Autore Topic: restauro "piaggio si"  (Letto 324 volte)

Offline supermaxie

  • Utente d'Elite
  • Post: 1672
  • Sesso: Maschio
restauro "piaggio si"
« il: 23 Maggio 2020, 09:36:26 »
Buongiorno a tutti, ebbene sembra strano aprire un post su di un ciclomotore piaggio in un forum gilera che proprio con piaggio nn va proprio daccordo, però quest'anno ho deciso di rimettere in funzione il mio vecchio "SI" e mi serve qualche aiuto.
Allora si tratta del modello con variatore con  motore 60 polini in alluminio e carter motore polini speed engine,anni fa ho modificato il telaio per montare la frizione centrifuga di uno scooter senza sapere (negozio ricambi del cavolo)che ne esistevano da competizione proprio per il mio ciclomotore , adesso ho bisogno di ritornare alla configurazione originale perchè i troppi giri distruggono la cinghia e l'albero motore, solo che nn riesco a trovare la tensione giusta perchè i segni che misi all'epoca nn ci sono più ed ho il terrore di rovinare le bronzine delle pulegge con una cinghia troppo tesa/rigida,inoltre ho il problema che con le vibrazioni si sfila di continuo il carburatore nonostante abbia cambiato l'attacco e sostituito il perno per stringerlo con uno esagonale per poterlo serrare per bene.
Qualcuno di voi si è mai cimentato nella modifica di questi ciclomotori? sapete darmi qualche dritta?
Chissà perchè capitano tutte a me

Offline Filippo

  • Administrator
  • Utente d'Elite
  • Post: 14593
  • Sesso: Maschio
  • Skype: filippo.rc
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #1 il: 23 Maggio 2020, 09:37:59 »
hai trasformato il si in un vibratore  :cheesy:
Fidatevi di ciò che scrivo, non è farina del mio sacco. O me l'hanno suggerito oppure l'ho visto scritto da qualche parte visitors can't see pics , please register or login

Offline supermaxie

  • Utente d'Elite
  • Post: 1672
  • Sesso: Maschio
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #2 il: 23 Maggio 2020, 09:41:07 »
hai trasformato il si in un vibratore  :cheesy:

che quello è il telaio, lo feci rinforzare sui punti critici dove va fissato il motore perchè in passato mi si spezzò in tre punti, con gli anni ne ho avuto uno in regalo da usare come pezzi di ricambio
Chissà perchè capitano tutte a me

Offline pegaso_grigio

  • Utente d'Elite
  • Post: 4020
  • Sesso: Maschio
  • Skype: DAKOTA 500
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #3 il: 23 Maggio 2020, 09:44:08 »
Il mago dei 50ini rimaneggiati, dai suoi tanti racconti in tema, è il big... Aspettiamo che si faccia vivo e vedrai che risolve.
A volte la "macchina" del tempo.... è soltanto una moto

Offline supermaxie

  • Utente d'Elite
  • Post: 1672
  • Sesso: Maschio
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #4 il: 23 Maggio 2020, 10:16:24 »
Il mago dei 50ini rimaneggiati, dai suoi tanti racconti in tema, è il big... Aspettiamo che si faccia vivo e vedrai che risolve.

 [azy] :ok:
Chissà perchè capitano tutte a me

Offline bigbore

  • Utente d'Elite
  • Post: 5231
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GILERA GSA uber alles
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #5 il: 23 Maggio 2020, 11:14:25 »
a cesare quel ch'è di big e a gattosilvestro quel ch'è di gattosilvestro.... il mago dei 50ini è lui  leg

Io sui 50ini ho fatto di tutto ma sempre con il budget assente o tendente a zero pertanto le mie esperienze valgono solo se ci si trova alla disperazione and beyond :rotolol:
ll carburatore si sfila? un bel elasticone ricavato da camera d'aria che faccia da tirante ed ecco fatto.
Adesso farei un giro di lamierino di ottone, quelli in spessori centesimali oppure usando foglio di alluminio accuratamente arrotolato sul colettore a farci quei due decimi di spessore. Ottimo l'allumino delle lattine, tagli una striscia, fai un giro o due ed ecco fatto.
La cinghia slitta? ai miei tempi c'avrei buttato del talco, cambiare la cinghia non esisteva... solo se rompeva e allora un ottimo sostituto erano le calze di nylon arrotolate. Oggi userei CRC belt grip.
Certo che se le pulegge sono malridotte o la cinghia moribonda, secca e rigida non riuscirai.
Sul SI-Bravo-grillo ecc la tensione si regola spostanto il motore, direi che devi andare di test finchè trovi il compromesso di tensione sufficiente ad evitare troppo slittamento... certo che il motore elaborato imporrebbe un poco di tiraggio in più rispetto all'originale.
Di più non so dirti, possibile che non trovi un tutorial su youtube?

Offline yumax

  • Utente d'Elite
  • Post: 2246
  • Sesso: Maschio
  • lu le dur ma mi moli no!!
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #6 il: 23 Maggio 2020, 12:06:00 »
Buongiorno a tutti, ebbene sembra strano aprire un post su di un ciclomotore piaggio in un forum gilera che proprio con piaggio nn va proprio daccordo, però quest'anno ho deciso di rimettere in funzione il mio vecchio "SI" e mi serve qualche aiuto.
Allora si tratta del modello con variatore con  motore 60 polini in alluminio e carter motore polini speed engine,anni fa ho modificato il telaio per montare la frizione centrifuga di uno scooter senza sapere (negozio ricambi del cavolo)che ne esistevano da competizione proprio per il mio ciclomotore , adesso ho bisogno di ritornare alla configurazione originale perchè i troppi giri distruggono la cinghia e l'albero motore, solo che nn riesco a trovare la tensione giusta perchè i segni che misi all'epoca nn ci sono più ed ho il terrore di rovinare le bronzine delle pulegge con una cinghia troppo tesa/rigida,inoltre ho il problema che con le vibrazioni si sfila di continuo il carburatore nonostante abbia cambiato l'attacco e sostituito il perno per stringerlo con uno esagonale per poterlo serrare per bene.
Qualcuno di voi si è mai cimentato nella modifica di questi ciclomotori? sapete darmi qualche dritta?
Io ho appena rifatto completamente il motore del Ciao.
Se non hai modificato i carter il lavoro è semplicissimo, puoi vedere di tutto e di più qui:

https://adottaunciao.forumfree.it

http://www.lagherardesca.eu

Tieni conto che i motori erano assolutamente uguali per Ciao, Bravo, Boxer e Si.
Per la frizione del Si dovrebbe essere identica anche quella, ma prima smanetta con i forum del Ciao.


Offline yumax

  • Utente d'Elite
  • Post: 2246
  • Sesso: Maschio
  • lu le dur ma mi moli no!!
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #7 il: 23 Maggio 2020, 12:09:51 »
Certo che se le pulegge sono malridotte o la cinghia moribonda, secca e rigida non riuscirai.
Sul SI-Bravo-grillo ecc la tensione si regola spostanto il motore, direi che devi andare di test finchè trovi il compromesso di tensione sufficiente ad evitare troppo slittamento... certo che il motore elaborato imporrebbe un poco di tiraggio in più rispetto all'originale.
Di più non so dirti, possibile che non trovi un tutorial su youtube?

esatto!
Devi smollare i tre dadi che tengono bloccato il motore al telaio e con il registro sposta in avanti il blocco motore fino a che la cinghia è tesa.
Se proprio è consumata cambiala ma per cambiarla devi smontare il variatore posteriore altrimenti non ci iresci.

Se slitta il variatore è probabile che ci siano le ganasce della frizione centrifuga consumate.
posta qualche foto.

Offline pegaso_grigio

  • Utente d'Elite
  • Post: 4020
  • Sesso: Maschio
  • Skype: DAKOTA 500
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #8 il: 23 Maggio 2020, 12:44:19 »
a cesare quel ch'è di big e a gattosilvestro quel ch'è di gattosilvestro.... il mago dei 50ini è lui  leg



Gattosilvestro dei 50ini  non è il mago  è qualcosa  ben oltre la magia  :fuma: :fuma:  mi pareva troppo scomodarlo per la tensione della cinghia di un Si che torna ad essere originale :moto :moto :moto
A volte la "macchina" del tempo.... è soltanto una moto

Offline bigbore

  • Utente d'Elite
  • Post: 5231
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GILERA GSA uber alles
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #9 il: 23 Maggio 2020, 13:17:32 »
per arrivare ad essere una divinità gli manca poco, pochissimo.

Offline Gatto Silvestro53

  • Utente d'Elite
  • Post: 1178
  • Sesso: Maschio
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #10 il: 23 Maggio 2020, 13:29:36 »
Aho, basta prendere in giro ...!
So quattro cose, imparate su un solo motore (il Minarelli P6 50) e su quello che gli gira intorno ... E non ho mai avuto un lamellare su cui giocare (solo un KTM 300 che mi sono guardato bene di toccare).
Mi sto interessando al disco rotante da poco, perché mi sto facendo un motore per un 50ino da velocità trasformando un carter KTM del 1984 (usato anche da Gilera), e mi sto documentando con quello che hanno fatto quelli che di queste cose ne sanno veramente.
Da qui a diventare esperti, ce ne vuole ...

Sul Sì della mia compagna avevo montato una termica di cilindrata più grossa e via ... E già la carrozzeria entrava in risonanza ... Ma non si è rotto mai niente!
Maurizio
« Ultima modifica: 23 Maggio 2020, 13:34:51 da Gatto Silvestro53 »
Un 50ino non diventa perfetto quando non hai altro da aggiungere, ma solo quando non hai più niente da togliere ...
(Libero adattamento da Antoine de Saint-Exupéry)

Offline bigbore

  • Utente d'Elite
  • Post: 5231
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GILERA GSA uber alles
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #11 il: 23 Maggio 2020, 15:05:31 »
Aho, basta prendere in giro ...!

ma io non ti stavo prendendo in giro, seriamente ti riconosco quale 50inista dedito e appassionato. Poi non posso garantire per pegaso-grigio anche se sappiamo che il discolo del forum è lui  :fuma:
Il mio accenno alla divinità è un esca che al momento non stà dando risultati ma.... :fuma:

Offline Matte

  • Utente d'Elite
  • Post: 4337
  • Sesso: Maschio
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #12 il: 23 Maggio 2020, 15:23:16 »
Ah ah, discolo, bellissima....... :rotolol: :rotolol: . Era dal '79 che non sentivo usare tale termine :fuma:
Ciao
Paolo
Perché sono qui? Gilera KZ 125

Online federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 10146
  • Sesso: Maschio
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #13 il: 23 Maggio 2020, 16:41:45 »
 Scusa, non ho letto tutto, mi odio ma ti rispondo lo stesso

Con variatore originale la cinghia si auto regola come tensione.
Schiacci a mano la puleggia posteriore, infili la cinghia, dai mezza pedalata e la puleggia si chiude fino a tenerla alla giusta tensione.

Un giochino che facevamo al tempo era, sulle pulegge originali, eliminare il labbrino della bronzina. In questo modo la puleggia chiudeva di più è guadagnavo un pochino in ripresa.
Inoltre si toglieva il fermo del motore e lo si scorreva tutto indietro, anche questo per accorciare un po' il rapporto in partenza.
Infatti i fori dei bulloni del motore sono assolati. Su uno, di serie, il posteriore, c'è un lamierino forato che obbliga il motore in una posizione fissa.
Togli e gioca con la posizione del motore per regolare se preferisci un po' più di allungo o un po' più di ripresa.

In ogni caso la cinghia viene tenuta alla giusta tensione dalla molla di contrasto della puleggia dietro.

Che ricordi!
« Ultima modifica: 23 Maggio 2020, 16:54:49 da federosso »
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Online federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 10146
  • Sesso: Maschio
Re:restauro "piaggio si"
« Risposta #14 il: 23 Maggio 2020, 16:47:20 »
Per il carburatore ai tempi se eri povero mettevi dietro un pacchetto di sigarette... Se era natale cambiavi il manicotto in teflon (plastica bianca)

Poi se hai carburatore originale togli il filtro o se lo vuoi tenere taglia via la zona con i tre fori a organo e ricava una fessura unica.

Al metano di Firenze, il giovedì sera, ne ho portati diversi di si.

I migliori avevano tutto simonini.
« Ultima modifica: 23 Maggio 2020, 16:55:34 da federosso »
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)