Autore Topic: Acquisto di moto radiata/senza targa  (Letto 1394 volte)

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 11709
  • Sesso: Maschio
Acquisto di moto radiata/senza targa
« il: 24 Luglio 2021, 05:00:46 »
Ne abbiamo parlato in varie board più o meno dedicate. Mi sarebbe utile un recap generale sull'argomento.

Se si presenta l'occasione di acquistare un veicolo radiato/senza targa, a cosa si deve stare attenti?
Quali documenti e garanzie deve comunque fornire il venditore?

Ovviamente per non incappare in possibili denunce di furto o o cose simili anche durante un eventuale controllo in fase di trasporto
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6573
  • Sesso: Maschio
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #1 il: 24 Luglio 2021, 09:43:02 »
Beh, è quasi sempre un terno al lotto, Fede.

A meno che il venditore sia in grado di fornire la documentazione comprovante la radiazione, oppure chi compra conosca personalmente la storia del veicolo, non si è mai sicuri.
E in definitiva chi vende non è legalmente tenuto a produrre alcunché, dato che in prima istanza, se un veicolo è radiato è come se fosse una lavatrice o un mobile o quant'altro.
Certo, il venditore onesto si adopera per offrire a  chi compra una dimostrazione di lecita provenienza, ma non sempre è possibile, anche con la migliore buona volontà.
L'unica cosa fattibile, in assenza di documentazioni, è cercare di risalire, attraverso il numero di telaio e per il tramite di PRA/MCTC e Forze dell'ordine, alla storia amministrativa e legale del mezzo.

Ma anche questo è un sentiero non esattamente liscio o privo di trabocchetti: perché il caso di svegliare qualche "can che dorme" è del tutto concreto, e allora si rischia di finire nei guai se la ricerca la.si fa dopo l'acquisto oppure farci finire il.venditore se la si fa prima (da cui si capisce la ben diffusa e nota reticenza in tal senso da parte di chi vende mezzi senza documenti... ad esempio, subito.it non accetta annunci di questo tipo).

Insomma, non è proprio una passeggiata, potenzialmente.

Poi chiaro, lampercentuale di rischio non è sempre alta, ma difficilmente la si può valutare a priori.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 11709
  • Sesso: Maschio
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #2 il: 24 Luglio 2021, 10:59:48 »
Se non ho capito male potrebbe bastare chiedere al venditore se fornisce:

-Documenti della radiazione-

e/o

-il numero di telaio col permesso di fare ricerca-

e/o

-Scrittura privata in cui dichiara la lecita provenienza-

In assenza di almeno uno di questi si è consapevoli di poter incappare in rischi legali.

Ho capito bene?  :fuma:
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline Matte

  • Utente d'Elite
  • Post: 6177
  • Sesso: Maschio
  • Tiratore scelto Stron.o
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #3 il: 24 Luglio 2021, 15:50:41 »
Recentemente ho preso due "radiate". Per una ero tranquillo, avendola comprata da un maresciallo dei carabinieri (che se volevo mi rilasciava un foglio di lecita provenienza), per la seconda mi sono "fidato", ho fatto poi una ricerca tramite numero di telaio ed è risultata a posto. Andrea/Apelle direi che ha fatto un quadro piuttosto dettagliato.
Ciao
Paolo
Perché sono qui? Gilera KZ 125

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6573
  • Sesso: Maschio
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #4 il: 24 Luglio 2021, 19:37:55 »
Se non ho capito male potrebbe bastare chiedere al venditore se fornisce:

-Documenti della radiazione-

e/o

-il numero di telaio col permesso di fare ricerca-

e/o

-Scrittura privata in cui dichiara la lecita provenienza-

In assenza di almeno uno di questi si è consapevoli di poter incappare in rischi legali.

Ho capito bene?  :fuma:

Sì.

Solo che la scrittura privata lascia abbastanza il tempo che trova.

Magari quella rilasciata da un carabiniere ispira certamente maggiore fiducia, ma legalmente ha lo stesso valore di quella firmata da Tommaso 'o Pallonaro.

E le ricerche tramite numero di telaio, spesso sono infruttuose, specie per i veicoli con più di 20 anni.

Poi oh, c'è pieno di gente che acquista,s enza conseguenze, veicoli senza documenti, il "guaio" non è esattamente dietro l'angolo.

Solo da sapere che è da prendere in considerazione.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline lambretta74

  • Utente Assiduo
  • Post: 641
  • Sesso: Maschio
  • meglio cosi' di nulla
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #5 il: 26 Luglio 2021, 12:17:39 »
Quoto Apelle al 200%,
oltretutto "fidarsi" o fare una ricerca PRA/ACi non garantisce nel caso vi fossero sospesi tributari di tipo giudiziario che vengono risvegliati e ti raggiungono una volta reimmatricolato il veicolo.
Quasi nessuno ci crede, ma ho seguito un caso del genere su un veicolo d'epoca, che alla fine è costato all'acquirente-reimmatricolante quanto comprarne due.
Idem nel caso di azioni illecite compiute col mezzo, poi stargato,  soprattutto se la cosa risale a qualche anno fa. 
La ricerca nei pubblici registri emette una certificazione limitata al contenuto degli stessi (fermi amministrativi) ma non garantisce da eventuali imposizioni creditizie o altro.
 
