Gilera-Bi4

Documentazione => Articoli Tecnici => Topic aperto da: Apelle - 13 Agosto 2016, 21:54:28

Titolo: Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 13 Agosto 2016, 21:54:28
Dopo la vendita delle prime tre "ragazze", sto rimettendo in ordine il Tenerone, che terrò, e la prima cosa che volevo fare, dopo averla avviata con successo* (NOTA A FINE POST) è spurgare il circuito del disco anteriore.

Sfortunatamente l'intaglio a croce delle viti del coperchio della pompa si è rovinato irrimediabilmente al primissimo tentativo, e ora mi trovo a valutare che estrattore approvvigionare.
E' una vita che non mi trovo più in una situazione del genere, quindi ho perso di vista l'evoluzione dei prodotti.

Fatta una rapida arrellata in rete, c'è ovviamente di tutto e di più... qualcuno ha già fatto l'esperienza e sa, ad esempio, quali prodotti evitare e quali invece consigliare?

E in ogni caso, esistono per viti così piccole? finora ho trovato solo kit che partono da M3, ma le vitine delle pompe freno mi sembra siano più piccole... o forse no?


*NOTA: io non è che voglia fare a tutti i costi l'antipatico, ma quando sono andato ad avviare il Tenerone... tutto quello che ho dovuto fare è stato mettere un po' di benza nel serbatoio, agitarlo un po' e scaricarlo, rimetterne di nuova pulita, attacare i cavi alla Panda e... BRUUUUMMM!!!

Cioé, alla PRIMA.
E senza la minima difficoltà.
Dopo 4 anni di totale inattività.

Altro che le isterie biquattriane dei motori lasciati fermi anche per un quarto del tempo...

Eddài.  :cheesy:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 13 Agosto 2016, 22:05:43
Io in un caso come il tuo lavorerei di trapano per "mangiare" la testa della vite. Tolto il coperchio serri i moncherini con pinze a scatto e dovresti riuscire a svitarle.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 13 Agosto 2016, 23:02:32
Io in un caso come il tuo lavorerei di trapano per "mangiare" la testa della vite. Tolto il coperchio serri i moncherini con pinze a scatto e dovresti riuscire a svitarle.
Ci ho anche pensato.
Ma ho paura di danneggiare il coperchio.
E non ho pinze a scatto idonee.
Inoltre ho

Mentre un set di estrattori si prende  a meno di 10€, spedizione gratuita con Amazon Prime (a cui sono già iscritto).
Sempre che tali estrattori funzionino, questo è il mio dubbio.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: fanelliale - 13 Agosto 2016, 23:09:52
Cosa intendi per irrimediabilmente?
Se hanno ancora qualcosa su cui far gripp, io proverei usando il metodo "svitol+calore", usando però il cacciavite a percussione.
Bisogna insistere parecchio con il calore in modo che lo svitol penetri bene con le dilatazioni.
Altrimenti il consiglio di Federosso è forse l'alternativa migliore.

Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Nunzio - 13 Agosto 2016, 23:26:05
Dimentica e scarta a priori l'estrattore per le viti del coperchio pompa.
Per il lavoro che fai, credo che la manualità non ti manchi,
trova una vecchia valvola  provenienza auto (aspirazione o scarico) da questa, tolto il funghetto,
ricava uno scalpellino, l'angolo della punta aperto, se lo stringi, diventa da taglio,
martello da 100gr e vai con colpetti secchi e decisi,
al quarto o quinto colpo la vite cede, poi sarà un gioco tirarla via.

 
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 14 Agosto 2016, 07:09:18
se per "estrattori" intendi questi:
visitors can't see pics , please register or login


io lascerei perdere.

Tanto il foro guida lo devi fare... a quel punto della testa conica ti rimane ben poco e con un po' di pazienza riesci a "consumarla" per togliere il tappo senza danneggiarlo.

Il problema potrebbe poi essere per togliere i moncherini.

Io, visto che non l'hai investirei su una pinza a scatto che a me in più occasioni è tornata utilissima.

Bello anche il tenerè, mi ricordi che versione hai?
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 14 Agosto 2016, 14:25:21
Applicare calore è ovviamente una delle operazioni più utili, in questo caso, lo faccio sempre sul lavoro e funziona benisimo, solo che al lavoro ho a che fare con bulloni almeno da M10 e oltre, per di più posti in punti dove nbon c'è problema ad andarci giù anche pesantemente con il cannello.

Su una pompa freno, ovviamente il cannello non si può usare.
E nemmeno il phon industriale, a cui avevo pensato fin da subito, ma ha un getto troppo ampio, otterrei solo di squagliare la vernice della pompa.
Devo ritrovare il saldatore a stagno, magari con quello riesco a "iniettare" calore in maniera puntuale e assiale alla vite.

Quanto all'irreparabilità delle due viti, è totale, ho anche già provato il sistema di Nunzio, anche se non con uno stelo valvola ma bensì con punte fini di cacciaviti.
Si piantano nella vite, la incidono, ma quando è il momento di girare, continua a slabbrarsi.

Ho anche già provato con un paio di punte torx, per avere un grip maggiore, ma finora senza successo.

Ieri ho fatto alle due viti il bagno nello svitol, vediamo se con una giornata di "cubaggio" si sono un po' addolcite...

Però devo trovare il saldatore, temo che sia indispensabile.

Grazie a tutti, nel frattempo, e anch'io non mi fido di quegli estrattori.


Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Matte - 14 Agosto 2016, 16:04:57
Quegli estrattori sono utili in certi casi, deleteri in altri (con uno piccolo mi capitò di spezzarlo dentro la vite da estrarre, morale mi ritrovai a dove togliere vite più estrattore rotto.....). Un bel quote anche a prendere una pinza bloccante di marca, io ne ho molte "da guerra" che lavorano bene, ma per certe cose tipo appunto agguantare un moncherino la migliore è la usag. Hai pensato a fare un intaglio nella testa con un mini disco abbinato ad un mini trapano tipo dremel e poi darci di cacciavite a taglio?
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 14 Agosto 2016, 17:08:23
Quegli estrattori sono utili in certi casi, deleteri in altri (con uno piccolo mi capitò di spezzarlo dentro la vite da estrarre, morale mi ritrovai a dove togliere vite più estrattore rotto.....).
Sì, questo è esattamente quello che temo da aggeggi di quel tipo e livello.

Un bel quote anche a prendere una pinza bloccante di marca
Sì ok, ma in generale sono troppo grosse per vitine di questa misura.
Ho idea che le disintegri al solo "clipparle", soprattutto se già non sono proprio "in forma" come le mie...

Hai pensato a fare un intaglio nella testa con un mini disco abbinato ad un mini trapano tipo dremel e poi darci di cacciavite a taglio?
Eh, certo.
Però bisognerebbe avere il mini-disco e il mini-trapano o dremel...  ;)

Preferirei, se possibile, risolvere con i mezzi disponibili in casa, o al max spenderci pochi neuri, sennò im cerco direttamente una pompa usata ma in ordine...
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Tizio.8020 - 14 Agosto 2016, 17:12:49
Quelle viti  atesta svadata sono M4, di solito lunghe non più di 8 mm.
Spesso si rovina la testa, e succede sempre quando hai fretta e devi sostitire le pastiglie.
Dopo alcune brute esperienze ho preso il viio di cambiarle d'ufficio, appena prendo una moto.
Ho fato scorta di quelle in inox, togli la vecchia vite, pulisci il filetto con un maschio e poi metti una minima quantità di pasta di montaggio al bisolfuro o latro materiale antibloccaggio.
Mai più avuto problemi.
Quelle Grimeca delle Gilera sarà sfiga, sarà il materiale, ma si rovinano tutte anche nelle pompe nuove.
Per toglierel, trapano a batteria e punta da 5 mm.
Tolgi la testa svasata, poi il coperchio, a quel punto il moncherino esce benissimo.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Matte - 14 Agosto 2016, 19:18:00
Quelle del kz sono M5, anche se sempre piccole sono :smiley: . L'idea di una pasta antigrippaggio è buona, per esempio pasta di rame, anche perché capita che trafili un poco di olio dei freni nella filettatura e la cosa peggiora. Comunque, che abbiano la testa a croce o che sia esagonale (per le cosiddette brugola, insomma), smontare quelle viti è sempre un terno al lotto.....
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Tizio.8020 - 14 Agosto 2016, 20:02:21
Per questo lo faccio a pompa nuova.
Troppe volte ho faticato a smontarle.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 17 Agosto 2016, 17:30:42
Messa su punta da 4, teste delle viti rimosse senz aproblemi, coperchio rimosso senza danni.

Però... solo uno dei due moncerini è venuto via, l'altro - porcapupazzaimpestata - era rimasto troppo raso al foro, e ora è un bel poblema.
Domattina torno giù con un set di cacciavitini da elettricista, finissimi, sperando di riuscire a intagliare la sommità del moncherino e avviare così la rotazione, ché una volta fatto quello, è fatto tutto.

In compenso, il contenuto del serbatoio della pompa era tutto un programma...:

Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 17 Agosto 2016, 17:32:32
Bello anche il tenerè, mi ricordi che versione hai?

Scusa il ritardo, è l'1VJ, qua sotto lui medesimo  :))

Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: milo - 17 Agosto 2016, 17:45:50
questasicheèunamoto.it :fuma:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 17 Agosto 2016, 17:46:41
belal robaccia c'era dentro il serbatoio!

Mi intendo poco di tenèré .
È la prima serie giusto?

Belloccia!
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 17 Agosto 2016, 17:50:56
belal robaccia c'era dentro il serbatoio!
Finora la peggiore che abbia trovato, tra Nordy, Shadow e RC.
Probabilmetne l'ER350 invece sarà simile.

Mi intendo poco di tenèré .
È la prima serie giusto?
No, la seconda, 1986, la prima con avviamento elettrico.

Belloccia!
Assolutamente sì.
La linea non regge il peso degli anni come quella dell'RC, ma è cmq sempre bella.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 17 Agosto 2016, 17:58:03
sarà che da ragazzino c'erano questi due "ragazzi grandi" che si facevano i km su una ruota passando davanti al barretto,
Uno con un DJebel e l'altro con il Tenerè ...

Si, da grande ho capito che certe cose non "contano", anzi. Ma all'epoca mi sognavo le sensazioni di stare su quelle moto!
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Matte - 17 Agosto 2016, 20:55:18
Nemmeno nel serbatoio del cb350four del mio amico ho visto un troiaio del genere...... shock
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 17 Agosto 2016, 22:10:34
Nemmeno nel serbatoio del cb350four del mio amico ho visto un troiaio del genere...... shock
Effettivamente non me lo spiego.
Non così emulsionato, almeno.

E' olio vecchissimo eh, l'ultima volta che l'ho cambiato... boh... nemmeno me lo ricordo, ma non meno di 10 anni, e probabilmente di più.
E' anche vero che in questi 10 anni la moto è stata usata per non più di un migliaio di km.

Toccherà tirarla giù e pulirla ben bene.
Cheppalle. :ko:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 17 Agosto 2016, 22:20:31
E mi sa che ti tocca pure la pinza.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Tizio.8020 - 17 Agosto 2016, 22:23:05
Beh, se tocca tirarla giù tanto vale levare il moncherino lavorando comodamente nella morsa.
Grattiamoci, ma se proprio si dovesse rovinare, ne ho alcune di quelle pompe Yamaha (XT 600 43F, SuperTenerè etc.).
Mal che vada te ne mando una.

Domanda: ma era normale olio DOT4 ?
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 17 Agosto 2016, 22:57:55
E mi sa che ti tocca pure la pinza.
Direi di no, non c'è nulla su ci farla prendere, la sommità del moncherino è a filo del foro, purtroppo.

Una volta poi che ce la facessi a farlo cominciare a girare, viene via senza problemi, nons erve la pinza a scatto.

Beh, se tocca tirarla giù tanto vale levare il moncherino lavorando comodamente nella morsa.
Sì beh, ma non fa molta differenza, purtroppo.

Grattiamoci, ma se proprio si dovesse rovinare, ne ho alcune di quelle pompe Yamaha (XT 600 43F, SuperTenerè etc.).
Mal che vada te ne mando una.
Sei gentile, nel caso ne parliamo in mp, grazie!

Domanda: ma era normale olio DOT4 ?
Buio totale.
Ripeto, quell'olio ha *come minimo* dieci anni, ma potrebbero anche essere 15.
E in quel garage c'è stata molta umidità, in occasione delle due ultime alluvioni del genovesato.

Non acqua, ma umidità molto forte.


Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 18 Agosto 2016, 05:38:41
In effetti il post non era chiaro.
Intendevo:
Credo che sia bene tirare giù anche la pinza freno e aprirla per pulire bene l'interno.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: giuliano66 - 18 Agosto 2016, 08:35:04
bella la moto e sembra anche tenuta bene :up: :up:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 18 Agosto 2016, 09:26:39
Stavo girellando in rete in cerca di kit di manutenzione epr la pompa, e a parte la "ovvia" rottura di maroni che per un buon quarto d'ora non c'è stato verso di trovare un kit dedicato alla mia versione dell'86, ma solo decine e decine di kit fino all'85 e dall'87... (ma questo, come detto, è normale, sarebbe successo ugualmente se avessi cercato un qls altro anno...), alla fin fine ne ho trovato qualcuno.

In particolare su un sito ne vendono due, uno "normale" e uno "economico", che costa quasi la metà dell'altro, € 23 contro € 41.

Mi fa abbastanza specie, non riesco a vedere dove possa essere tutta quella differenza.
NEssuno ha avuto già modo di incontrare una simile scelta?
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: duc27 - 18 Agosto 2016, 10:17:02
per le pompe giappe Apelle, i Costruttori di norma forniscono il kit di guarnizioni, molla di contrasto e cilindretto. Sono i più completi e costosi. Alcuni after market ti danno gli anelli ed il pparapolvere esterno. di per se sarebbero sufficienti i secondi a seconda però, delle condizioni della pompa in generale.

Ti consiglio inoltre, carissimo Apelle, di sostiuire anche la membrana di compensazione sotto al coperchio (se prevista!) poichè quella è la responsabile delle condizioni del liquido nella vaschetta che ti sei ritrovato! é anche la sola ed unica guarnizione del serbatoio. Controlla anche le "vene" sul coperchio (piccoli intagli nel metallo) che siano ben ripulite. Concordo con chi ti ha consigliato una profonda pulizia dell'intero impianto.

Ciao Mititco! :ok:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 18 Agosto 2016, 14:10:36
per le pompe giappe Apelle, i Costruttori di norma forniscono il kit di guarnizioni, molla di contrasto e cilindretto. Sono i più completi e costosi. Alcuni after market ti danno gli anelli ed il pparapolvere esterno. di per se sarebbero sufficienti i secondi a seconda però, delle condizioni della pompa in generale.
Ciao duc!!!
Grazie per essere interventuo, il tuo parere è sempre il più gradito di tutti! (senza per questo sminuire quello degli altri, sia chiaro...  :cheesy: )

I due kit che ho citato sono entrambi completi, è per questo che non mi riesco a spiegare lòa differenza; sono questi due:

http://www.wemoto.it/bikes/yamaha/xt_600_1vj/86/picture/rebuild_kit_brake_mastercylinder_-_front/ (http://www.wemoto.it/bikes/yamaha/xt_600_1vj/86/picture/rebuild_kit_brake_mastercylinder_-_front/)
http://www.wemoto.it/bikes/yamaha/xt_600_1vj/86/picture/rebuild_kit_brake_mastercylinder_-_front_-_tourmax_japan/ (http://www.wemoto.it/bikes/yamaha/xt_600_1vj/86/picture/rebuild_kit_brake_mastercylinder_-_front_-_tourmax_japan/)

Come si vede, sono composti alla stessa maniera, da qui il dubbiòn.

Ti consiglio inoltre, carissimo Apelle, di sostiuire anche la membrana di compensazione sotto al coperchio (se prevista!) poichè quella è la responsabile delle condizioni del liquido nella vaschetta che ti sei ritrovato! é anche la sola ed unica guarnizione del serbatoio
Eh... non è che non ci avessi pensato... ma non mi pare un ricambio altrettanto diffuso...

Concordo con chi ti ha consigliato una profonda pulizia dell'intero impianto.
Sìsì, chiaro, non c'è nemmeno bisogno di dirlo.   :ok:

Ciao Mititco! :ok:
:beer: :beer: :beer:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: duc27 - 18 Agosto 2016, 14:26:20
Ok, ora ho visto e mi ricordo di essere incappato tempo fa nella stessa situazione per la pompa Nissin della ottavina di Marco. Allora, i kit sono sempre completi in questo caso, ma cambia il materiale del cilindretto! Nel senso che il più costoso risulta, come da scheda originale, trattato in modo particolare onde evitare deformazioni sulla circonferenza che minerebbero l'efficacia della frenata. In pratica lo stesso kit a livello di tenute siliconiche, ma col cilindretto radicalmente diverso in termini di stabilità dimensionale...anche a caldo.

ecco da dove arriva il maggior costo.
Io ne testai uno a minor costo proprio sulla Nissin della YZ 125 con cui Marco correva, e devo dirti che la durata risultò...minore, ma soprattutto Marco lamentava la "spugnosità" di reazione di leva e frenata. Con l'originale (40 pleuri) tutto risolto!

ma i kit sono ambedue perfettamente installabili.

La membrana mi sa che la trovi solo come ric. originale ma si trova tranquillamente...per uno come te che bazzichi su internet, agevolmente! Cambiala amico mio quella è fonte di tantissimi mal di pancia! E' tra le componenti, purtroppo, più trascurate delle sezioni "pompa" ma...la sua perfetta mobilità e tenuta sono fondamentali per la qualità e l'affidabilità della frenata. :ok:

Questo è quanto so.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 19 Agosto 2016, 22:04:44
Aggiornamento.

Mi sono ricordato di avere in varie scatole praticamente tutto il Majesty DX 250, che mi era stato distrutto in parcheggio sotto casa qualche anno fa.
Quindi sono andato a  cercare la pompa del freno anteriore e...

[attach=1]

Cacchio, sono identiche. In alto quella del Tenerone, in basso quella del Majesty
Anche i coperchi e la membrana, identici e inercambiabili.

Tre particolari le differenziano, in realtà:

1) Sulla superficie cilindrica esterna dell'alloggiamento del pompante, hanno entrambe la scritta Nissin e una sigla, diversa tra le due: quella del Tenerone riporta "1A", quella del Majesty "9H". Non ho idea se sia effettivamente un identificativo della pompa, ho un po' cercato in rete ma la frase chiave "pompa nissin 1A" (o 9H) non ha dato risultati utili.
[attach=2]

2) Il foro di entrata del pompante, sulla Pompa del Tenerone ha una sorta di "unghia", assente in quella del Majesty; non credo sia determinante, francamente, ma si nota.
[attach=3]

3) Il diaframma di passaggio è decisamente diverso tra le due: la pompa del Tenerone ha una sorta di semisfera, concava verso il coperchio; quella del Majesty al contrario un piccolo "pozzetto", o quanto meno la stessa semisfera ma rivolta al contrario. Questa è la differenza più sostanziale; peraltro, delle due, una: o la versione del Tenerone, 1986, è un sistema obsoleto, rimpiazzato da quell'altro molto più recente (1999), quindi entrambe vanno bene, anzi forse la versione più recente è pure meglio, oppure una è più adatta alle esigenze di una enduro e l'altra a quelle di uno sputer, anche se non saprei dire in base a cosa.  L'unica che mi viene in mente è che la pinza Ténéré è a singolo pistoncino (grosso), mentre quella Majesty DX è a doppio pistoncino (piccoli e differenziati).
Ma se le dimensioni della pompa sono le stesse, il potere pompante dovrebbe esserlo pure...
[attach=4]

C'è per caso qualcuno che abbia familiarità con queste pompe e sappia dirmi qualcosa?
Potendo usare quella del Majesty risparmierei un sacco di soldini e avrei l'oggetto già pronto in casa, mentre i vari kit mi tocca aspettarli almeno una settimana, fra una cosa e l'altra...
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 19 Agosto 2016, 22:20:36
per quasi certo posso solo dirti che "l'unghia" è solo un riferimento di montaggio per la posizione del bajo della tubazione idraulica.
In pratica stringendo la parte rigida della tubazione deve andare in appoggio su quell'unghia.

La presenza o meno è del tutto ininfluente se si fa attenzione al montaggio della tubazione.

secondo me determinante è solo il diametro del pompante e la distanza fra centro di rotazione della leva e il nottolino del pompante.

Quel discorso del passaggio interno credo sia solo per una logica diversa di "sicurezza"(mi intriga scoprirne la logica e mi butto in una personale spiegazione)
Al centro c'è il foro di pescaggio...giusto?
Forse mi sa che uno è fatto per pescare al di sopra di eventuali depositi... e l'altro per avere un minimo di microriserva in caso di poco liquido e moto in piega...
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Tizio.8020 - 19 Agosto 2016, 22:22:14
L'unghia che hai notato serve solo a non far ruotare il "banjo" di fissaggio del tubo freno.
I codici alfanumerici non dicono nulla, sono sigle che identificano le fusioni, se anche tu avessi dieci pompe nuove potresti trovare dieci codici diversi.
L'importante è che sia uguale il diametro del pistoncino.

Non avevo notato: le pompe Yamaha che ho io sono molto diverse, sia la XT 600 che la SuperTenerè.
Hanno forma diversa, non cfredo nemmeno siano Nissin.

Queste assomigliano tantissimo alle varie pompe freno Honda (VF 750 et similia).
Se riesco te ne fotografo qualcuna.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 19 Agosto 2016, 22:37:56
Grazie delle risposte!

Sì, l'unghia è chiaramente il fondo-corsa del giunto della tubazione.

Per il resto, a me pare che siano proprio uguali, proverò a smontare e confrontare i due pompanti, ma secondo me sono identiche.
L'unica menata è che i duel cavi dello stop sono terminati diversamente, il che mi costringe o a fare una giunta (che non mi piace granché) per spostare il connettore del Tenerone sul cavo della pompa del Majesty, oppure rovinare il cappuccio termorestringente di copertura della contattiera sul corpo pompa, e sostituire il tutto lì.

Considerato che guiaina ne dovrei avere, potrei anche scegliere la seconda opzione; qualcuno sa se anche da quel lato i contatti son sfilabili a fast-on oppure sono saldati a stagno? 
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Matte - 19 Agosto 2016, 23:02:04
Per quanto riguarda il discorso interruttore stop, non puoi cambiarli tra di loro così eviti il taglia e cuci sui connettori? A vederli sembrano identici come forma. Io farei il cambio al volo tra le pompe senza farmi troppi problemi (penso anche io che il pompante sia praticamente simile tra le due), se poi non dovesse funzionare come si deve via di kit revisione e metti di nuovo la pompa originale :smiley:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: duc27 - 20 Agosto 2016, 08:54:56
Apelle concordo molto con quanto detto da Mate! Intanto ripulisci e riordina la pompa del "coso", già che ci sei prendi la misura del diametro del pompante e lunghezza della "camera di carico". Monta tutto senza toccare l'impianto elettrico, spurga per bene e se tutto è ok, completi con l'impianto elettrico, altrimenti ti prendi la revisione pompa del Tenerone ed al limiti ci hai rimesso un pò di liquido idraulico. Ha ragione Tizio riguardo la sigla sul corpo pompa: identificano il lotto di stampaggio e di trattamento interno del corpo pompa. Non c'è uno uguale.... a volte....dopo qualche anno ricompaiono le stesse sigle (ovvio)! Comunque non dar peso a quella indicazione serve ai Costruttori per risalire alla filiera produttiva in caso di problemi, e visto che è un corpo pompa freno...

La "cupola" posta sopra la camera di carico della pompa ha una funzione importantissima...di norma garantisce due cose: l'alimentazione completa della camera di carico in caso di utilizzo repentino (frenata brusca) della pompa. In questa fase la piccola colonna di liquido sotto la cupola "evita" lo svuotamento di "schiena" del pompante cosi come viene chiamato.  Garantisce inoltre che nell'utilizzo in forte piega (moto stradali) o sullo sconnesso (fuoristrada) un eventuale non corretto contenuto di liquido nella vaschetta, generi una pompata "asciutta" o parzialmente asciutta, la quale spingerebbe aria nel circuito. Ecco perchè sul Tenerone la cupola è a bombè positivo a differenza dello sputeraccio. Nelle pompe freno degli sputeracci il problema più grande è la temperatura elevata cui spesso, molto spesso, sono sottoposte: il variatore è una disgrazia importantissima...in frenata poichè annulla pressochè l'effetto freno motore. in questo caso si riduce al minimo la quantità di liquido sopra la camera di carico pompa per ridurre al minimo gli effetti dell'evaporazione del liquido.

Questi accorgimenti (ringraziamo ogni giorno San Brembo per tutte le più importanti evoluzioni!!!) fanno ormai parte del passato. Oggi i sistemi frenanti dispongono di soluzioni e tecnologie molto diverse e che comunque rispondono a nuovi dettami tecnici... grazie ancora San Brembo!  Questo è quanto so sull'argomento. :ok:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 20 Agosto 2016, 10:34:26
La "cupola" posta sopra la camera di carico della pompa ha una funzione importantissima...di norma garantisce due cose: l'alimentazione completa della camera di carico in caso di utilizzo repentino (frenata brusca) della pompa. In questa fase la piccola colonna di liquido sotto la cupola "evita" lo svuotamento di "schiena" del pompante cosi come viene chiamato.  Garantisce inoltre che nell'utilizzo in forte piega (moto stradali) o sullo sconnesso (fuoristrada) un eventuale non corretto contenuto di liquido nella vaschetta, generi una pompata "asciutta" o parzialmente asciutta, la quale spingerebbe aria nel circuito. Ecco perchè sul Tenerone la cupola è a bombè positivo a differenza dello sputeraccio. Nelle pompe freno degli sputeracci il problema più grande è la temperatura elevata cui spesso, molto spesso, sono sottoposte: il variatore è una disgrazia importantissima...in frenata poichè annulla pressochè l'effetto freno motore. in questo caso si riduce al minimo la quantità di liquido sopra la camera di carico pompa per ridurre al minimo gli effetti dell'evaporazione del liquido.

Grande Duc, come mi piacciono queste spiegazioni!!!  :clap: :clap: :clap:
Ma quindi... mi par di capire che alla fine sarebbe meglio rimettere la sua pompa, con la cupola, usando quella dello sputeraccio come soluzione tampone prima di ricevere il kit di riparazione (che per non mettermici 2 settimane mi costa di più di spedizione...)...

Oddio, non è che con il Tenerone mi metta a fare le piege alla Valentino, però per deformazione professionale sono sempre molto restìo a sostituire componenti con altri solo apparentemente equivalenti ma potenzialmente a minor prestazioni.

Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: duc27 - 20 Agosto 2016, 10:59:25
per le "pieghe alla Valentino" a noi due non basterebbe avere manco la moto di Valentino pure coi chiodi da speedway su ghiaccio per prendere quelle pieghe....salvo limarsi in scivolata sull'asfalto, causa caduta, uno dei due fianchi...

