Autore Topic: Help, Help, Help. Frizione RC600  (Letto 8888 volte)

Offline Topogigi

  • Utente d'Elite
  • Post: 3306
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #75 il: 09 Marzo 2018, 00:05:16 »
 [CFASD] [CFASD] :piove: Un pensiero positivo fa sempre bene allo spirito!
Usa la TESTA, Luke...

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1879
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #76 il: 09 Marzo 2018, 00:45:37 »
in effetti, nelle condizioni giuste, una ruota bloccata può metterti in grossi guai specialmente su strade pubbliche, notoriamente non fatte per le scivolate. Muri, pali, veicoli, paracarri eccetera contro i quali schiantarsi rende una "banale" ruota bloccata che ti fa sbandierare il retrotreno, una faccenda da soggiorno prolungato in traumatologico se non da obitorio.

Tempo fa quando controllai la frizione del mio nordwest, feci varie considerazioni. Pensai che ovviamente quello che non dovrebbe capitare è la rottura di una o più molle ma se dovesse accadere? Non c'è spazio perche dei pezzi possano andarsene in giro senza fare danni, pertanto lo scopo da raggiungere è il contenimento dei pezzi ad evitare che se ne vadano a spasso per il motore.
Ciò detto, un coperchio integrale di lamiera che racchiuda il tutto parebbe una buona soluzione, nella speranza che riesca a trattenere le spire rotte delle molle in sede, questo finchè il prode conducente non si rende conto che qualcosa non torna... speriamo in tempo.
Quelle molle oltre ad essere sollecitate in compressione, sono anche sollecitate a flessione quando vengono compresse, oltre a possibile vibrazione in risonanza durante l'uso. La combinazione delle due cose pare proprio che ammazzi quelle molle, difetti di costruzione a parte.
Quindi per quanto considerato, avevo ipotizzato l'introduzione dentro lo spazio circolare interno della molla, di un tondino di gomma di diametro adatto per entrarci giusto e lungo quanto basta, alle due estremità forato per consentire al risalto presente nel piattello di inserirsi e ottenere così un insieme comprimibile, elastico ma meno prono ad andare e rilasciare pezzi.
Questo pezzo di gomma, materiale dotato di una certa isteresi, dovrebbe riuscire a smorzare le oscillazioni ad impedire la risonanza e, cosa più importante , a trattenere la/le spire rotte della/e molla/e in quanto, quando si rompono, uno dei due monconi può uscirsene dal suo alloggiamento. Se la molla si rompesse a metà, in teoria le due alette metalliche presenti nel lamierino, dovrebbero riuscire a tenere allineati i due monconi ma quando la molla si rompe alla prima o seconda spira, questo moncone è corto abbastanza da potersene scappare dal contenimento e andare a farsi un giro dove non deve.
Se invece ci fosse questo cilindro di gomma, questo mantiene allineati i due monconi ed evita che si separino trattenendoli in sede. Forse questo assieme a un carterino (ammesso che ci stia) che racchiuda le molle potrebbe essere la soluzione definitiva.
Certo un controllo d'ufficio ogni 5-7000km della situazione parastrappi e la sostituzione delle molle tassativa ogni15.000km  potrebbe prevenire l'insorgenza del problema lasciano il tutto così come mamma gilera ha fatto il tutto.
Che ne dite

L'idea di un'anima in gomma non è male, nella sua funzione di "trattenere" piuttosto che di smorzare.
É da valutare....

Offline vninja

  • Utente Normale
  • Post: 488
  • Sesso: Maschio
  • RC600 '91
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #77 il: 09 Marzo 2018, 08:43:56 »
in effetti, nelle condizioni giuste, una ruota bloccata può metterti in grossi guai specialmente su strade pubbliche, notoriamente non fatte per le scivolate. Muri, pali, veicoli, paracarri eccetera contro i quali schiantarsi rende una "banale" ruota bloccata che ti fa sbandierare il retrotreno, una faccenda da soggiorno prolungato in traumatologico se non da obitorio.

Tempo fa quando controllai la frizione del mio nordwest, feci varie considerazioni. Pensai che ovviamente quello che non dovrebbe capitare è la rottura di una o più molle ma se dovesse accadere? Non c'è spazio perche dei pezzi possano andarsene in giro senza fare danni, pertanto lo scopo da raggiungere è il contenimento dei pezzi ad evitare che se ne vadano a spasso per il motore.
Ciò detto, un coperchio integrale di lamiera che racchiuda il tutto parebbe una buona soluzione, nella speranza che riesca a trattenere le spire rotte delle molle in sede, questo finchè il prode conducente non si rende conto che qualcosa non torna... speriamo in tempo.
Quelle molle oltre ad essere sollecitate in compressione, sono anche sollecitate a flessione quando vengono compresse, oltre a possibile vibrazione in risonanza durante l'uso. La combinazione delle due cose pare proprio che ammazzi quelle molle, difetti di costruzione a parte.
Quindi per quanto considerato, avevo ipotizzato l'introduzione dentro lo spazio circolare interno della molla, di un tondino di gomma di diametro adatto per entrarci giusto e lungo quanto basta, alle due estremità forato per consentire al risalto presente nel piattello di inserirsi e ottenere così un insieme comprimibile, elastico ma meno prono ad andare e rilasciare pezzi.
Questo pezzo di gomma, materiale dotato di una certa isteresi, dovrebbe riuscire a smorzare le oscillazioni ad impedire la risonanza e, cosa più importante , a trattenere la/le spire rotte della/e molla/e in quanto, quando si rompono, uno dei due monconi può uscirsene dal suo alloggiamento. Se la molla si rompesse a metà, in teoria le due alette metalliche presenti nel lamierino, dovrebbero riuscire a tenere allineati i due monconi ma quando la molla si rompe alla prima o seconda spira, questo moncone è corto abbastanza da potersene scappare dal contenimento e andare a farsi un giro dove non deve.
Se invece ci fosse questo cilindro di gomma, questo mantiene allineati i due monconi ed evita che si separino trattenendoli in sede. Forse questo assieme a un carterino (ammesso che ci stia) che racchiuda le molle potrebbe essere la soluzione definitiva.
Certo un controllo d'ufficio ogni 5-7000km della situazione parastrappi e la sostituzione delle molle tassativa ogni15.000km  potrebbe prevenire l'insorgenza del problema lasciano il tutto così come mamma gilera ha fatto il tutto.
Che ne dite

L'idea di un'anima in gomma non è male, nella sua funzione di "trattenere" piuttosto che di smorzare.
É da valutare....

Si, anche a me sembra una buona idea da affiancare alla copertura delle lamelle. A me, per esempio si è spezzata in tre: 1^spaira, seconda e poi il resto.
Valter

Offline vninja

  • Utente Normale
  • Post: 488
  • Sesso: Maschio
  • RC600 '91
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #78 il: 09 Marzo 2018, 08:46:21 »
Porca Tr..a che macello. Urge un gran lavoro del Topo.....
Credo proprio di essere stato fortunato.

 :fuma:

Ma tanto!!!

Io quel giorno avevo su il passegero, e quando al ruota si bloccò, d'istinto tirai la leva della frizione....ma non successe nulla.


Come noti, su sei molle solo una non si è rotta.
SE la vuoi te le mando, ma secondo me è un rischio.

Ah, se vuoi provare a recuperare il lamierino, ti mando anche quello!!

 [CFASD] [CFASD] [CFASD] [CFASD]

Oh grazie, intanto metto su "cerco" una richiesta, ma se mi mandi in MP quanto vuoi anche per la spedizione, della molla, ci mettiamo d'accordo.
Grazie in anticipo.
Valter

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1879
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #79 il: 09 Marzo 2018, 14:15:06 »
Non mi vorrei sbagliare ma c'era qualcuno  :fiufiu:  che di recente si era animato proprio per il discorso molle???

Offline Gatto Silvestro53

  • Utente d'Elite
  • Post: 1460
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #80 il: 09 Marzo 2018, 18:35:09 »
Cerchiamo di non dividere il discorso molle su più discussioni. Lasciate perdere questa se non per lo scopo per cui è stata aperta ... Anzi, suggerisco a chi ne ha i poteri, di spostarne gli interventi tecnici direttamente in quella appropriata.
Maurizio

« Ultima modifica: 09 Marzo 2018, 19:10:45 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1879
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #81 il: 09 Marzo 2018, 19:05:05 »
 :ok:mu

Offline pegaso_grigio

  • Utente d'Elite
  • Post: 4555
  • Sesso: Maschio
  • Skype: DAKOTA 500
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #82 il: 10 Marzo 2018, 02:06:36 »
Non mi vorrei sbagliare ma c'era qualcuno  :fiufiu:  che di recente si era animato proprio per il discorso molle???

Aspettavo ancora le quote delle molle 350 e 500.... mandami in mp tutto ciò che hai che lunedi parto con richiesta preventivo per il 558...
A volte la "macchina" del tempo.... è soltanto una moto


La cura per ogni cosa è l'acqua salata!  Il sudore, le lacrime o il mare.


A piedi cammino, con l' auto viaggio, con la moto sogno.

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1879
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #83 il: 10 Marzo 2018, 10:05:31 »
Ti ho girato quello che avevo  :ok:.

Offline pegaso_grigio

  • Utente d'Elite
  • Post: 4555
  • Sesso: Maschio
  • Skype: DAKOTA 500
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #84 il: 10 Marzo 2018, 17:52:36 »
Ricevuto thank's lunedi chiedo preventivo....
A volte la "macchina" del tempo.... è soltanto una moto


La cura per ogni cosa è l'acqua salata!  Il sudore, le lacrime o il mare.


A piedi cammino, con l' auto viaggio, con la moto sogno.

Offline yumax

  • Utente d'Elite
  • Post: 2781
  • Sesso: Maschio
  • lu le dur ma mi moli no!!
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #85 il: 10 Marzo 2018, 21:38:33 »
Mi chiedevo se non ci fosse un prodotto che possa essere usato per ricoprire le molle, tipo un plasticante, che poi funga da contenitore.
Qualcuno in qualche post, forse dacobox ha scritto di molle colorate di blu.
Potrebbe essere che ci avessero pensato e poi non se ne fece più nulla.

Chissà se funzionerebbe.


Offline yumax

  • Utente d'Elite
  • Post: 2781
  • Sesso: Maschio
  • lu le dur ma mi moli no!!
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #86 il: 10 Marzo 2018, 21:41:19 »
o addiritura inglobate in un tubo contenitore.

Per esempio un tubetto termo retrattile di teflon o poliolefina a parete spessa, che una volta retratta funge da contenitore.

Domanda da IGNO-rante ma a che temperature si arriva in quel punto?

siamo sotto i 150 gradi?


Offline Topogigi

  • Utente d'Elite
  • Post: 3306
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #87 il: 10 Marzo 2018, 22:19:00 »
Troppi problemi la temperatura in primis, l'ingombro della gomma che limita il movimento della molla, l'usura della gomma stessa che si distuggerebbe...mi sembra solo una complicazione.
 
Usa la TESTA, Luke...

Offline RedCob

  • Nuovo Utente
  • Post: 76
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #88 il: 16 Marzo 2018, 23:54:18 »
 ho seguito il post con interesse vista la problematica ma non ben capito le molle del parastrappi sono disponibili ?  In tal caso sarebbe possibile acquistarle ? Grazie

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1879
  • Sesso: Maschio
Re:Help, Help, Help. Frizione RC600
« Risposta #89 il: 17 Marzo 2018, 00:29:09 »
ho seguito il post con interesse vista la problematica ma non ben capito le molle del parastrappi sono disponibili ?  In tal caso sarebbe possibile acquistarle ? Grazie

Ci stiamo muovendo a riguardo.
L'argomento è stato ripreso anche in un'altro Topic.