Con questo non dico di non farlo, ovviamente. 
...Mah?

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6573
  • Sesso: Maschio
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #6 il: 26 Luglio 2021, 12:33:55 »
Esatto.

In definitiva, l'unica garanzia è l'esibizione dei documenti di radiazione.
Perché finché il veicolo non è "pulito", non può essere radiato, ergo se viene radiato è pulito.

Tutto il resto è "a rischio", poi ognuno valuta in funzione della situazione specifica.

Personalmente, se volessi reimmatricolare, non lo farei MAI su un veicolo privo di tale documentazione.
Non succede niente, ma se succede, possono diventare guai anche seri, quanto meno dal lato economico.
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 11709
  • Sesso: Maschio
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #7 il: 26 Luglio 2021, 12:56:31 »
nel caso specifico per cui ho posto il quesito iniziale si tratterebbe di acquisto per recupero ricambi.
Non sarebbe di interesse la reimmatricolazione.

I dubbi sono correlati a ciò che potrebbe accadere in caso di un controllo durante il trasporto.

...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6573
  • Sesso: Maschio
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #8 il: 26 Luglio 2021, 16:09:03 »
nel caso specifico per cui ho posto il quesito iniziale si tratterebbe di acquisto per recupero ricambi.
Non sarebbe di interesse la reimmatricolazione.

I dubbi sono correlati a ciò che potrebbe accadere in caso di un controllo durante il trasporto.
Aaah, capito.

Beh, certo, se ti fermano e ti chiedono di ispezionare il carico, la rogna può saltar fuori anche da lì.
Però le probabilità ovviamente scendono, anche perché ci vuole che il tutore dell'ordine abbia voglia di perdere tempo con l'indagine, che non so se potrebbe essere fatta in tempo reale da lui stesso...
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline alfo

  • Nuovo Utente
  • Post: 134
  • Sesso: Maschio
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #9 il: 13 Agosto 2021, 10:54:36 »
Quoto Apelle al 200%,
oltretutto "fidarsi" o fare una ricerca PRA/ACi non garantisce nel caso vi fossero sospesi tributari di tipo giudiziario che vengono risvegliati e ti raggiungono una volta reimmatricolato il veicolo.
Quasi nessuno ci crede, ma ho seguito un caso del genere su un veicolo d'epoca, che alla fine è costato all'acquirente-reimmatricolante quanto comprarne due.
Idem nel caso di azioni illecite compiute col mezzo, poi stargato,  soprattutto se la cosa risale a qualche anno fa. 
La ricerca nei pubblici registri emette una certificazione limitata al contenuto degli stessi (fermi amministrativi) ma non garantisce da eventuali imposizioni creditizie o altro.
 
Con questo non dico di non farlo, ovviamente.

Se ne parlo a lungo qlc anno fa se non sbaglio, mi chiedevo se anche per queste rogne tributarie (fallimento)  ci sarà pure  un tempo di prescrizione universale ??? insomma dopo 30 anni  . . . . resta roba da avvocati fallimentaristi .
 

Offline lambretta74

  • Utente Assiduo
  • Post: 641
  • Sesso: Maschio
  • meglio cosi' di nulla
Re:Acquisto di moto radiata/senza targa
« Risposta #10 il: 06 Ottobre 2021, 16:34:11 »
Se ne parlo a lungo qlc anno fa se non sbaglio, mi chiedevo se anche per queste rogne tributarie (fallimento)  ci sarà pure  un tempo di prescrizione universale ??? insomma dopo 30 anni  . . . . resta roba da avvocati fallimentaristi .

Non conosco il tuo caso, ma in generale, non è un problema di normale fallimento (fosse solo quello), bensì di eventuali illeciti nascosti dietro o collegati a quel determinato telaio, che nessun PRA potrà rivelarti, ma che usciranno nel momento in cui cercherai di immatricolarlo e quindi "apparirà" anche ad altri database, oggi incrociati.
Partiamo dal presupposto che i beni soggetti a fallimento sono alienati dal curatore (un mio amico prese all'epoca ben 4 Gilera da un concessionario che chiudeva: 2 RC, 1 RCR e una NW... all'equivalente odierno di 500 euro. Nuove, e con certificato di conformità); se un bene non fa parte della procedura... facciamoci qualche domanda.

Non è semplice da spiegare, ma l'ho visto accadere, soprattutto dopo che la prescrizione è stata interrotta o sono avvenuti eventi collegati al primo. Per farla da lunga breve, da quel che mi è stato detto che qualcuno ha speso fra giudizi e sanzioni, io non lo farei, a meno che non abbia in mano qualcosa che rimandi ad una vecchia targa o comunque ad una "entry" dell'archivio ACI PRA. Poi, magari non succede nulla, o magari arriva la sorpresa. Io lo farei solo per qualcosa che davvero ha un valore , se immatricolato, molto elevato. In caso contrario, neppure mi terrei in casa l'oggetto. Poi ognuno è libero di scegliere liberamente, ci mancherebbe. 

Ciao
...Mah?