Tecnica > Motore

Slittamento frizione (olio motore)

<< < (17/20) > >>

Renato67:
Io penso che la temperatura agisca sulla viscositÓ dell'olio, ed anche sui materiali d'attrito della frizione, ma l'effetto sarebbe solo iniziale a motore"freddo", perchŔ poi a regime tutto dovrebbe tornare come quando avevi lo slittamento, a meno che pochi gradi in pi¨ o in meno facciano cosi tanta differenza! Boh!
basta , mi sa che ho giÓ sparato abbastanza c...te!

Ciao

mentone:
Salute gente, scusate se mi intrometto nella discussione ma visto  che ho ricevuto il messaggio del perfetto utente latitante dall' amministratore Kanaka
http://www.gilera-bi4.it/public/forum/index.php?topic=4146.0
ho deciso di intervenire, anche se, purtroppo non ho proprio tempo per poterlo fare (ho staccato solo mezz' ora fa porcapaletta..... :azz:) su un problema che  come molti, ho avuto anche io, ovvero la frizione che slitta......

In origine, quando ho comprato il mio RCR c' era la frizione che era una piuma alla leva, precisa e modulabile allo stesso tempo ma quando davo gas, slittava.....

Poi dall' altro forum (che ho conosciuto prima di questo..)  mi sono fatto spedire dall' amministratore i dischi nuovi ed ho voluto provare anche a mettere su' le molle rinforzate, ma haime' avevo dei problemi di modulabilita' della leva(andava a scatti..... una cosa che odio) ed ho rismontato ed ho rimesso le molle originali con degli spessorini per fare piu' presa (circa 2 mm)

Dato che ho due motori,  devo aver mischiato casualmente le molle frizione di questi due motori e solo dopo aver rismontato molte altre volte la frizione, sono venuto alla conclusione che, se le molle non sono esattamente tutte della stessa forza, si ha il pressaggio del piattello della frizione, in modo non uguale per tutti i lati ed ecco che, questo movimento anomalo del piattello, si riperquote sullo stantuffino a cremagliera  che e' subito dietro la leva che e' dentro la coppa frizione, facendolo scorrere in modo non corretto,

 ed e'  cosi' che',  lo stesso movimento anomalo, lo si avverte fino alla leva frizione.

La causa di questa anomalia, come gia' accennato, e' stato che, ho mischiato le molle di due frizioni differenti (un motore vecchio ed uno molto piu' nuovo) infatti, dopo una attenta analisi delle 10 molle complessive, sono riuscito a ritrovare le 5 piu' lunghe e le ho rimontate sempre con gli spessori di 2 mm.

Problema della modulabilita' della frizione risolto ma, notavo che, facevo un po' di fatica a trovare la folle quando mi fermavo magari ai semafori.....

( a volte dovevo addirittura spegnere per poterlo fare...)  e in piu',  specie in 4" e in 5" marcia, quando ci davo dentro col gas, anche se nuova e con addirittura gli spessori alle molle, con l' olio buono e nuovo, la frizione slittava diciamo anche un bel po' nonostante ci fossero i dischi nuovi.......

L' ho rismontata per cercare di risolvere il problema per il quale che non mi staccava bene e sono arrivato alla conclusione che,  con gli spessori non dovevo esagerare in quanto facevano si', che'alle molle, anche se a frizione completamente schiacciata, finiva lo spazio necessario per il corretto slittamento dei dischi quando viene tirata e questa e' la verifica che ho fatto per cercare di risolvere il problema che mi assillava

http://img237.imageshack.us/my.php?image=dsc00018c.jpg

 ho schiacciato la molla con tre rondelle ed ho notato  che, la frizione non poteva funzionare bene con cosi' tanti mm di spessore in aggiunta alle molle.....

Quindi ho sostituito quegli spessori che ad occhio e croce mi pare di ricordare fossero da 2mm circa con degli altri da 1.7mm ed ho rimontato.....
La frizione ora,  oltre che a darmi la possibilita' di riuscire senza alcun tipo di problema a trovare il folle quando mi fermo, ho notato che, ovviamente e' ancora piu' soffice alla leva ma quando tiro quarta e quinta senza remissione di peccato, non accenna ad alcun tipo di slittamento :ok:

Sembra strano ma e' cosi'......

Le molle, hanno la loro forza ad un certo punto della loro compressione e se la si supera, arrivando al punto limite (io con 2 mm di spessori c' ero arrivato chiaramente)  iniziano a perderla........



Vi chiedo scusa per il lungo messaggio che ho fatto ma per evitare il bann, qualcosa dovevo pur postare no?

Ehh lo so' non fateci caso.... io son proprio cosi' ......
Un pochino timido...... ma, quelle poche volte che mi ci metto, davanti alla tastiera cerco di compensare... e scrivo scrivo scrivo.....

Ciao belli, spero un giorno di poter tornare a vivere una vita che mi lasci piu' tempo libero da dedicare alla mia passione di sempre.....quella dei motori :)

Mik:

--- Citazione da: mckallarutt - 30 Aprile 2009, 22:53:56 ---Salute gente, scusate se mi intrometto nella discussione ma visto  che ho ricevuto il messaggio del perfetto utente latitante dall' amministratore Kanaka
http://www.gilera-bi4.it/public/forum/index.php?topic=4146.0
ho deciso di intervenire, anche se, purtroppo non ho proprio tempo per poterlo fare (ho staccato solo mezz' ora fa porcapaletta..... :azz:) su un problema che  come molti, ho avuto anche io, ovvero la frizione che slitta......

In origine, quando ho comprato il mio RCR c' era la frizione che era una piuma alla leva, precisa e modulabile allo stesso tempo ma quando davo gas, slittava.....

Poi dall' altro forum (che ho conosciuto prima di questo..)  mi sono fatto spedire dall' amministratore i dischi nuovi ed ho voluto provare anche a mettere su' le molle rinforzate, ma haime' avevo dei problemi di modulabilita' della leva(andava a scatti..... una cosa che odio) ed ho rismontato ed ho rimesso le molle originali con degli spessorini per fare piu' presa (circa 2 mm)

Dato che ho due motori,  devo aver mischiato casualmente le molle frizione di questi due motori e solo dopo aver rismontato molte altre volte la frizione, sono venuto alla conclusione che, se le molle non sono esattamente tutte della stessa forza, si ha il pressaggio del piattello della frizione, in modo non uguale per tutti i lati ed ecco che, questo movimento anomalo del piattello, si riperquote sullo stantuffino a cremagliera  che e' subito dietro la leva che e' dentro la coppa frizione, facendolo scorrere in modo non corretto,

 ed e'  cosi' che',  lo stesso movimento anomalo, lo si avverte fino alla leva frizione.

La causa di questa anomalia, come gia' accennato, e' stato che, ho mischiato le molle di due frizioni differenti (un motore vecchio ed uno molto piu' nuovo) infatti, dopo una attenta analisi delle 10 molle complessive, sono riuscito a ritrovare le 5 piu' lunghe e le ho rimontate sempre con gli spessori di 2 mm.

Problema della modulabilita' della frizione risolto ma, notavo che, facevo un po' di fatica a trovare la folle quando mi fermavo magari ai semafori.....

( a volte dovevo addirittura spegnere per poterlo fare...)  e in piu',  specie in 4" e in 5" marcia, quando ci davo dentro col gas, anche se nuova e con addirittura gli spessori alle molle, con l' olio buono e nuovo, la frizione slittava diciamo anche un bel po' nonostante ci fossero i dischi nuovi.......

L' ho rismontata per cercare di risolvere il problema per il quale che non mi staccava bene e sono arrivato alla conclusione che,  con gli spessori non dovevo esagerare in quanto facevano si', che'alle molle, anche se a frizione completamente schiacciata, finiva lo spazio necessario per il corretto slittamento dei dischi quando viene tirata e questa e' la verifica che ho fatto per cercare di risolvere il problema che mi assillava

http://img237.imageshack.us/my.php?image=dsc00018c.jpg

 ho schiacciato la molla con tre rondelle ed ho notato  che, la frizione non poteva funzionare bene con cosi' tanti mm di spessore in aggiunta alle molle.....

Quindi ho sostituito quegli spessori che ad occhio e croce mi pare di ricordare fossero da 2mm circa con degli altri da 1.7mm ed ho rimontato.....
La frizione ora,  oltre che a darmi la possibilita' di riuscire senza alcun tipo di problema a trovare il folle quando mi fermo, ho notato che, ovviamente e' ancora piu' soffice alla leva ma quando tiro quarta e quinta senza remissione di peccato, non accenna ad alcun tipo di slittamento :ok:

Sembra strano ma e' cosi'......

Le molle, hanno la loro forza ad un certo punto della loro compressione e se la si supera, arrivando al punto limite (io con 2 mm di spessori c' ero arrivato chiaramente)  iniziano a perderla........



Vi chiedo scusa per il lungo messaggio che ho fatto ma per evitare il bann, qualcosa dovevo pur postare no?

Ehh lo so' non fateci caso.... io son proprio cosi' ......
Un pochino timido...... ma, quelle poche volte che mi ci metto, davanti alla tastiera cerco di compensare... e scrivo scrivo scrivo.....

Ciao belli, spero un giorno di poter tornare a vivere una vita che mi lasci piu' tempo libero da dedicare alla mia passione di sempre.....quella dei motori :)


--- Termina citazione ---
secondo me non devi assolutamente scusarti.  Leggere e condividere le esperienze altrui
Ŕ utile e alle volte divertente. Anche per questo si chiede agli iscritti di farsi "vedere" ognitanto.

Filippo:
Se hai tutte queste cose da dire, ben vengano le tirate d'orecchi  :ok:

duc27:
Ottima questa Tua delucidazione sull'esperienza molle! Sono delle info davvero molto interessanti anche perchŔ il comportamento delle molle in generale Ŕ esattamente quello da Te espresso infatti la loro lunghezza, il passo della spira e la sua sezione sono esattamente il frutto di un calcolo atto ad ottenere la massima prestazione della molla in base al suo utilizzo. Per questo spessorarle non Ŕ sempre la soluzione migliore approdando invece  materiale con specifiche diverse. Complimenti!

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa