Autore Topic: (re)immatricolazione di mezzo privo di documenti  (Letto 719 volte)

Offline lambretta74

  • Utente Assiduo
  • Post: 616
  • Sesso: Maschio
  • meglio cosi' di nulla
(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« il: 06 Marzo 2018, 00:22:19 »
Ragazzi qualcuno ha esprienza pratica [CFASD] relativo alla reimmatricolazione - ma sarebbe meglio dire di immatricolazione, dato che non risultano essere mai stati immatricolati nè registrati al PRA - di  mezzi "vintage" privi di documenti?
Chiaramente parliamo di mezzi non trovati per strada, ma - a quanto ho capito - rimasti invenduti in un deposito e adesso acquistati da un  privato con scrittura autenticata.
Solo che questi mezzi non hanno documenti propri ad accompagnarli.
Erano di un venditore/concessionario successivamente chiuso, che quindi non può più vendere come persona giuridica. E che non possiede più la documentazione (ammesso che su mezzi di oltre 30 anni possa servire a qualcosa, in motorizzazione).
I mezzi non provengono da fallimenti (ipotesi che sconsiglio vivamente, sempre).
E' tutto regolare, lecito, e mi è stato quindi chiesto aiuto per il disbrigo della parte burocratica (è un amico, quindi agisco  pro bono). Solo che non mi è mai capitato in pratica, un  caso simile. Mi sono capitati mezzi radiati d'ufficio, mezzi importati, mezzi ritrovati abbandonati. Ma comunque tutti con una storia. 
Io mi sono studiato alcune vie, ma credo di capire - dalla lettura di una circolare MCTC del 2010 - che l'unica attuabile passi tramite il CRS fmi/asi/riar/registro fiat o chi altro... poi collaudo e targhe, infine.
Se qualcuno, dall'alto della sua esperienza, volesse darmi un  consiglio "pratico"...(e anche pr(ost)atico , vista la mia età che avanza...)
Grazie
Ciao !!!
...Mah?

Offline Tizio.8020

  • Utente d'Elite
  • Post: 5181
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #1 il: 06 Marzo 2018, 01:00:31 »
Dovrebbe essere sufficiente la normale "Procedura B" per reimmatricolare con la FMI.

http://www.federmoto.it/servizi-fmi/iscrizione-registro-storico/iscrizione-registro-storico-procedura-b/


http://www.motoclubmonastier.it/pdf/Modulo%20registro%20storico%20b.pdf

Però aspettiamo Anbagnol che è esaminatore FMI.

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 5867
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #2 il: 06 Marzo 2018, 01:18:32 »
Confermo procedura B, assolutamente senza problemi, se si è certi della liceità del veicolo e dell'assenza di carichi palesi e occulti (come ben sia tu per primo!).
E' del tutto equivalente al veicolo trovato per strada o comprato da enditore privato senza documenti o storia.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline lambretta74

  • Utente Assiduo
  • Post: 616
  • Sesso: Maschio
  • meglio cosi' di nulla
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #3 il: 06 Marzo 2018, 14:51:05 »
Grazie mille. Mi sono dimenticato - dandolo erroneamente per scontato - di scrivere che non sono solo moto , bensì motocicli ed autovetture. Per cui la procedura B credo sia applicabile ai motocicli, mentre per gli autoveicoli occorrebrebbe aderire ad un sistema che passi tramite RIAR-RIFiat (sono veicoli di quei marchi) oppure ASI, se non erro...
A questo punto la domanda è: occorre la visione diretta da parte degli esaminatori? Perchè non trovandosi nel nord Italia, l'iscrizione a RIAR etc comporterebbe costi tali da rendere conveniente, comunque sia. la ricerca di un club federato Riar- fiat  (se ne esistono) oppure Asi...
Di nuova grazie mille.
...Mah?

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 5867
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #4 il: 06 Marzo 2018, 20:48:04 »
Grazie mille. Mi sono dimenticato - dandolo erroneamente per scontato - di scrivere che non sono solo moto , bensì motocicli ed autovetture. Per cui la procedura B credo sia applicabile ai motocicli, mentre per gli autoveicoli occorrebrebbe aderire ad un sistema che passi tramite RIAR-RIFiat (sono veicoli di quei marchi) oppure ASI, se non erro...
A questo punto la domanda è: occorre la visione diretta da parte degli esaminatori? Perchè non trovandosi nel nord Italia, l'iscrizione a RIAR etc comporterebbe costi tali da rendere conveniente, comunque sia. la ricerca di un club federato Riar- fiat  (se ne esistono) oppure Asi...
Di nuova grazie mille.
La procedura è sempre la stessa indifferentemente che sia per auto o moto.
Ovviamente se è un'auto FMI è fuori gioco, e si va di Registro Storico Fiat/Lancia/Alfa per le auto di tali marchi, o, purtroppo, A$I per tutto il resto.
E sì, solitamente per le reimmatricolazioni è prevista la visita diretta.
Ma di esaminatori ce n'è per così, non dovrebbe essere necessario fare spostamenti importanti.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline anbagnol

