2 Tempi Gilera > 2T - Motore

ripristino motore ngr

(1/94) > >>

niccolò:
ciao a tutti, l'effetto quarantena mi ha fatto decidere di mettere mano a questo motore che attendeva da troppo tempo. è arrivato nelle mie mani parzialmente smontato e mancante di alcune parti: il carterino  lato frizione era stato tolto e la frizione asportata insieme all'ingranaggio della primaria. così esposti gli Alberini si erano coperti di ossidazione che però sono riuscito a far sparire con molto wd40 e un pò di spazzola. sul fondo della scatola del cambio c'era del fango color ruggine forse dovuto alla parziale dissoluzione della molla dell'alberino del pedale del cambio (spero di trovare il ricambio). nel complesso dopo un bagno nel fulcron non posso lamentarmi, le condizioni dei carter sono molto buone. la prima cosa di cui vorrei occuparmi è il ripristino del piano di appoggio della valvola rotante (mancante). con dispiacere noto che un mio predecessore ha tentato di estrarre il paraolio infilando a forza un cacciavite rovinando il piano di appoggio. secondo voi se mi limito ad asportare il ricciolo prodotto dall'impatto del disco rotante sul Carter,  il funzionamento è comunque ottimale o devo saldare e ripristinare il piano come era? molando semplicemente  il ricciolo infatti avrò il piano leggermente più basso in quel punto perchè un pò di materiale è stato asportato dall'impatto. potrei minimizzare la cosa allargando la luce in quella direzione ma ritarderei la fase del disco. che fareste? domanda: qualcuno ha mai effettuato la maggiorazione del diametro del disco? sulle Suzuki rg500 si faceva modificando il piattello in modo da poter ampliare la luce. qualcuno lo ha fatto? per la sede paraolio invece vedo poche soluzioni: o tenerlo così (mi fa soffrire), trovare un paraolio di diametro poco superiore e barenare la sede oppure saldare e rilavorare.

federosso:
Non sono un tecnico e mi spiace non rispondere ai tuoi quesiti.
Sicuramente seguirò uno dei rari ripristini di una stradale che viene fatto tra queste pagine.

Ma permettimi una domanda:
Comprendo il piacere di recuperare un motore, ma hai provato a fare una ricerca di un motore usato completo?

niccolò:
no in realtà non l'ho nemmeno cercato. il motore che ho è quasi completo e i carter a parte quel morso alla sede disco sono perfetti quindi non ripristinarlo sarebbe un delitto. rimetterlo a posto per bene è un grande piacere e poi una volta rifatto tutto andrà una meraviglia

federosso:
👍
Bene.
Comprendo.
E immaginavo questo tuo approccio.

Allora non resta che vedere che qualche esperto di 2t si palesi.
E ne abbiamo più di qualcuno nel forum.   :up:

Topo gigi:
Ciao Niccolò, il Topic è molto interessante.  i
Io non ho una grandissima esperienza di aspirazione a disco ma di saldatura e metallurgia abbastanza, quindi ti dirò cosa farei (io!)  con la certezza di non creare danni aggiuntivi o riparazioni che potrebbero portare ad un peggioramento delle prestazioni.
Intanto ci sono da fare delle premesse: la valvola a disco rotante è un sistema di regolazione dell'aspirazione molto particolare, generalmente i motori che utilizzano questo ristorante sono molto scorbutici nell'erogazione, quindi soggetti alle più piccole variazioni dei parametri fisici della valvola stessa.
In soldoni, non si può assolutamente intervenire empiricamente danza misurare, ti potresti ritrovare con una serie di problemi che vanno dalla riduzione dell'affidabilita nel peggiore dei casi, a una restrizioni del range di utilizzo del motore, oppure ad un peggioramento delle prestazioni.
 
Per inteso, non voglio fare del terrorismo, quindi sono sicuro che essendo un motore stradale ci sia un certo margine di miglioramento che potresti girare a tuo vantaggio quando intervieni.
La prima cosa che mi viene da suggerire è di misurare la fase angolare del foro di aspirazione per definirne il valore e stabilire quello che ti interessa: cioè se hai abbastanza margine nel carter da poter fresare un po' di materiale in modo da recuperare la planarita', senza però incappare nei problemi che ti ho citato sopra.
In effetti non conosco quanto sia questo margine espresso in gradi, sara tuo interesse informarti/ci.
Da saldatore ti posso assicurare che la pratica di riportare dei cordone di materiale è praticabile ma non auspicabile, perché subentrano una serie di problemi che ora non sto 'a spiegare, in ultimo una certa spesa di lavorazione.

Probabilmente si può anche lavorare di fresa tutto il piano evitando la saldatura, ripassandolo ma non conoscendo il valore della profondità dell' unghiata (il danno) non dico nulla, perché quello che so' per certo certo è che le prestazioni di un disco rotante sono molto influenzate dalla distanze che deve mantenere dalle superfici adiacenti.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa