Gilera-Bi4

Categoria Generale => Bar Interno 4-ruote => Topic aperto da: Apelle - 11 Febbraio 2019, 12:44:13

Titolo: Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Apelle - 11 Febbraio 2019, 12:44:13
No, ancora non l'avevo reso pubblico: sono ufficialmente disoccupato.

In data martedi 29/1/19 ho trasmesso al farabutto le mie dimissioni per giusta causa (ultimo stipendio ricevuto quello di ottobre 2018), dopodiché ho presentato la domanda per la Naspi.

Nel frattempo ho avviato il discorso legale, per recuperare i quasi 40mila euro che il farabutto mi deve tra TFR e stipendi arretrati.

Quindi ricomincia il lavoro sulle motine, purtroppo da far emigrare verso altri garage.
Prima a finire sotto i ferri, la NW '93.

Per il resto, ho un ancora un po' tanto nebuloso contatto con una ditta concorrente del farabutto, con cui potrei iniziare una collaborazione esterna, vedremo.

Quello che mi è chiarissimo è che non andrò mai più sotto padrone.

Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: vninja - 11 Febbraio 2019, 13:05:29
Eeeeeee, vai nella new economy......
Ma vai tranquillo siamo nel Booom economico....

A perte gli scherzi, ti auguro di recuperre in fretta i tuo quattrini..... e poi si vedrà.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Apelle - 11 Febbraio 2019, 13:08:07
ti auguro di recuperre in fretta i tuo quattrini..... e poi si vedrà.
Purtroppo questa temo possa essere la cosa che prenderà più tempo
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: DAKOBG - 11 Febbraio 2019, 13:25:59
Quando si passa in queste situazioni la cosa piu'importante e' quella di non crollare moralmente e di attivarsi subito verso altre attivita'. Non aspettare che la soluzione la trovino gli altri. Ti auguro di toglierti da questa situazione nel piu' breve tempo possibile.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: federosso - 11 Febbraio 2019, 13:28:59
Che dire ?

Basandomi sui riferimenti che negli anni facevi alla situazione lavorativa mi sbilancio nell'essere contento della tua scelta.


Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Apelle - 11 Febbraio 2019, 13:58:52
Che dire ?

Basandomi sui riferimenti che negli anni facevi alla situazione lavorativa mi sbilancio nell'essere contento della tua scelta.
Assolutamente corretto.
Era una decisione che avrei dovuto prendere MOLTO (ma MOOOOLTO) tempo fa, ora mi sento un'altra persona e ho la stessa sensazione di quando ho smesso di fumare: "ma perché ho atteso così tanto???"

Certo, fra un po' se non risolvo qualcosa, ci saranno problemi, ma così non era più possibile andare avanti.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: fabius1.9tdi - 11 Febbraio 2019, 16:43:15
Mi dispiace un sacco, spero proprio che adesso le cose vadano meglio!
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: pegaso_grigio - 11 Febbraio 2019, 17:17:37
In bocca al....  no che Nunzio poi fa indegestione... in c..o alla balena, male che va ne esci come Pinocchio e Geppetto, al limite un pò più profumato...
 :rotolol: :rotolol: :rotolol: :rotolol: :rotolol:

Scherzi a parte per ora riposati con i giochi in garage, nel lavoro, anche se i tempi son quel che sono, la gente valida non resta a piedi quindi non credo avrai grossi problemi a farti apprezzare altrove... :clap: :clap: :clap:
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Tizio.8020 - 11 Febbraio 2019, 18:28:16
Tranqui, uno come te a piedi non resta di certo.

Io ho letto martedì le offerte di lavoro, lo stesso mattino ho mandato curriculum alle varie Agenzie Interinali, tempo due ore mi hanno telefonato quattro di loro, per darmi appuntamento per il giorno dopo.
Non mandano il Curriculum e la domanda all'Azienda se non sei iscritto.
Mercoledì mattina ho fatto colloquio ed iscrizione a d una Agenzia, il pomeriggio avevo due altri colloqui, quindi sono andato a Ravenna subitro dopo il primo.
Nemmeno il tempo di arrivare: mi hanno telefonato per chiedere se potevo tornar nel pomeriggio, per firmare il Contratto di lavoro ed iniziare giovedì mattina!
 Lavoro dimmerda, elettricista in una grande Azienda, ma è a dieci minuti da casa, hai un contratto in regola ed è un lavoro.
Dopotutto, come me ce ne sono migliaia.
 Il lavoro che facevi tu è talmente più raro che se ti proponi ti vengono a prendere loro a casa!
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: angelo-bellini - 11 Febbraio 2019, 21:44:42
No, ancora non l'avevo reso pubblico: sono ufficialmente disoccupato.

In data martedi 29/1/19 ho trasmesso al farabutto le mie dimissioni per giusta causa (ultimo stipendio ricevuto quello di ottobre 2018), dopodiché ho presentato la domanda per la Naspi.

Nel frattempo ho avviato il discorso legale, per recuperare i quasi 40mila euro che il farabutto mi deve tra TFR e stipendi arretrati.

Quindi ricomincia il lavoro sulle motine, purtroppo da far emigrare verso altri garage.
Prima a finire sotto i ferri, la NW '93.

Per il resto, ho un ancora un po' tanto nebuloso contatto con una ditta concorrente del farabutto, con cui potrei iniziare una collaborazione esterna, vedremo.

Quello che mi è chiarissimo è che non andrò mai più sotto padrone.

Bravo Apelle hai fatto bene...
Adesso sotto a metterti sulla piazza...
Fai domanda al gruppo Laverda di Breganze VI... hanno sempre bisogno di gente che ha lavorato su macchine idrauliche... fanno mietitrebbia e hanno una grossa succursale a Genova...
E se sei nella c...a e hai bisogno di un piccolo aiuto fai un fischio... per il poco che posso... volentieri
Angelo
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: yumax - 11 Febbraio 2019, 22:32:47
beh!!
secondo me anche se moralmente fa male staccare il cordone ombelicale tu hai fatto la cosa giusta.
Hai sicuramente dimostrato di essere una persona fedele e proattiva nei confronti dell'azienda e aver attesa così tanto tempo significa che in fondo sei un uomo da azienda e non un lavativo.

Adesso fan....... a sto pagliaccio e dopo aver capito dove sei ingrana la quarta e vedrai che ottimismo e professionalità non sono mai disoccupati.

Grande Andrea!!
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Apelle - 11 Febbraio 2019, 22:50:24
Tranqui, uno come te a piedi non resta di certo.

Io ho letto martedì le offerte di lavoro, lo stesso mattino ho mandato curriculum alle varie Agenzie Interinali
Sì, questo ce l'ho in programma.

elettricista in una grande Azienda, ma è a dieci minuti da casa, hai un contratto in regola ed è un lavoro.
Dopotutto, come me ce ne sono migliaia.
 Il lavoro che facevi tu è talmente più raro che se ti proponi ti vengono a prendere loro a casa!
E' quello che pensavo anch'io, finché non mi sono dovuto ricredere amaramente.
Sono quasi 2 anni che mi offro ai soggetti in assoluto più interessabili, e non ne ho cavato un ragno dal buco.
Offro sempre la massima flessibilità e anche la disponibilità a rapporti da consulente esterno, se preferito.

Nemmeno mi chiamano per un colloquio.
Il problema è che il settore è in grave stallo, si vive pressoché solo di noleggio, ricambi e macchine usate.
Tutta roba su cui la professionalità e il know how che offro non sono di immediata remuneratività (non è vero, ma è così che le imprese lo vedono).

Un elettricista ha certamente MOLTE più chances di me.
Ho spulciato proprio oggi le offerte di lavoro patrocinate dalla Regione Liguria, ricerche di elettricisti ce ne saranno state almeno una decina.

A tutto ciò, si aggiunge l'ultima traversìa di salute attraverso cui sono passato, e il fatto che onestamente di rimettermi a macinare chilometri e tensioni non è che me la senta poi così tanto.
(perlatro, NULLA di questo mio "feeling" è mai arrivato a chi ho contattato. oltretutto l'infarto è recentissimo, e non l'ho cmq mai nominato nemmeno con gli ultimi).

Ma sono fiducioso, può anche darsi che finisca per "dare fuoco" virtualmente a tutta questa apparentemente ormai inutile dote, e mi ricicli in qualcos'altro.
Qualche piccolissimo passo in tal senso lo sto già abbozzando, ma è troppo prematuro parlarne.
 
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: RC_true - 12 Febbraio 2019, 00:38:40
Beh...Andrea...il dado è tratto!

Mi sembra che il sollievo che ci hai trasmesso ti metta nelle migliori condizioni per voltare pagina; la tua lucida analisi del tuo settore lavorativo, unita alla tua dichiarazione di non escludere qualsiasi alternative sono convinto ( e te lo auguro di tutto cuore!) ti permetteranno di risolvere la situazione a breve!
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Matte - 12 Febbraio 2019, 06:31:05
Il passo più difficile, mentalmente, lo hai fatto, ora non dico che sarà discesa ma affronterai la situazione con la testa libera e positiva. In bocca al lupo (anche per il recupero monetario di ciò che ti spetta).
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: luc - 12 Febbraio 2019, 22:42:21
Buona fortuna!
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: eclips - 13 Febbraio 2019, 03:55:27
Ciao Andrea, spero tu riesca a trovare subito un Lavoro con la L maiuscola, io sono ancora "appeso" come lo eri tu, sto pensando anche io di mollare ma rimando sempre non so per cosa poi..., immagino ti sia rivolto ad un Caf, hai dovuto specificare, o meglio, hai dovuto presentare qualcosa che dimostri la "giusta causa" chiedo info, perchè credo che mi ci ritroverò pure io presto o tardi... un grade abbraccio!
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Apelle - 13 Febbraio 2019, 09:43:13
Ciao Andrea, spero tu riesca a trovare subito un Lavoro con la L maiuscola, io sono ancora "appeso" come lo eri tu, sto pensando anche io di mollare ma rimando sempre non so per cosa poi..., immagino ti sia rivolto ad un Caf, hai dovuto specificare, o meglio, hai dovuto presentare qualcosa che dimostri la "giusta causa" chiedo info, perchè credo che mi ci ritroverò pure io presto o tardi... un grade abbraccio!
Ciao Ugo, mi spiace sentire che anche tu abbia di queste storie.
Mi sono rivolto all'ufficio vertenze CGIL.
Avevo contattato anche un paio di avvocati del lavoro ma mi promettevano solo un sacco di spese iniziali, tempi lunghi e nessuna previsione di risultato.

Per la giusta causa, principalmente vale il mancato pagamento degli stipendi, non sembra esserci una regola precisissima, inizialmente mi avevano parlato degli ultimi due, poi "era meglio" se erano tre, e in definitiva pù erano meglio era perché "l'INPS se può rifiutare la giusta causa (ossia negare la Naspi, che di base spetta a chi viene licenziato), lo fa il più possibile".
Io ho potuto dichiarare tre stipendi del 2018 non pagati, luglio, novembre e dicembre, e ho sbagliato a non inserire anche gennaio 2019 - che ovviamente non è stato pagato - ma temevo che se per sbaglio arrivava in quei giorni (mi sono dimesso a fine mese) potesse alimentare confusione e di conseguenza dare appiglio a Inps per contestare la giusta causa.
Sono in attesa di esito, e pare che ci mettano pure non meno di due mesi.
Nel frattempo, appena l'avvocato del sindacato depositerà la causa in tribunale, mi toccherà pagare l'imposta di bollo, che cresce al crescere dell'importo della vertenza.
Nel mio caso, si parla di 260€!!!

E' un percorso a ostacoli.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: siplitaro - 13 Febbraio 2019, 11:46:51
Buona fortuna..siamo quasi tutti messi male...resistiamo .
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: federosso - 13 Febbraio 2019, 12:11:33
qualche mese fa anche io mi ero deciso a lasciare il posto in cui lavoro.
Motivi diversi e diversa tipologia di rapporto (sono una partita IVA).

Mi ero rivolto alla CGIL per chiedere se avessi potuto usufruire di qualche forma di "buona uscita" vista la situazione che negli anni (20) era paragonabile ad un lavoro subordinato.

Ho trovato solo molta confusione, si andava dal "100% ne hai diritto purchè dimostri che il tuo era lavoro subordinato" (la cosa mi era facile da dimostrare), al  ... "boh... si, forse no... due anni fa hai fatto fattura pure a quell'altro cliente che... etc. etc.".

Nel frattempo era cambiato pure l'interlocutore...insomma... poche certezze.

Alla fine decisi comunque per salutare la baracca con o senza liquidazione . Poi le cose al momento del dunque andarono in modo per me imprevisto (in positivo) e decisi di rivedere la posizione e continuare nel rapporto.

Il post era sopratutto per dire dell'esperienza al sindacato, per me la prima volta, che è risultata nel mio caso ambigua.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Apelle - 13 Febbraio 2019, 13:13:36
Sì Fede, è purtroppo sempre ambigua, sia che si tratti del sindacato che di un avvocato del lavoro preso su piazza.

Che è poi anche il motivo per cui finora non avevo preso decisioni, tanta incertezza sui risultati finali, tranne la *sicurezza* che un bel po' di soldi cmq li dovevi anticipare e, alla fine, con l'avvocato extra sindacato, la sua parcella gliela dovevi cmq pagare, indipendentmente da se e quanto ti avesse fatto recuperare.

Con il sindacato non va tanto meglio, perché cmq mi hanno già preso 75€ di tessera (e vabbè, diciamo che è pure giusto, oltre a essere molto meno del totale di prelievi mensili normalmente pagati dagli iscritti che lavorano) e alla fine si beccheranno il 10% del recuperato.

Ma non ne potevo veramente più, e in ogni caso continuare a stare lì serviva solo ad aumentare il "montepremi"...
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: eclips - 13 Febbraio 2019, 14:59:18
Grazie mille Andrea, ci rifletto ancora un po' su... Avrei anche altro da esporre eventualmente... Ad ogni modo poi ne riparliamo eventualmente... Grazie Andrea
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: stevanoli - 13 Febbraio 2019, 18:35:28
Allora mille Auguri per tutto; io lavoro da 30 anni in Piaggio aeronautica e per la seconda volta veniamo commissariati.....bisogna comunque  rimettersi in gioco.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: supermaxie - 14 Febbraio 2019, 21:45:20
Ciao Apelle, mi spiace per te,ma ti auguro presto di trovare un nuovo impiego, io invece oggi ho avuto riunione presso il mio distributore con i capi che non è finita bene, in poche parole la Esso ha venduto i distributori,chi ha acquistato deve recuperare le spese sulla pelle dei gestori, ciò vule dire margini da morire di fame pari a 0,025 cent per litro e spese di gestione a carico sempre del gestore(fino a febbraio 2018 i margini erano gli stessi ma la compagnia dava un minimo di 11000 euro per le spese di corrente telefono ecc ). in alternativa mi hanno proposto un altro contratto ancora più fallimentare che ora nn sto a dire, inutile dire che mi sono alterato,ho alzato la voce ed alla fine gli ho detto che possono trovarsi un indiano o un pakistano che solo lui potrà accettare un contratto del genere. Mi hanno fatto rimettere diversi mila e mila euro,comportandosi non proprio bene nei miei confronti. a breve sarà senza lavoro sia io che mio fratello.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: Matte - 15 Febbraio 2019, 00:53:00
Mi spiace Maxie. Quando penso poi quanto soldi muove, a certi livelli, il carburante.......
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: federosso - 15 Febbraio 2019, 11:49:03
Ma la situazione sarà uguale per altri.
L'associazione di categoria non vi aiuta?
Ricordo che in passato avete fatto proteste che hanno portato a risultati.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: bigbore - 15 Febbraio 2019, 21:24:33
mala tempora currunt. Ti posso solo augurare che vi capiti una occasione per andare avanti.
Titolo: Re:Ah... non ve l'avevo ancora detto?
Inserito da: supermaxie - 16 Febbraio 2019, 23:18:20
Ma la situazione sarà uguale per altri.
L'associazione di categoria non vi aiuta?
Ricordo che in passato avete fatto proteste che hanno portato a risultati.

i sindacati sono i primi colpevoli che hanno firmato un contratto fallimentare per tutti noi, dicendo che fosse un alternativa ottima al contratto vecchio(ma io ho fatto bene i conti e non è cosi). Altro guaio è che qui siamo in italia e non in francia con i gilet gialli, non si riesce a far numero,quando si tratta di protestare si finisce sempre in 3 persone,gli altri 1000 fanno dietrofront facendo forza sulle altre attività come lavaggio-bar o cambio gomme che hanno(anche se poi finisce che i soldi di quelle attività li usano per coprire i buchi economici creati dal nuovo contratto). Uno modo per forse ottenere qualcosa sarebbe chiudere i distributori per 20 giorni avvisando tramite sindacato la ditta della protesta in atto,ma penso che nessuno a parte me metterebbe a rischio il lavoro,si perchè dopo la protesta si potrebbe anche perdere la gestione,ma dubito che lo farebbe a 1000/2000. In questo clima di timori nessuno(a parte me) parteciperebbe ad uno sciopero cosi grande rischiando il posto, si preferisce fare come gli struzzi purtroppo.