No sul Tenerone è soprattutto antiscuotimento da off road! Però sappi che la caduta di baricentro in avanti quando freni bruscamente con una forcella "lunga"....è davvero importante!.. :cheesy: :cheesy:

Si concordo con il tuo pensiero. Ma prima fai delle prove perchè le due pompe sono divise da un bel pò di anni di pensiero tecnologico!

PS: vorrai mica "imbastardire" una Yamaha Tenérè con pezzi "impuri".... :cheesy: :cheesy:
...cagata pazzesca questa! :cheesy: :cheesy:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 20 Agosto 2016, 11:12:45
per le "pieghe alla Valentino" a noi due non basterebbe avere manco la moto di Valentino pure coi chiodi da speedway su ghiaccio per prendere quelle pieghe....salvo limarsi in scivolata sull'asfalto, causa caduta, uno dei due fianchi...
Ahahahah naturalmente!

No sul Tenerone è soprattutto antiscuotimento da off road! Però sappi che la caduta di baricentro in avanti quando freni bruscamente con una forcella "lunga"....è davvero importante!.. :cheesy: :cheesy:
Quindi è valida la mia seconda ipotesi, cioé che la pompa con la cupola è effettivamente più specifica per l'uso della moto in questione, ok.
Quindi è deciso, spenderò quei 60€ circa che ci vogliono per il kit di manutenzione pompa e per i gommini della pinza (il pistoncino per ora voglio provare a risparmiarmelo) e sul manubrio rosso tornerà la sua pompa!
Però nel frattempo vedo di rimettere in strada la moto con l'altra pinza, che effettivamente, come mi chiedevo inizialmente e tu stesso rimarchi, è cmq un oggetto venuto ben più di 10 anni dopo, quindi potrebbe già essere cmq migliore.

Ma in ogni caso...

PS: vorrai mica "imbastardire" una Yamaha Tenérè con pezzi "impuri".... :cheesy: :cheesy:
...cagata pazzesca questa! :cheesy: :cheesy:
ROTFL, alla fine siamo arrivati al VERO punto!!!
L'idea di sapere un pezzo di sputer sul Tenerone in effetti mi fa malinconia, non c'è niente da fare!!!  O0 O0 O0
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: duc27 - 20 Agosto 2016, 12:11:47
Sì concordo su tutta la linea tecnica e di pensiero! Ma alla fine, amico mio, facciamocene una ragione: non siamo a posto!! :cheesy: :cheesy: :cheesy:  :ok: :ok: :ok:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: fanelliale - 20 Agosto 2016, 13:34:08
Apelle concordo molto con quanto detto da Mate! Intanto ripulisci e riordina la pompa del "coso", già che ci sei prendi la misura del diametro del pompante e lunghezza della "camera di carico". Monta tutto senza toccare l'impianto elettrico, spurga per bene e se tutto è ok, completi con l'impianto elettrico, altrimenti ti prendi la revisione pompa del Tenerone ed al limiti ci hai rimesso un pò di liquido idraulico. Ha ragione Tizio riguardo la sigla sul corpo pompa: identificano il lotto di stampaggio e di trattamento interno del corpo pompa. Non c'è uno uguale.... a volte....dopo qualche anno ricompaiono le stesse sigle (ovvio)! Comunque non dar peso a quella indicazione serve ai Costruttori per risalire alla filiera produttiva in caso di problemi, e visto che è un corpo pompa freno...

La "cupola" posta sopra la camera di carico della pompa ha una funzione importantissima...di norma garantisce due cose: l'alimentazione completa della camera di carico in caso di utilizzo repentino (frenata brusca) della pompa. In questa fase la piccola colonna di liquido sotto la cupola "evita" lo svuotamento di "schiena" del pompante cosi come viene chiamato.  Garantisce inoltre che nell'utilizzo in forte piega (moto stradali) o sullo sconnesso (fuoristrada) un eventuale non corretto contenuto di liquido nella vaschetta, generi una pompata "asciutta" o parzialmente asciutta, la quale spingerebbe aria nel circuito. Ecco perchè sul Tenerone la cupola è a bombè positivo a differenza dello sputeraccio. Nelle pompe freno degli sputeracci il problema più grande è la temperatura elevata cui spesso, molto spesso, sono sottoposte: il variatore è una disgrazia importantissima...in frenata poichè annulla pressochè l'effetto freno motore. in questo caso si riduce al minimo la quantità di liquido sopra la camera di carico pompa per ridurre al minimo gli effetti dell'evaporazione del liquido.

Questi accorgimenti (ringraziamo ogni giorno San Brembo per tutte le più importanti evoluzioni!!!) fanno ormai parte del passato. Oggi i sistemi frenanti dispongono di soluzioni e tecnologie molto diverse e che comunque rispondono a nuovi dettami tecnici... grazie ancora San Brembo!  Questo è quanto so sull'argomento. :ok:

 1°

Scusa Duc, ma sei un devotissimo a San Brembo, che alla sera ti leggi i manuali tecnici, dopo due Pader e tre Ave!!

 1°
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 20 Agosto 2016, 22:39:39
nel frattempo vedo di rimettere in strada la moto con l'altra pinza, che effettivamente, come mi chiedevo inizialmente e tu stesso rimarchi, è cmq un oggetto venuto ben più di 10 anni dopo, quindi potrebbe già essere cmq migliore.

See... mi pareva troppo facile...

Non c'è verso di spurgare il circuito.

Probabilmente c'è il tubo intasato, ma anche la pompa non mi sembra funzionare al meglio, vuoi vedere che nel botto in cui lo sputer è stato centrato, si è rovinata? (me pare strano, ma hai visto mai?)

Cmq ho provato a sostituire anche il tubo, sempre con quello dello sputer (che quindi è il suo), e l'olio giù ci arriva, ma pochissimo e non c'è verso di farlo smettere di prendere aria.
Lo spurgo lo faccio al solito modo: chiave dell'8 sullo sfiato sulla pinza, tubetto attaccato allo sfiato portato sopra la ruota e poi fatto riscendere in un contenitore, e via con il tormentone "allentalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva-allenalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva"...
Ovviamente mantenendo il livello dell'olio nel serbatoio sempre sufficiente a non far entrare aria da sopra.

Cheppalle.  :down:

Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 20 Agosto 2016, 23:00:14
hai provato anche con un :

"pompa-pompa-pompa-allentalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva-pompa-pompa-pompa-allenalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva-pompa-pompa-pompa-..."

Ma, i consigli di Duc sonos empre una garanzia, era il 2013 e in pvt mi scrisse queste istruzioni:
...
Poi rimonta tutto (...)...riempi il serbatoi della pompa del liquido, apri bene lo spurgo di una delle due pinze, collegagli un tubetto di plastica e fallo scaricare in un barattolo. Tutto deve essere trasparente! Attendi qualche minuto e vedi se inizia ad uscire il liquido dallo spurgo. Se no, vuol dire che l'aria intrappolata costituisce un peso eccessivo, non stare a smarronarti inutilmente e non pompare con la leva perchè non serve, togli la vite del tubo del freno della pinza e lascia libero il tubo di "colare" nella vaschetta. Dopo poco vedrai che inizia a gocciolare con bassa frequenza e poi sempre più! Attento a reintegrare il liquido nella vaschetta in questa fase. A quel punto rimonti la ed i suoi due anelli di tenuta e con azione rapida rimonti sulla pinza. Attendi che inizi a gocciolare dallo spurgo e poi chiudi. ripeti la manovra nella stessa sequenza anche sull'altra pinza. Quando avrai finito procedi al vero e proprio spurgo da disaerazione dell'impianto. Vai!
...
(cit. Duc27 - 26/07/2013)

Son certo che DUC27 non me ne vorrà se ho condiviso le sue parole.  :ballo:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 20 Agosto 2016, 23:33:17
Grazie fede (e anche duc!), proverò anche così, ma il fatto è che l'olio ci arriva già, giù fino alla pinza, e ogni pompata della leva io vedo avanzare la colonnina d'olio nel tubo trasparente, ma sembra che dopo un tot smetta di scendere, tant'è che nel serbatoio il livello smette di calare.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Tizio.8020 - 21 Agosto 2016, 00:10:33
La solita "malediziobe dello spurgo impossibile".
Già successo svariate volte.
Adesso mi sono attrezzato con quegli atrezzi per spurgare ad aria compressa, ma ci ho lottato parecchio con questa cosa, auto e moto.
Nelle auto è ancora peggio.

E provare a riempire l'impianto da sotto?
Si prende una siringa grande , si collega un tubicino adatto, si riempie la siringa di olio e lo si "inietta" dalla valvola che usi per spurgare.
Arriva fino al serbatoio, e per forza è senza bolle di aria.
Poi controlli se è spugnoso, al limite spurghi.
IO usavo siringhe prese in farmacia, credo le usino per i cavalli, mi pare tengano 100 ml.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 21 Agosto 2016, 00:31:39
La solita "malediziobe dello spurgo impossibile".
Già successo svariate volte.
Adesso mi sono attrezzato con quegli atrezzi per spurgare ad aria compressa, ma ci ho lottato parecchio con questa cosa, auto e moto.

Io invece quando ho spurgato, pochi mesi fa, l'impianto del Nordy nero-giallo, avevo avuto già lì delle difficoltà con il classico sistema descrittto del apri-pompa-chiudi-molla-apri-pompa-chiudi-molla, ed allora avevo risolto efficacissimamente, nel senso che lo spurgo era andato a buon fine davvero in pochissimo tempo, usando proprio un siringone, ma aspirando l'olio dal niplo di sfiato, ovviamente allentato, tramite il tubetto trasparente.
Bastava semplicemente tirare indietro lo stantuffo della siringa e mentenerlo in posizione (c'era elasticità, se mollavi, lo stantuffo ritornava giù): per qualche secondosi vedeva chiaramente l'olio risalire il tubon trasparente insieme alle bolle.
Una volta esaurita la corsa dello stantuffo, piegavo il tubicino per strozzarlo, lo staccavo dalla siringa, scaricavo l'eventuale olio già entrato, e rispingevo lo stantuffo a fondo.
Rilasciavo e ricollegavo il tubetto, e ricominciavo da capo.
Max 3-4 ripetizioni per disco, e il sistema anteriore era andato perfettamente a posto.
Il posteriore aveva richiesto pure meno ripetizioni.

Questa volta, non ha funzionato, evidentemente pesca aria da qualche parte.

E provare a riempire l'impianto da sotto?
Si prende una siringa grande , si collega un tubicino adatto, si riempie la siringa di olio e lo si "inietta" dalla valvola che usi per spurgare.
Arriva fino al serbatoio, e per forza è senza bolle di aria.
Poi controlli se è spugnoso, al limite spurghi.
IO usavo siringhe prese in farmacia, credo le usino per i cavalli, mi pare tengano 100 ml.
E' esattamente quello a cui stavo pensando come prossimo passo.  :ok:
E la siringona, per lì'appunto, ce l'ho già, anche se non così grande.

Domani ce provo e poi vi informo.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: duc27 - 21 Agosto 2016, 08:56:14
Apelle concordo molto con quanto detto da Mate! Intanto ripulisci e riordina la pompa del "coso", già che ci sei prendi la misura del diametro del pompante e lunghezza della "camera di carico". Monta tutto senza toccare l'impianto elettrico, spurga per bene e se tutto è ok, completi con l'impianto elettrico, altrimenti ti prendi la revisione pompa del Tenerone ed al limiti ci hai rimesso un pò di liquido idraulico. Ha ragione Tizio riguardo la sigla sul corpo pompa: identificano il lotto di stampaggio e di trattamento interno del corpo pompa. Non c'è uno uguale.... a volte....dopo qualche anno ricompaiono le stesse sigle (ovvio)! Comunque non dar peso a quella indicazione serve ai Costruttori per risalire alla filiera produttiva in caso di problemi, e visto che è un corpo pompa freno...

La "cupola" posta sopra la camera di carico della pompa ha una funzione importantissima...di norma garantisce due cose: l'alimentazione completa della camera di carico in caso di utilizzo repentino (frenata brusca) della pompa. In questa fase la piccola colonna di liquido sotto la cupola "evita" lo svuotamento di "schiena" del pompante cosi come viene chiamato.  Garantisce inoltre che nell'utilizzo in forte piega (moto stradali) o sullo sconnesso (fuoristrada) un eventuale non corretto contenuto di liquido nella vaschetta, generi una pompata "asciutta" o parzialmente asciutta, la quale spingerebbe aria nel circuito. Ecco perchè sul Tenerone la cupola è a bombè positivo a differenza dello sputeraccio. Nelle pompe freno degli sputeracci il problema più grande è la temperatura elevata cui spesso, molto spesso, sono sottoposte: il variatore è una disgrazia importantissima...in frenata poichè annulla pressochè l'effetto freno motore. in questo caso si riduce al minimo la quantità di liquido sopra la camera di carico pompa per ridurre al minimo gli effetti dell'evaporazione del liquido.

Questi accorgimenti (ringraziamo ogni giorno San Brembo per tutte le più importanti evoluzioni!!!) fanno ormai parte del passato. Oggi i sistemi frenanti dispongono di soluzioni e tecnologie molto diverse e che comunque rispondono a nuovi dettami tecnici... grazie ancora San Brembo!  Questo è quanto so sull'argomento. :ok:

 1°

Scusa Duc, ma sei un devotissimo a San Brembo, che alla sera ti leggi i manuali tecnici, dopo due Pader e tre Ave!!

 1°

Escludendo i Pader e gli Ave...si!!  :cheesy: :cheesy: :ok:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: duc27 - 21 Agosto 2016, 09:11:25
nel frattempo vedo di rimettere in strada la moto con l'altra pinza, che effettivamente, come mi chiedevo inizialmente e tu stesso rimarchi, è cmq un oggetto venuto ben più di 10 anni dopo, quindi potrebbe già essere cmq migliore.

See... mi pareva troppo facile...

Non c'è verso di spurgare il circuito.

Probabilmente c'è il tubo intasato, ma anche la pompa non mi sembra funzionare al meglio, vuoi vedere che nel botto in cui lo sputer è stato centrato, si è rovinata? (me pare strano, ma hai visto mai?)

Cmq ho provato a sostituire anche il tubo, sempre con quello dello sputer (che quindi è il suo), e l'olio giù ci arriva, ma pochissimo e non c'è verso di farlo smettere di prendere aria.
Lo spurgo lo faccio al solito modo: chiave dell'8 sullo sfiato sulla pinza, tubetto attaccato allo sfiato portato sopra la ruota e poi fatto riscendere in un contenitore, e via con il tormentone "allentalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva-allenalosfiato-premilaleva-serralosfiato-lascialaleva"...
Ovviamente mantenendo il livello dell'olio nel serbatoio sempre sufficiente a non far entrare aria da sopra.

Cheppalle.  :down:

Apelle scusa...se ho letto bene la sequenza: apri lo sfiato e poi premi la leva!? NO!! Lo sfiato si allenta con la leva premuta SEMPRE! e deve rimanere così, premuta al massimo, sino al momento in cui non richiudi lo sfiato! Scarica il tubo, o meglio riempilo, se vedi arrivare poco liquido è il tubo ad essere parzialmente pieno di liquido e con parecchia aria inglobata! Tuttavia se continui a vedere, dopo avere fatto questo, aria nel tubetto di scarico dello spurgo allora, molto probabilmente, è la pompa andata. Come di ce Tizio, il carico dell'impianto all'indietro è sempre molto efficace (specie sui freni delle BMW con due cilindri ...fuori sagoma massima  :cheesy: dotate di ABS!) e si può anche fare! Ma non credo sia necessario.
Altra cosa da controllare Apelle è la registrazione della leva sulla pompa!! Controlla sempre che il cilidro pompa esegua TUTTA la corsa all'indietro!! Che insomma, la leva non lo impedisca! Altrimenti NON si carica completamente il settore di spinta della pompa!! Occhio a questa cosa!
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 25 Agosto 2016, 20:07:41
Niente da fare, non ne esco ancora, e sono PIENO di rogne.

L'impianto l'ho riempito, l'ho spurgato, ma la leva rimane molla.

Ora i casi sono due:

A)

O la pompa è effettivamene "andata", ma insomma, lavorava perfettamente, sullo sputer, non vedo motivi particolari per cui dovrebbe essere ora guasta, a parte la possibilità (remota a mio parere) che il semplice "botto", di quando lo sputer è stato spiaccicato su un muro dalla Zafira che l'ha centrato in parcheggio, sia stato sufficiente a rovinarla in qualche modo...

B)
...oppure c'è la pinza bloccata, che fa andare a vuoto la pompa.
L'ho smontata e il pistoncino in effetti è stato piuttosto duretto, da rimandare indietro, nonostante sfiato E pompa entrambi aperti.

E la pompa originale del Tenerone, non c'è verso di liberarla dal moncherino della vite rimasta dentro.
Tocca forare ad allargare, ma non ho acnora verificato se la vite M5 riesce a entrare nel foro fresato del coperchio.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 25 Agosto 2016, 22:02:08
scusa apelle,

ma se la pinza è bloccata la leva dovrebbe comunque fare resistenza.
cioè, se non sbaglio, la pressione la pompa la dovrebbe comunque fare anche se non smuove niente.

La pompa molle a mio avviso può voler dire solo due cose:
- pompa andata (che non crea pressione)
- aria (tanta) nel circuito

certo che il moncherino che non viene via è un bel problema.
hai la possibilità di usare quelle bombolette di aria gelata? Mi pare che una volta bigbore ne parlò come uso proprio per sbloccare viti bloccate.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 25 Agosto 2016, 23:22:52
La pompa molle a mio avviso può voler dire solo due cose:
- pompa andata (che non crea pressione)
- aria (tanta) nel circuito
Di base è quello che penso anch'io, non ho escluso l'altra ipotesi perché ricordo che quando ho avuto il problema di pinza bloccata sul Burgman, la leva andava a vuoto.
E' vero che la pinza era "mezza" bloccata, ossia il pistoncino non *tornava* indietro, quindi è possibile che la pompa andasse a vuoto perché l'eccessiva fuoriuscita del pistoncino faceva scendere troppo il livello dell'olio nella pompa.
Ma tant'è, ho voluto ipotizzare di tutto e di  più.

Anche perché adesso aria non ce n'è. Assolutamente.
E la pompa funziona, almeno per mandare avanti l'olio e l'aria durante lo spurgo, ho fatto andare tre serbatoi, prima di decidere che avevo finito.

certo che il moncherino che non viene via è un bel problema.
Enorme.
Oppure, sperabilmente, piccolo.

Domani compro due vitine M5 e vedo se non creano problemi, sia sul coperchio che sul corpo.
Se vanno, il problema è risolto, se non vanno bene...  posso solo provare a forare da 3,5 per una profondità di almeno un paio di mm (se ce ne sono 3 è pure meglio) maggiore della lunghezza della vite, in modo da far finire "in fondo al pozzo" i detriti della vite che non venissero espulsi dal trapano, e poi rifilettare da M4.

Cmq è una rottura di maroni infinita.
Speravo proprio di riavere la moto in funzione entro questa settimana, e invece un bel niente.

hai la possibilità di usare quelle bombolette di aria gelata? Mi pare che una volta bigbore ne parlò come uso proprio per sbloccare viti bloccate.
Mmm... azoto liquido?
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Tizio.8020 - 25 Agosto 2016, 23:33:23
Bastano le normali bombolette di aria per soffiare : se le giri a rovescio, esce un getto a -qualcosa, che ghiaccia tutto.
Di solito lo scock termico è sufficiente a smollare i pezzi inchiodati.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 25 Agosto 2016, 23:33:39
Io non le ho mai usate, ne parlava bigbore o tizio..., o non ricordo, qualche tempo fa sempre per una situazione di viti bloccate.

Si riferivano a bombolette che raffreddavano in modo repentino e notevole zone circoscritte di materiale.
Permettendo grazie alle dilatazioni di "schiodare" i bulloni bloccati.
Prodotti del genere(link messo solo per capirsi):
http://www.futurashop.it/spray-congelante-400-ml-6935-a44 (http://www.futurashop.it/spray-congelante-400-ml-6935-a44)

edit:
tizio ha postato prima di me...  :fuma:
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 25 Agosto 2016, 23:47:56
Bastano le normali bombolette di aria per soffiare
se le giri a rovescio, esce un getto a -qualcosa, che ghiaccia tutto.
Questo!
http://www.amazon.it/COMPRESSA-potente-Arexons-rimuove-congelante/dp/B00JS9FV80/ref=sr_1_1?s=electronics&ie=UTF8&qid=1472161729&sr=1-1&keywords=spray+congelante (http://www.amazon.it/COMPRESSA-potente-Arexons-rimuove-congelante/dp/B00JS9FV80/ref=sr_1_1?s=electronics&ie=UTF8&qid=1472161729&sr=1-1&keywords=spray+congelante)

Di solito lo scock termico è sufficiente a smollare i pezzi inchiodati.
Interessante, ignoravo questa doppia funzione.
E costa un terzo della bomboletta di spray congelante!!!

Da vedere se ce la fa anche con un moncherino che cmq non si riesce a prendere e che sembra quasi "fuso" con il corpo pompa...

Oggi ho provato a forarlo con una punta da 2, contavo di piantarci poi un cacciavite e, menandoglielo un po', pensavo che sarebbe venuta via, e invece niente.
Il cacciavite si pianta bene, ma quando si cerca di farlo girare, resiste finché non si slabbra ancora la vite.

Grazie a entrambi, proverò anche questa.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 26 Agosto 2016, 07:13:31
asp. però io pensavo che del moncherino fosse rimato un po' di stelo fuori. per prenderlo con le pinze.
se non hai materiale per prenderlo e ormai lo hai forato...beh, direi a questo punto di forare tutto e rifilettare.

In effetti ho riguardato adesso la foto, prima non ci avevo fatto caso.

quindi direi trapano a colonna e maschio per fori ciechi.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 26 Agosto 2016, 10:03:26
quindi direi trapano a colonna
Eh, ad averlo.

E cmq bisogna per forza forare più largo, e come dicevo, non sono ancora certo che le viti M5 si riesca a farle stare decorosamente nel coperchio, senza dover fresare anche loro.
Niente di impossibile, chiaro, però ulteriore rottura di palle e altri attrezzi da acquistare.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: federosso - 26 Agosto 2016, 10:25:40
capisco.
Immagino che hai valutato una pompa specifica usata ma buona.
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 26 Agosto 2016, 11:42:00
capisco.
Immagino che hai valutato una pompa specifica usata ma buona.
Sì, ci sono molte offerte in rete e ho contattato diversi venditori, attendo risposte.
Il problema principale è che nella maggior parte dei casi ti propongono i ricambi o per versioni diverse dalla mia oppure genericamente come "buoni" dall'anno tale all'anno talaltro, quinid tocca chiedergli se confermano le compatibilità oppure... sperare che vada bene.
E se per la pompa potrebbe anche non essere tutto quel problema, per la pinza diventa essenziale che sia la sua o equivalente, se no non monta...

Avrei bisongo di sapere quali parti effettivamente sono in comune con altri modelli, precedenti e successivi, ma non è proprio un obbiettivo semplice da raggiungere...
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 26 Agosto 2016, 12:41:17
Mi sono ricordato che a suo tempo il grande Romolo mi aveva passato i manuali ricambi dell'1Vj e dell'XT 43F, so coetaneo "non desertico".
Beh... no compatibilità né di pinza né di pompa.

Ma io dico... ma perché???  >:-O >:-O >:-O >:-O
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Tizio.8020 - 26 Agosto 2016, 12:45:06
No, Andrea, avevo già controllato io proprio sui manuali dell'Ing.
La XT 43F ha le stesse componenti della XT 41F, mentre la Tenerè 1VJ ha tutto nuovo.
Mandami la foto con le misure della tua pinza...
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: GFR - 26 Agosto 2016, 13:36:12
Forse è già noto ai più, ma sul sito www.cmsnl.com (http://www.cmsnl.com) si trovano tutti gli esplosi per le moto giapponesi.
Mentre, nel caso delle XT, sono disponibili molti ricambi da www.kedo.de (http://www.kedo.de):
http://www.kedo.de/com/ssl/php/art_detail.php?f_page=ArtDetail&f_param=27470&f_sub=16&PHPSESSID=9fcpon6lu2vj4fd68fjq244a96 (http://www.kedo.de/com/ssl/php/art_detail.php?f_page=ArtDetail&f_param=27470&f_sub=16&PHPSESSID=9fcpon6lu2vj4fd68fjq244a96)
http://www.kedo.de/com/ssl/php/art_detail.php?f_page=ArtDetail&f_param=799104012A&f_sub=14&PHPSESSID=9fcpon6lu2vj4fd68fjq244a96 (http://www.kedo.de/com/ssl/php/art_detail.php?f_page=ArtDetail&f_param=799104012A&f_sub=14&PHPSESSID=9fcpon6lu2vj4fd68fjq244a96)
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Apelle - 26 Agosto 2016, 13:46:45
Sìsì, tutto noto, e gli esplosi li ho già sotto forma di manuali originali Yamaha.

E non è realmente un problema trovare i kit di riparazione delle pompe e delle pinze, quelli si possono comprare quais dappertutto a una vasta gamma di prezzi (abbiamo anche già discusso proprio in questo topic le differenze tra i kit economici e quelli più costosi).

Ora il punto principale è di trovare un corpo pompa usato da sostituire al mio, da cui sembra davvero durissima estrarre una delle due viti.
E il problema è proprio essere sicuri di non sbagliare.

Ad esempio, questo kit che hai linkato:

http://www.kedo.de/com/ssl/php/art_detail.php?f_page=ArtDetail&f_param=27470&f_sub=16&PHPSESSID=9fcpon6lu2vj4fd68fjq244a96 (http://www.kedo.de/com/ssl/php/art_detail.php?f_page=ArtDetail&f_param=27470&f_sub=16&PHPSESSID=9fcpon6lu2vj4fd68fjq244a96)

già non andrebbe bene, essendo per la versione precedente alla mia.

Non è una bacchettata, anzi ti ringrazio dell'intervento, ma come vedi ci si mette un attimo, a sbagliare. ;)

Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: pegaso_grigio - 09 Settembre 2016, 22:28:59
Ciao in uno dei miei vari lavori... con viti monche ci ho combattuto parecchio, non devi forare più largo, se la vite è m4 allora una punta da 3.2 max 3.4 può bastare, al resto provvederà il maschio... al momento di rifilettare , l'unica accortezza è quella di scendere col foro quanto più dritti possibile e in questo starebbe la necessità di un trapano a colonna, ma con la pompa in mano non credo sarà impossibile chiedere il favore in una qualsiasi officina di lavorazioni meccaniche ( non meccanici auto/moto ).
Buona fortuna
Titolo: Re:Estrazione viti con testa slabbrata
Inserito da: Matte - 10 Settembre 2016, 00:48:18
Su un M4 con 3,4 mm mangia già la cresta del filetto, 3,2 è al limite (è il foro consigliato per filettare M4), meglio stare a 3 mm :smiley: