Autore Topic: Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico  (Letto 810 volte)

Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« il: 03 Ottobre 2020, 21:13:36 »
Pastrocchiando come al solito nei meandri dove tengo la roba, mi è capitato in mano uno scatolone di roba Cagiva Mito.
 Nella fattispecie, mi son trovato ad esaminare la treccia dell'impianto elettrico, e mi è venuto spontaneo confrontare il modulo CDI e la centralina che gestisce la valvola di scarico con quelli della Gilera R 125 , della Gilera 250/300 e delle varie Cagiva WMX 250 ed Husqvarna WR 360, perchp erano in uno stesso scaffale.


https://ibb.co/zxGrQHr

<a href="https://ibb.co/zxGrQHr"><img src="https://i.ibb.co/dMGrjJr/page-99.jpg" alt="page-99" border="0"></a>


visitors can't see pics , please register or login



Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #2 il: 03 Ottobre 2020, 21:35:59 »
Nelle prime immagini, lo schema dell'impianto elettrico della Cagiva Mito, nelle secondo lo stesso impianto elettrico ma con evidenziate (a cura di un utente del Cagiva Mito Club, che ringrazio!) le parti indispensabili, e quelle necessarie per avere la valvola di scarico funzionante.

Per poter girare , la moto necessita dei soli particolari in verde.
Volano magnete, da cui escono due cavi che portano corrente dallo statore al regolatore di tnesione, e due altri cavi che sono rispettivamenteil segnale del pick-up e il cavo della corrente, che si sdoppia andando alla centralina ed al bottone di massa (serve per spegnere il motore).
La centralina riceve i due cavi, e ne escono altri due, cioè la massa ed il cavo che porta corrente alla candela.
Questa centralina è simile a quella montata sull'accensione sempre Kokusan usata sulle Husqvarna WR 250 e WR 360.
Ovviamente quella usata sui 125 avrà valori di anticipo diversi da quella utlizzata sui motori 250-360.
A noi servirà quest'ultima SE dovremo lavorare sul 250/300, ma basterà la normale Mito SE ci limitiamo a mpodificare il 125.

Per poter avere anche la valvola di scarico funzionante servono anche le parti in azzurro.
 La valvola è aperta e richiusa da un servomotore elettrico comandato da una centralina attraverso un connettore a 4 fili.
Un altro connettoe a due fili prende rispettivamente l'alimentazione e la massa.
Un ulteriore 7° filo solitario è collegato alla centralina dell'anticipo, e riceve il segnale di intervento.

Ora, si evince che l'unica cosa che serve per "aggiungere"  la valvola siano la centralina di gestione della valvola ed il servomotore che la comanda, che sono appunto collegati tra loro.
Massa e corrente andranno dati al connettore a 2 poli; io filo solitario andrà collegato alla centralina anticipo.
 Ovviamente questa centralina ha già un programma , cioè aprirà in base ad un certo numero di giri stabilito dal signor Kokusan.
Trattandosi di un servomotore a due cavi però, si capsce che per farne riratdare l'azione si possono interporre molle tra il cavo e la puleggia sulla valvola o altro.
Si può pure utilizzare una centralina con giri diversi, o meglio ancora un di quelle programmabili e digitale.

 Il punto è capure SE il volano Motoplat può mandare un segnale "leggibile" da questa centralina Kokusan, o al limite SE il volano-magnete Kokusan è montabile sul cono dell'albero  Gilera 125, ma ho grossi dubbi sulla corona dell'avviamento elettrico.
 
 Analoghe considerazioni cercherò di farle sulla centralinas di gestione valvola del Rotax 123, che come detto è una "Ducati Energia", la quale ingloba già un ponte di filo che se tagliato sposta il regime di intervento dai 7800 giri di origine di ulteriori 500 giri.
 Collegandolo ad un banale interruttore da manubrio, si avrà l'intervento al dato regime a scelta tra le due possibilità.
 Mi rende dubbioso il fatto che il Rotax 123 aziona la valvola con un servo ad eletrocalamita del tutto analogo a quello usato da Gilera (che però NON l'ha copiato, no no.).

 Io ho fatto queste considerazioni nella prospettiva di monatre questa accesnione con servomotore sui motori RC 250 sperimentale ed RC 300, ma per uso su carter NE in motore senza dispositivo di azionamento centrifugo.
 

Offline RC_true

  • Esperto Consulente Bi4
  • Utente d'Elite
  • Post: 5940
  • Sesso: Maschio
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #3 il: 05 Ottobre 2020, 09:55:36 »
Interessante!!!

Io ho il mio progetto Next 300 ormai stagnante da più di due anni...ma mica morto...sicchè il discorso di come comandare il motorino valvola è sempre valido.

Non capisco però perchè ci siano due "scatolotti" a comandare la valvola....i componenti 9 e 30...perchè due?

Offline p69

  • Utente Normale
  • Post: 357
  • Sesso: Maschio
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #4 il: 05 Ottobre 2020, 10:23:45 »
non vorrei sbagliare ma mi sa che il regolatore di tensione è il 30, il 19 la centralina che regola l'anticipo e il 30 la centralina della valvola...
Maffeo

Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #5 il: 05 Ottobre 2020, 10:31:05 »
Il componente 9 è il regolatore di tensione.
Forse intendi il 29, che è il servomotore.
Il 30 è la centralina specifica che comanda il servomotore.

Proprio  a te pensavo quando guardavo questa roba: cercavo di capire come rendere "batteryless" il tutto, perchè purtroppo richiedono la batteria.
 La semplicità del tutto però risiede nel fatto che il comando è dato da un singolo filo della CDI, che a sua volta prende dal motore solo il cavo corrente e quelo del pick-up.
 Immaginando una Motoplat, i soliti cavi azzurro (corrente) e nero (pick-up).
Bisognerebbe chiedere a chi ne sa , ma per me dato che anche la Motoplat ha la centralina CDI integrata nella bobina A.T., ci si può montare questa roba!
 Poi bisognerà capire quanti gradi di anticipo ci sono e come vengono variati.
 Le AMAL-SEM montate dai vari motori Rotax 127 , 123 , da tutti i KTM fino a metà anni '90 e da parecchi motori a 4 tempi (Husqvarna, Husaberg, KTM, Vor etc) hanno un sistema assurdo.
 Anticipo fisso di mi pare di 18° e poi ad un certo numero di giri va a zero...
 Io ho pensato di usare materiale Cagiva-Kokusan sia perchè ne ho già in casa diverse (es cusa se è poco..) sia perchè i ragazzi del Forum Miti Club hanno fatto un lavorone enorme nel verificare e studiare tutto il possibile, insomma si parte già molto preparati, sfruttando le loro informazioni.

E non dimentichiamo che esistono già delle ottime centraline programmabili create per essere montate al posto di quelle originali:

https://www.motoracingshop.com/it/centralina-zeeltronic-gestione-anticipo-programmabile-cagiva-mito125-kokusan-pcdi-m1v-con-connettori-plug-and-play.html

- movimento della valvola di scarico programmabile;
- funzione di memorizzazione e caricamento per 5 curve di gestione della valvola di scarico;
- deviazione della valvola di scarico programmabile;
- posizioni di massima chiusura e di massima apertura programmabili;
- auto test della valvola di scarico all’accensione;
- rilevamento errori della valvola di scarico (errore dovuto al sensore di posizione, errore dovuto al servo motore);

Già il fatto di poter programmare a piacimento la valvola di scarico significa potersi cavare dagli impicci.
 Vero che la centralina ti aumenta o diminuisce l'anticipo, ma pensa anche solo a poter avere una mappatura "da brutto" che ti fa aprire la valvola solo a giri altisismi, o non aprirla proprio.
 In teoria dato che questa centralina permette di eliminare direttamente la centralina di gestione valvola e la CDI...potrebbe renderla adattabile a parecchie altre accensioni.


Ma servirebbero i dati dell'accensione originale...

Ah, ecco qua:

Durante tutta la produzione sono state realizzate diverse centraline Kokusan, Ducati energia e Dell'orto ECS, le quali componenti sono dedicate per ogni impianto (quindi una centralina CTS Kokusan del '99 non sarà compatibile con una centralina ducati energia e viceversa, principalmente per via degli attacchi, ma questa centralina CTS Kokusan del '99 sarà compatibile con qualsiasi impianto Kokusan stradale originale).
Impianti Kokusan

Le centraline d'accensione Kokusan prodotte e usate dal '90 al 30 Settembre 2005 fino al telaio numero ZCGN300AB5V014219 (vanno considerate solo le ultime 6 cifre, in quanto il 300 indica la Mito, mentre nel caso della Raptor si ha il 301) sono state sempre le stesse (800059394), sono accompagnate da una centralina CTS per l'apertura della valvola di scarico, che dal '90 al '91 era a guaina nera (800059033) e apertura a 7.250÷7.500 rpm, dal '92 al '95 era a guaina grigia (800072272) e apertura a 8.000-8.250 rpm, mentre dal '96 al 2005 era a guaina nera (800086750) e di dimensioni maggiori rispetto alle precedenti e apertura a 7.250 rpm, inoltre sono caratterizzate da una maggiore sensibilità ai disturbi di radiofrequenza (si deve usare una candela d'accensione resistiva, volgarmente detta schermata), che ha portato ad aggiornare la pipetta d'accensione con il modello schermato 800075270 (in alternativa 800090877 o 800097295) al posto della precedente non schermato 800062386.
Durante i vari anni sono stati utilizzati anticipi (in mm di corsa pistone al PMS) differenti, per la Mito, Mito Racing e Mito 2 si ha 1mm (≈14,3°), per le Mito 2 Racing, Mito 2 Replica, le Mito EV con carburatore Dell'Orto fino al 1998 si ha 1,55mm (≈18°), mentre i modelli con Mikuni (Mito EV) si ha 1,85mm (≈20°), per le Mito EV dal 1999 in poi 1,6mm (≈18,5°).



Quindi la centralina prima serie "apre" a 7250 giri... praticamente molto dopo l'attuatore centrifugo!
La seconda serie "apre" ad 8000 giri...praticamente mai, se consideriamo il motore 250 e 300.
Bene invece se pensiamo alla "R" 125.

 
 
 


Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #6 il: 05 Ottobre 2020, 10:38:12 »

Offline RC_true

  • Esperto Consulente Bi4
  • Utente d'Elite
  • Post: 5940
  • Sesso: Maschio
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #7 il: 05 Ottobre 2020, 13:01:48 »
Interessantissima la centralina Zeeltronic....puoi impostare praticamente di tutto!!!

E non costa nemmeno un rene...molto interessante!!!!

Offline p69

  • Utente Normale
  • Post: 357
  • Sesso: Maschio
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #8 il: 05 Ottobre 2020, 13:51:52 »
Citazione
non vorrei sbagliare ma mi sa che il regolatore di tensione è il 30, il 19 la centralina che regola l'anticipo e il 30 la centralina della valvola...

ho sbagliato a digitare, intendevo scrivere 9 regolatore 19 centralina motore e 30 centralina valvola
Maffeo

Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #9 il: 05 Ottobre 2020, 23:47:37 »
Il bello è che alla fine visto che lavora da 200 giri ad oltre 20000 giri, puoi adattarla per provare sia sulla Next 300 che sulla Friggy!!!!!

 Magari poi si scopre che il segnale dell'accensione Kokusan è diverso da quello Motoplat , ma per controllarlo basta l'oscilloscopio.

Offline RENATO

  • Utente d'Elite
  • Post: 1562
  • Sesso: Maschio
  • il concessionario KTM mi chiede ma xchè ...
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #10 il: 06 Ottobre 2020, 08:37:51 »
molto interessante l'eventuale trapianto del sistema della mito su R 125. Mito è andata molto più avanti ma stavamo anche a fine anni 90, invece il 125 R poverino è preda di un funzionamento maldestro proprio del complesso centralina/valvola che lo rende poco gestibile. E' evidentemente un errore di progetto a mio parere. Non ci dimentichiamo che dopo qualche mese che è uscito Gilera ha smesso di produrlo.
Attendiamo con estremo interesse ogni possibile miglioramento altrimenti non resta che la retrocessione ai sistemi precedenti di apertura valvola dei motori 2t gilera come quello della Friggi di Romolo che unitamente alla maggiore cilindrata è infinitamente più efficiente.

Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #11 il: 06 Ottobre 2020, 09:41:47 »
Il sistema automatico-centrifugo sencondo me funzionava benissimo, ma sconta il maggior costo dovuto al dover posizionare ed azionare appunto l'attuatore.
 Altro problema, per poterlo montare serve il motore precendente, i carter di R e GFR non hanno spazio nè il dispositivo.

 Sono ottimista perchè la R ha pur sempre una accensione Motoplat abbinata ad una centralina gestione valvola CEV, come del resto le Aprilia Rotax 123 avevano una accensione Amal-SEM abbinata ad una centralina gestione valvola Ducati Energia.
 Significa che puoi montare quello che vuoi, tanto la centralina preleva solo il segnale del pick-up per conoscere il numero dei giri, ed è alimentata autonomamente.
 
 Diciamo che dovendolo fare converrebbe quasi acquistare solamente la centralina programmabile, visto che ingloba CDI e centralina gestione valvola.
 Magari ne esistono altre Marche e Modelli meno costosi o migliori!
Vero anche che il materiale Mito si trova usato a prezzi ridicoli....
 LMDC ha montato sulla sua Gilera RC 600 una centralina Ceka che consente di fare quasi tutto, recupero la discussione.

Offline RC_true

  • Esperto Consulente Bi4
  • Utente d'Elite
  • Post: 5940
  • Sesso: Maschio
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #12 il: 06 Ottobre 2020, 11:59:04 »
Il bello è che alla fine visto che lavora da 200 giri ad oltre 20000 giri, puoi adattarla per provare sia sulla Next 300 che sulla Friggy!!!!!

 Magari poi si scopre che il segnale dell'accensione Kokusan è diverso da quello Motoplat , ma per controllarlo basta l'oscilloscopio.

No...no...la Friggy lasciala stare...va troppo bene così e non mi serve di fargli niente!!!


Per il 300...ovviamente...il fatto di poter giocare sia sull'anticipo che sulla valvola è ORO....certo verificare se si riesce a collegarlo al Motoplat è un punto da chiarire...magari contattando direttamente quelli che producono quella centralina!

Altrimenti si tratterebbe di vedere se si riesce a trapiantare una Kokusan...il che non mi dispiacerebbe ; certo la vorrei col rotore interno, di base...sai, il peso!!!!!!!

Per la batteria...mmmmhhhh...io avevo già deciso di andare in giro con una litio da 10Ah...a perdere!

Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #13 il: 06 Ottobre 2020, 12:04:55 »
Da 10 Ah ???
Azzz.... la mia DRZ si accende con una Litio da 7 Ah e dura mesi ferma senza problemi, ho provato ed accende anche la RC 600...

Offline Tizio.8020

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6346
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re:Modifica accensione 2 tempi / valvola di scarico
« Risposta #14 il: 06 Ottobre 2020, 12:07:09 »
Comunque di accensioni a rotore interno ce ne sono decine... io sulla ibrida con telaio RC 300 e motore HX 250 montavo la classica Motoplat da cross.
 SE non serve la parte luci, si può usarne una così, i due cavi corrente  epick-up ci sono comunque!
 Ma ci sono anche accensioni piccole con la parte luce.