post: 6016
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #40 il: 20 Agosto 2016, 22:39:39 »
nel frattempo vedo di rimettere in strada la moto con l'altra pinza, che effettivamente, come mi chiedevo inizialmente e tu stesso rimarchi, è cmq un oggetto venuto ben più di 10 anni dopo, quindi potrebbe già essere cmq migliore.

See... mi pareva troppo facile...

Non c'è verso di spurgare il circuito.

Probabilmente c'è il tubo intasato, ma anche la pompa non mi sembra funzionare al meglio, vuoi vedere che nel botto in cui lo sputer è stato centrato, si è rovinata? (me pare strano, ma hai visto mai?)

Cmq ho provato a sostituire anche il tubo, sempre con quello dello sputer (che quindi è il suo), e l'olio giù ci arriva, ma pochissimo e non c'è verso di farlo smettere di prendere aria.
Lo spurgo lo faccio al solito modo: chiave dell'8 sullo sfiato sulla pinza, tubetto attaccato allo sfiato portato sopra la ruota e poi fatto riscendere in un contenitore, e via con il tormentone "allentalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva-allenalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva"...
Ovviamente mantenendo il livello dell'olio nel serbatoio sempre sufficiente a non far entrare aria da sopra.

Cheppalle.  :down:

« Ultima modifica: 20 Agosto 2016, 23:28:58 da Apelle »
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 9188
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #41 il: 20 Agosto 2016, 23:00:14 »
hai provato anche con un :

"pompa-pompa-pompa-allentalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva-pompa-pompa-pompa-allenalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva-pompa-pompa-pompa-..."

Ma, i consigli di Duc sonos empre una garanzia, era il 2013 e in pvt mi scrisse queste istruzioni:
...
Poi rimonta tutto (...)...riempi il serbatoi della pompa del liquido, apri bene lo spurgo di una delle due pinze, collegagli un tubetto di plastica e fallo scaricare in un barattolo. Tutto deve essere trasparente! Attendi qualche minuto e vedi se inizia ad uscire il liquido dallo spurgo. Se no, vuol dire che l'aria intrappolata costituisce un peso eccessivo, non stare a smarronarti inutilmente e non pompare con la leva perchè non serve, togli la vite del tubo del freno della pinza e lascia libero il tubo di "colare" nella vaschetta. Dopo poco vedrai che inizia a gocciolare con bassa frequenza e poi sempre più! Attento a reintegrare il liquido nella vaschetta in questa fase. A quel punto rimonti la ed i suoi due anelli di tenuta e con azione rapida rimonti sulla pinza. Attendi che inizi a gocciolare dallo spurgo e poi chiudi. ripeti la manovra nella stessa sequenza anche sull'altra pinza. Quando avrai finito procedi al vero e proprio spurgo da disaerazione dell'impianto. Vai!
...
(cit. Duc27 - 26/07/2013)

Son certo che DUC27 non me ne vorrà se ho condiviso le sue parole.  :ballo:
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline Apelle

  • Utente d'Elite
  • Post: 6016
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #42 il: 20 Agosto 2016, 23:33:17 »
Grazie fede (e anche duc!), proverò anche così, ma il fatto è che l'olio ci arriva già, giù fino alla pinza, e ogni pompata della leva io vedo avanzare la colonnina d'olio nel tubo trasparente, ma sembra che dopo un tot smetta di scendere, tant'è che nel serbatoio il livello smette di calare.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline Tizio.8020

  • Utente d'Elite
  • Post: 5406
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #43 il: 21 Agosto 2016, 00:10:33 »
La solita "malediziobe dello spurgo impossibile".
Già successo svariate volte.
Adesso mi sono attrezzato con quegli atrezzi per spurgare ad aria compressa, ma ci ho lottato parecchio con questa cosa, auto e moto.
Nelle auto è ancora peggio.

E provare a riempire l'impianto da sotto?
Si prende una siringa grande , si collega un tubicino adatto, si riempie la siringa di olio e lo si "inietta" dalla valvola che usi per spurgare.
Arriva fino al serbatoio, e per forza è senza bolle di aria.
Poi controlli se è spugnoso, al limite spurghi.
IO usavo siringhe prese in farmacia, credo le usino per i cavalli, mi pare tengano 100 ml.

Offline Apelle

  • Utente d'Elite
  • Post: 6016
  • Sesso: Maschio
Re:Estrazione viti con testa slabbrata
« Risposta #44 il: 21 Agosto 2016, 00:31:39 »
La solita "malediziobe dello spurgo impossibile".
Già successo svariate volte.
Adesso mi sono attrezzato con quegli atrezzi per spurgare ad aria compressa, ma ci ho lottato parecchio con questa cosa, auto e moto.

Io invece quando ho spurgato, pochi mesi fa, l'impianto del Nordy nero-giallo, avevo avuto già lì delle difficoltà con il classico sistema descrittto del apri-pompa-chiudi-molla-apri-pompa-chiudi-molla, ed allora avevo risolto efficacissimamente, nel senso che lo spurgo era andato a buon fine davvero in pochissimo tempo, usando proprio un siringone, ma aspirando l'olio dal niplo di sfiato, ovviamente allentato, tramite il tubetto trasparente.
Bastava semplicemente tirare indietro lo stantuffo della siringa e mentenerlo in posizione (c'era elasticità, se mollavi, lo stantuffo ritornava giù): per qualche secondosi vedeva chiaramente l'olio risalire il tubon trasparente insieme alle bolle.
Una volta esaurita la corsa dello stantuffo, piegavo il tubicino per strozzarlo, lo staccavo dalla siringa, scaricavo l'eventuale olio già entrato, e rispingevo lo stantuffo a fondo.
Rilasciavo e ricollegavo il tubetto, e ricominciavo da capo.
Max 3-4 ripetizioni per disco, e il sistema anteriore era andato perfettamente a posto.
Il posteriore aveva richiesto pure meno ripetizioni.

Questa volta, non ha funzionato, evidentemente pesca aria da qualche parte.

E provare a riempire l'impianto da sotto?
Si prende una siringa grande , si collega un tubicino adatto, si riempie la siringa di olio e lo si "inietta" dalla valvola che usi per spurgare.
Arriva fino al serbatoio, e per forza è senza bolle di aria.
Poi controlli se è spugnoso, al limite spurghi.
IO usavo siringhe prese in farmacia, credo le usino per i cavalli, mi pare tengano 100 ml.
E' esattamente quello a cui stavo pensando come prossimo passo.  :ok:
E la siringona, per lì'appunto, ce l'ho già, anche se non così grande.

Domani ce provo e poi vi informo.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"