2 Tempi Gilera > 2T - Motore

Pronti per l'imbiellaggio !

(1/18) > >>

cartuccia56:
Dopo aver sistemato il carter per l'alberino del cambio, sono passato a posizionare lo strumento per misurate l'esatta calibrazione e distanziamento dell'albero motore dovendo sostituire la biella con una nuova,
Ho inserito i cuscinetti, previo riscaldamento dei carter a 180° in forno, ho posizionato la guarnizione centrale e l'attrezzo 349474 inserendolo nei cuscinetti di banco, quindi ho chiuso i carter e con la misurazione che ottengo,  regolandolo, misuro con il calibro lo spallamento necessario detto  "gioco assiale" correggendolo , se necessario, con le rondelle di correzione di 0,1 o 0,2 . Ecco alcune fotine.

duc27:
ecco Antonio...questo è proprio il trucco per rendere affidabile il rotante Gilera! Fatti bene gli spallamenti cambia tutto. E' un lavoro che tu spieghi benissimo, non c'è dubbio, perché lo conosci bene ma richiede davvero un bel po' di dimestichezza con questo genere di motore e soprattutto con la messa a punto dei due L25 scomponibili che se non a posto....rompono con grande facilità!

Nella foto si vede benissimo, ma va anche ricordato che prima di rilevare le quote in oggetto bisogna installare la guarnizione nuova centrale e considerare uno schiacciamento pari a circa 8% dello spessore da nuova, oppure serrare almeno le viti attorno al carter pompa. Che bello però! Che bella roba! passione pura!

Grazie Antonio per le belle foto! e continua dai a scrivere! :ok: :ok:

Mauro

federosso:
io ci ho capito poco, ma colpa mia che mi mancano le basi (non si può insegnare a fare del semplice pane a chi non sa cosa sia la farina...diceva qualcuno).
Ma è sempre un piacere vedere questi lavori e legegre.  :up:

niccolò:
ottime informazioni, quale è la tolleranza ottimale?

duc27:

--- Citazione da: federosso - 28 Dicembre 2021, 13:52:44 ---io ci ho capito poco, ma colpa mia che mi mancano le basi (non si può insegnare a fare del semplice pane a chi non sa cosa sia la farina...diceva qualcuno).
Ma è sempre un piacere vedere questi lavori e legegre.  :up:

--- Termina citazione ---
Sai Fede quando Antonio ci delizia con le sue perle di saggezza e maestria, mi ricordo davvero tanti anni fa quando mi misi a "studiare" i motori con valvola a disco rotante. In quegli anni erano motori assai più utilizzati, ma sempre (quasi sempre) per uso agonistico vista la loro superiorità nettissima rispetto ai regolati dal pistone. Poi proprio Gilera e Alcuni Costruttori con il Rotax li portarono ad un uso più stradale. e se avevi passione per i 2T non potevi non provarci con questo tipo di propulsori! Tra l'altro molto complessi rispetto agli standard 2T, scorbutici, difficili da regolare bene di carburazione quando spinti a livello prestazionale...ma così "vigliacchi"  :cheesy: a livello di potenza che non potevi non innamorarti. Scoprire per gradi e per esperienza diretta i trucchi di quest'area specifica dell'assemblaggio dei Gilera era troppo gratificante! Questo è uno dei motivi più forti che mi ha legato indissolubilmente al nostro Marchio e che sempre amerò! :ok: 

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa