Autore Topic: Carburazione nordwest 600  (Letto 855 volte)

Offline liba

  • Utente d'Elite
  • Post: 3846
  • Sesso: Maschio
Re:Carburazione nordwest 600
« Risposta #15 il: 30 Aprile 2019, 21:22:41 »
Ok...adesso è più chiaro.
Per cui, salvo problemi a mantenere il minimo, quella vite non serve toccarla.

 :ok:


si certo.. circa.... quella vite aiuta ad equilibrare il minimo, ma anche a far girare bene il motore come base per quando aprono i carburatori e per quando sei in rilascio.

di fatto se tu la chiudi aumenti il rapporto aria dei condotti sul totale benzina del circuito del minimo, la moto diventa sotto"secca" e molto rispondente.. per cui quando poi apre il primario accelera cattiva.

peccato poi faccia fatica a partire a freddo (poca benzina) e che scoppietti fastidiosamente in rilascio. se ci fosse la rossa sarebbe un'altra cosa.
volentieri vi racconto le mie esperienze, ma non sono mai oro colato. Per cui se volete, ascoltate provate e copiate, ma se poi non va bene.. non voglio nè responsabilità nè giudizi gratuiti. a vostro rischio e pericolo. Vi avevo avvisato

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1838
  • Sesso: Maschio
Re:Carburazione nordwest 600
« Risposta #16 il: 01 Maggio 2019, 19:33:28 »
Grazie Liba per la spiegazione.
Voglio provare a stringerlo di un quarto giro, anche solo per curiosità. Il fatto d'avere un po più di reattività in accelerazione è una idea che mi stuzzica.
Se poi vedo che ho reali difficoltà in accensione a freddo lo riporterò come prima. Tutto sommato la posizione è abbastanza agevole da manovrare.

L'unica cosa che in realtà mi fa pensare è un'altra.
Il bi4 600, mi è parso di capire che scalda non poco.
Te ne accorgi anche in giornate fredde, o cmq non eccessivamente calde come queste, quando ti fermi. Dopo poco partono le ventol"ine".

So che.tra le modifiche che apporti c'è perlappunto la sostituzione dei radiatori e delle relative ventole.

Ciò detto non vorrei che aumentando l'apporto di aria sul circuito del minimo, avessi anche l'effetto di aumentare il surriscaldamento del motore.



Offline liba

  • Utente d'Elite
  • Post: 3846
  • Sesso: Maschio
Re:Carburazione nordwest 600
« Risposta #17 il: 01 Maggio 2019, 19:45:49 »
più smagra, più scalda... mi ricordo aereodinamica che avevo fatto - la prima, la mia - per effetto della cassa filtro grande l'aria era molta ed i tubi di scarico diventavano rossi quasi da fusione.

i pomponi scaldano è vero, ma se sono a punto scaldano decisamente meno. io i radiatori li lavo con l'ultrasuoni e qualcosa recuperi.

poi se metti ventole spal o simili a 5 palette, non hai da preoccuparti.infine se porti un interruttore a manubrio meglio.

per l'uso "italiano" non metterei radiatori larghi, ma certamente sostituirei le ventole, che aspirano male e poco.

liba

p.s non fidarti mai dello strumento originale della temperatura acqua, uno-due su cinque segnano bene... se la moto scalda troppo te ne accorgi solo dallaccensione continua e prolungata delle ventole.

volentieri vi racconto le mie esperienze, ma non sono mai oro colato. Per cui se volete, ascoltate provate e copiate, ma se poi non va bene.. non voglio nè responsabilità nè giudizi gratuiti. a vostro rischio e pericolo. Vi avevo avvisato

Offline fanelliale

  • Utente d'Elite
  • Post: 1838
  • Sesso: Maschio
Re:Carburazione nordwest 600
« Risposta #18 il: 02 Maggio 2019, 08:06:27 »
Ottime queste info!
Grazie!