  • Utente Autorevole
  • Post: 992
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #5 il: 06 Marzo 2018, 21:59:05 »
se hai problemi  per le moto  chiedi pure  referente fmi :ita :ita :moto
anbagnol50

Offline lambretta74

  • Utente Assiduo
  • Post: 616
  • Sesso: Maschio
  • meglio cosi' di nulla
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #6 il: 07 Marzo 2018, 01:51:00 »
se hai problemi  per le moto  chiedi pure  referente fmi :ita :ita :moto
Gentilissimo. Grazie mille !!!
...Mah?

Offline Mike58

  • Nuovo Utente
  • Post: 35
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #7 il: 14 Dicembre 2018, 15:15:50 »
La procedura vale anche per moto importate dall'estero, cioè con libretto di circolazione (invalidato e apostillato) di un paese non EU (Svizzera)?

Sto vivendo un calvario per riuscire ad importare e immatricolare le nostre moto dalla Svizzera (abbiamo preso domicilio da poco).
La mia Multistrada (2016) è da più di un mese nel garage dell'officina Ducati a Borgo Panigale aspettando che facciano la scheda tecnica necessaria.
A quanto pare deve restare da loro per tutto il tempo necessario.
Inoltre la moto deve essere completamente standard, il che vuol dire che importare la 796 di mia moglie (codino corto, specchi della Rizoma, leve della Pazzo) diventa praticamente impossibile perché non mi fanno la scheda.  >:-O Dovrò venderla in CH e prenderne una usata qui ... la signora è tutt'altro che entusiasta.

Per evitare gli smaronamenti eccessivi con il Saturno probabilmente vale la pena usare la procedura B, visto che l'unica cosa che ho cambiato sono gli specchi (tolti e messo uno a fine manubrio) che credo (spero) si possano trovare (non sono più sicuro di dove sono i miei).

Sapete se una volta registrata nello storico sia possibile immatricolarla 'normalmente' più in là?

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 5867
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #8 il: 14 Dicembre 2018, 17:54:53 »
La procedura vale anche per moto importate dall'estero, cioè con libretto di circolazione (invalidato e apostillato) di un paese non EU (Svizzera)?
Non credo ci siano differenze.
Il punto è lo stesso per tutti, ossia che il veicolo risponda alla Scheda Tecnica depositata in Motorizzazione.
Se per l'immatricolazinoe nel paese estero di provenienza era stato cambiato qualcosa, quel qualcosa deve essere sostituito con la versione approvata in Italia, salvo eventuali accordi pregressi di compatibilità registrati sempre in Motorizzazione.

Però non sono sicuro di quale procedura tu parli.
Perché una cosa è la procedura FMI e un'altra una "normale" immatricolazione da importazione.

Da quel che capisco, le tue Ducati non sono nemmeno ventennali, quindi niente FMI.

Sto vivendo un calvario per riuscire ad importare e immatricolare le nostre moto dalla Svizzera (abbiamo preso domicilio da poco).
La mia Multistrada (2016) è da più di un mese nel garage dell'officina Ducati a Borgo Panigale aspettando che facciano la scheda tecnica necessaria.
A quanto pare deve restare da loro per tutto il tempo necessario.
Questo sinceramente mi convince poco.
Non devono farle la scheda tecnica, alla tua moto, devono solo stabilire quali sono le differenze "insanabili" tra la Scheda destinata alla svizzera e quella italiana, e proporti le lavorazioni conseguenti, posto che ce ne debbano essere.
A me sembra che stiano "ciurlando nel manico" per soffiarti un (bel) po' di denaro con lavori inutili.

Inoltre la moto deve essere completamente standard, il che vuol dire che importare la 796 di mia moglie (codino corto, specchi della Rizoma, leve della Pazzo) diventa praticamente impossibile perché non mi fanno la scheda.  >:-O Dovrò venderla in CH e prenderne una usata qui ... la signora è tutt'altro che entusiasta.
Io fossi int e andrei inMotorizzazione a informarmi, per me in Ducati ti stanno intortando.

Per evitare gli smaronamenti eccessivi con il Saturno probabilmente vale la pena usare la procedura B, visto che l'unica cosa che ho cambiato sono gli specchi (tolti e messo uno a fine manubrio) che credo (spero) si possano trovare (non sono più sicuro di dove sono i miei).
Per il Saturno è tutto un altro paio di maniche, lì vai ovviamente di FMI con procedura B, necessariamente.
Viene considerata alla stessa stregua di un veicolo privo di documenti.
Gli specchietti non sono un problema, potrebbe eprsino passare senza che tu ci metta mano, ma in ogni caso alla bisogna qualcuno te li presta per passare la pratica...

Sapete se una volta registrata nello storico sia possibile immatricolarla 'normalmente' più in là?
Cosa vuol dire "normalmente"?
Non esistono diversi tipi di immatricolazione.
La pratica FMI porta né più né meno a una "normale" immatricolazione, con la sola aggiunta che *prima* la moto è stata iscritta la Registro Storico.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline Matte

  • Utente d'Elite
  • Post: 2900
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #9 il: 14 Dicembre 2018, 18:54:40 »
Per l'ultimo punto, credo intendesse dire se sia possibile iscriverla fmi e poi andare in motorizzazione per l'immatricolazione in un momento successivo.
Ciao
Paolo
Perché sono qui? Gilera KZ 125

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 5867
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #10 il: 15 Dicembre 2018, 13:19:00 »
Per l'ultimo punto, credo intendesse dire se sia possibile iscriverla fmi e poi andare in motorizzazione per l'immatricolazione in un momento successivo.
Ni.
Nel senso che in effetti è proprio così:

- *prima* si fa l'iscrizione FMI, che è consitio-sine-qua-non per la successiva immatricolazione.

- *poi* si va in motorizzazione a fare l'immatricolazione *in qualità di veicolo privo di documenti ma iscritto al RS FMI".

Se sia possibile scindere le due operazioni... non lo so ma immagino di sì... bisognerebbe chiedere in FMI.

Che al di là dei paroloni è cmq una immatricolazione del tutto normale, alla fin fine.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline Mike58

  • Nuovo Utente
  • Post: 35
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #11 il: 15 Dicembre 2018, 14:24:05 »
Grazie mille a tutti,

Forse sto facendo casino, ma mi era parso di capire che un'immatricolazione come veicolo storico comporta dei 'doveri' p.e. la moto in stato completamente originale, numero limitato di chilometri annui ecc.
Per 'normale' intendevo un'immatricolazione senza limiti di chilometri o cambiamenti (sempre rimanendo nei limiti dettati dalle revisioni).

Per la Multi non so che dire. Per l'auto ho pagato 120 EUR e mi hanno dato la copia del CoC.
Il mio agente era molto perplesso della trafila dettata dalla Ducati, ma anche il mio meccanico in Svizzera mi aveva spiegato una procedura del tutto simile.

Mah, aspettiamo e vediamo non credo di aver scelta ... [crying]

Offline Matte

  • Utente d'Elite
  • Post: 2900
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #12 il: 15 Dicembre 2018, 16:52:00 »
Moto originale, si, limite di chilometri, no (almeno, non mi pare affatto) :moto
Ciao
Paolo
Perché sono qui? Gilera KZ 125

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 5867
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #13 il: 15 Dicembre 2018, 18:22:38 »
Moto originale, si, limite di chilometri, no (almeno, non mi pare affatto) :moto
Assolutamente nessun limite di chilometri.
Moto originale ovviamente sì, ma quello deriva dal fatto di dover fare *prima* la Iscrizione al RS.

Probabilmente ora sto facedno un'ipotesi un po' "borderline", ma non credo che stia scritto da alcuna parte che, una volta immatricolata, uno eventualmente "rinunci" alla iscrizione FMI (e di conseguenza ai suoi "benefici" come l'assicurazione ridotta, dato che le compagnie l'iscrizione la richiedono credo tutte), e si "specializzi la moto un po' come je pare.

Ma di nuovo, se c'è solo la Saturno da sottoporre alla pratica FMI, e il suo "problema" sono gli specchietti, non mi preoccuperei davvero.
Le altre, se non sono almeno ventennali, non possono passare dall'FMI.

E ribadisco che secondo me Ducati sta agendo "sporco".
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline Mike58

  • Nuovo Utente
  • Post: 35
  • Sesso: Maschio
Re:(re)immatricolazione di mezzo privo di documenti
« Risposta #14 il: 15 Dicembre 2018, 18:48:20 »
E ribadisco che secondo me Ducati sta agendo "sporco".

Sono loro con il coltello dalla parte del manico :azz: