Autore Topic: Da che modello Bi4 partiamo?  (Letto 7373 volte)

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Da che modello Bi4 partiamo?
« il: 23 Novembre 2018, 20:48:27 »
Non sono un conoscitore di Gilera da fuoristrada, nel senso che ho avuto solo una NordWest 350, subito motardizzata con pezzi RC, ahimé usata pochissimo e precocemente messa a riposo in attesa di aggiornamenti mai arrivati. Non mi sento quindi di affermare col supporto dell'esperienza, quale versione sia la più adatta al percorso della Baltic-Atlantic, la Gibraltar Race di quest'anno (2019). Ma un po' di strada su due ruote negli anni l'ho fatta, sia fuoristrada (nei campetti da ragazzino con i 50/125 e nel Regionale da grandicello con le 600) che su asfalto, correndo da giovane in salita e in circuito con i 50ini, più recentemente con le supermotard come semplice amatore per qualche anno. E in questo mio percorso, non ho mai (proprio mai) evitato di preparare personalmente le mie moto, quasi sempre adottando soluzioni personali fuori dal comune. Ciò mi spinge anche questa volta, a "suggerire" (l'ho virgolettato perché dovrebbe essere un progetto realizzato in compartecipazione sia come ideazione che materialmente), una configurazione che sia sì efficace per l'obiettivo, ma comunque spiccatamente "fuori dagli schemi", differente dalle altre con cui si dovrebbe andare a confrontare. Ho chiesto ad Andrea Bruna la percentuale di asfalto nelle tappe del 2018 e verificato nei racconti di Nicola Andreetto, che ha seguito come addetto stampa le ultime due edizioni, che almeno il 60% del chilometraggio è su asfalto; il resto è, da quello che si evince da foto e filmati, sterrato veloce con pochi tratti di fuoristrada realmente più impegnativo. Basta giri di parole! Mi piacerebbe venisse allestita una NordWest con ruote a raggi e gomme tassellate, che garantirebbe una guida decisamente stabile e precisa nel famoso 60% asfaltato, ma soprattutto con un maggior grado di sicurezza nei lunghi tratti aperti alla libera circolazione stradale, per via della sezione delle coperture e per l'impianto frenante più consoni. Non so se l'ha mai fatto nessuno, ma qui dentro ci sono le competenze nei vari settori perché questa realizzazione possa vedere la luce con grandi possibilità di successo dal punto di vista prestazionale in ambedue le situazioni d'uso. Le gomme giuste già esistono con le misure a libretto e tutto il resto che va modificato, sospensioni, carrozzeria e altro resterebbe rigorosamente aderente al look originale Gilera, sia di serie che ispirato/copiato alle special fatte direttamente dalla casa per i Raid del passato.
Maurizio
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 14:30:22 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline Tizio.8020

  • Utente d'Elite
  • Post: 6806
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #1 il: 23 Novembre 2018, 20:56:43 »
Io stavo studiando la possibilità di montare sul telaio Nordwest l'avantreno della mia TM 300: forca Paioli/Kayaba 46 e ruota a raggi con disco singolo Beringer 320.
Il problema è se sia fattibile un sono disco contro i due segnati a libretto...
Poi sarà da adattare dietro o la ruota del TM, o quella del DRZ motard, devo vedere cosa combacia come disco e distanza.
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:35:00 da Gatto Silvestro53 »

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #2 il: 23 Novembre 2018, 21:01:02 »
Nel nostro caso dovremmo cercare di utilizzare solo o quasi materiale Gilera o qualitativamente migliore ma esteticamente identico.
La moto deve avere la revisione sul libretto per poter essere iscritta, da regolamento.
Maurizio
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:36:22 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline paolo73

  • Utente Assiduo
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #3 il: 23 Novembre 2018, 22:05:15 »
Io stavo studiando la possibilità di montare sul telaio Nordwest l'avantreno della mia TM 300: forca Paioli/Kayaba 46 e ruota a raggi con disco singolo Beringer 320.
Il problema è se sia fattibile un sono disco contro i due segnati a libretto...
Poi sarà da adattare dietro o la ruota del TM, o quella del DRZ motard, devo vedere cosa combacia come disco e distanza.
Io sul Nordwest  ho montato  le forcelle paioli kayaba da 46 della Vor, con piastre cerchi anteriore e posteriore a raggi.
Trapianto fattibile :fuma: :beer1:
Su una moto enduro il trapianto sarà  più  indolore dato la vicinanza di escursione delle forcelle
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:36:51 da Gatto Silvestro53 »

Offline Tizio.8020

  • Utente d'Elite
  • Post: 6806
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #4 il: 23 Novembre 2018, 22:12:09 »
Eh, ma se tocca usare i pezzi del DGM la vedo dura...
La Revisione non mi spaventa: nemmeno ci guardano , basta che funzioni.
Il problema sono gli eventuali reclami!

Va beh che anche Filippo, quando faceva i Motorally con la la RC 600 aveva un avantreno USD!
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:37:11 da Gatto Silvestro53 »

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #5 il: 23 Novembre 2018, 22:21:12 »
Per rendere maggiormente da fuoristrada la NordWest, probabilmente delle forcelle leggermente più lunghe  (di escursione) dovrebbero essere migliorative anche per la maggior inclinazione della forcella, lasciando il retrotreno della stessa altezza originale, oppure aumentando l'escursione dell'ammortizzatore con uno più enduristico (più lungo), ma aumentando contemporaneamente il galleggiamento del sistema per tenerlo alla stessa altezza d'origine (del NordWest).
Prima di fare mille supposizioni si dovrebbe fare qualche prova, per definire a grandi linee l'assetto, per poi fare l'affinamento con le regolazioni.
Chi conosce l'escursione ufficiale della forcella NW?
Maurizio
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:37:28 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #6 il: 23 Novembre 2018, 22:26:12 »
Eh, ma se tocca usare i pezzi del DGM la vedo dura...
La Revisione non mi spaventa: nemmeno ci guardano , basta che funzioni.
Il problema sono gli eventuali reclami!

Va beh che anche Filippo, quando faceva i Motorally con la la RC 600 aveva un avantreno USD!

Non credo che in una gara a bassa competitività come la Gibraltar ci sia chi fa reclamo sulle questioni tecniche. E comunque da fuori non ci sarebbero stravolgimenti degni di nota, a parte i serbatoi laterali e lo scarico (che è comunque libero).
M.
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:37:49 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline paolo73

  • Utente Assiduo
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #7 il: 23 Novembre 2018, 23:04:52 »
Nel sito ci sono tutte le schede tecniche :fuma:
Filippo  :nopanic: :moto
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:38:12 da Gatto Silvestro53 »

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #8 il: 23 Novembre 2018, 23:06:39 »
Nel sito ci sono tutte le schede tecniche :fuma:
Filippo  :nopanic: :moto

Parli del regolamento tecnico, vero?
In pratica, questo!
M.

« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:38:30 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline paolo73

  • Utente Assiduo
  • Post: 538
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #9 il: 24 Novembre 2018, 00:50:41 »
No  Gatto  intendevo che qui nel Sito bi4 trovi le schede tecniche dei vari modelli,con tutte le quote anche delle  sospensioni  :up: :moto
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:38:52 da Gatto Silvestro53 »

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #10 il: 24 Novembre 2018, 01:03:56 »
Ah, ho capito ...  :rotolol:, grazie.
Trovate e prese tutte le informazioni che ci interessano; praticamente queste di seguito ...
Maurizio

« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:39:08 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline liba

  • Utente d'Elite
  • Post: 4596
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #11 il: 24 Novembre 2018, 08:02:56 »
la nordy può farcela!! servono sono due ruote a raggi (mozzo anteriore supertenerè 750 che ha due dischi, mentre dietro ci sta quello RC) e una sospensione decente davanti, con quella originale non si fa strada off...
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:39:36 da Gatto Silvestro53 »
volentieri vi racconto le mie esperienze, ma non sono mai oro colato. Per cui se volete, ascoltate provate e copiate, ma se poi non va bene.. non voglio nè responsabilità nè giudizi gratuiti. a vostro rischio e pericolo. Vi avevo avvisato

Offline yumax

  • Utente d'Elite
  • Post: 3202
  • Sesso: Maschio
  • lu le dur ma mi moli no!!
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #12 il: 24 Novembre 2018, 10:50:55 »
la nordy può farcela!! servono sono due ruote a raggi (mozzo anteriore supertenerè 750 che ha due dischi, mentre dietro ci sta quello RC) e una sospensione decente davanti, con quella originale non si fa strada off...

insisto le WP dell'LC4 o dell'LC8 sono perfette.
Gli interassi sono compatibili e hanno il doppio disco.
Vanno, come sto facendo, adattate le pinze.
se però si montano le brembo in foto no problem anche per cerchi a raggi 17 pollici ccon mozzo KTM

[ I visitatori non possono visualizzare gli allegati ]
[ I visitatori non possono visualizzare gli allegati ]
[ I visitatori non possono visualizzare gli allegati ]
[ I visitatori non possono visualizzare gli allegati ]
[ I visitatori non possono visualizzare gli allegati ]
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:39:54 da Gatto Silvestro53 »

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #13 il: 24 Novembre 2018, 12:38:39 »
Sicuramente potrebbe essere un'opzione interessante (disponibilità e/o costo a parte), ma comunque vanno adattate le pinze, dato che vanno montati i dischi della misura originale del NordWest (260, giusto?) e vanno usate le piastre KTM in quanto l'avanzamento del piedino è diverso (perno in asse vs. perno avanzato) e cambia l'avancorsa.
Maurizio
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:40:36 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline Gatto Silvestro53

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 1582
  • Sesso: Maschio
Re:Da che modello Bi4 partiamo?
« Risposta #14 il: 25 Novembre 2018, 00:55:56 »
Cominciamo a cercare qualche dato che normalmente non c'è nelle schede tecniche ...
Per lavorare sull'avantreno "sulla carta", senza fare prove a caso perdendo tempo (e denari), vediamo se:

- Qualcuno ha voglia di misurare l'avanzamento delle piastre della forcella NordWest? Per essere precisi, è più comodo farlo con una piastra in mano ...
- Chi misura il diametro esatto dello pneumatico anteriore "fresco" in ordine di marcia (gonfiato a 1,8 bar)? Va bene anche la circonferenza presa con uno spago e poi misurata col metro.

Grazie a chi si da da fare per la causa...
Maurizio
« Ultima modifica: 25 Novembre 2018, 15:41:12 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)