Autore Topic: ABC e Old Farm Racing Team Vincenti 2009  (Letto 7548 volte)

Offline nequizia

  • Utente Assiduo
  • Post: 676
  • Sesso: Maschio
Re:ABC e Old Farm Racing Team Vincenti 2009
« Risposta #45 il: 29 Aprile 2021, 08:57:42 »
Romolo, di là verità. Avete preso spunto dal motore del 200T4  [CFASD]

Offline p69

  • Utente Normale
  • Post: 409
  • Sesso: Maschio
Re:ABC e Old Farm Racing Team Vincenti 2009
« Risposta #46 il: 29 Aprile 2021, 09:00:15 »
caspita che chicche  :clap: :clap:
molto bella la sportiva, un vero peccato che poi sia finita così, un ulteriore dimostrazione (se ce ne fosse stato bisogno) di quanto avanti erano in Gilera, storie d'altri tempi purtroppo, oggigiorno nessun produttore si spinge così avanti.
 :cinema:
Maffeo

Offline yumax

  • Utente d'Elite
  • Post: 2728
  • Sesso: Maschio
  • lu le dur ma mi moli no!!
Re:ABC e Old Farm Racing Team Vincenti 2009
« Risposta #47 il: 30 Aprile 2021, 18:28:53 »
Mizziga...vi si da un dito e vi pigliate subito il braccio!!!!

Allora...ho più materiale di quello che immaginavo!

Partiamo dal motore, di cui esiste un servizio sulla versione Morini in cui si accenna debolmente alla genesi di quel motore....attribuendone erroneamente ( o...volontariamente..chissà!!!) la paternità ad un ingegnere di Pontedera che ...sì...partecipò al progetto...ma era solo una piccolissimo ingranaggio della macchina!!

In realtà il progetto del motore  (e dei relativi veicoli) fu affidato al compianto ingegner Martini, che fu il "Capro espiatorio" designato per la chiusura di Gilera Corse e che da Maggio 1993 venne trasferito a Pontedera...mentre a me toccò l'ingrato compito di chiudere il Reparto Corse e trasformare quella struttura nella nuova denominazione "Piaggio Engineering Velate" ...in cui una cinquantina di persone (tra quelli che non erano scappati dal Reparto Corse e dall'Ufficio Tecnico di Arcore....chiusa a Settembre dello stesso anno!)...iniziarono a lavorare su progetti di Piaggio...con quale spirito potete solo immaginarlo!!!!!


Bene...dopo qualche mese di "Cazzeggio" ( a Velate facemmo le cose più assurde e a Pontedera Federico progetto una 600 con motore Honda che era bellissima, con la linea di Oberdan Bezzi...se ne era parlato in qualche altro post) parti questo Mega Progetto Cina...in cui Piaggio doveva produrre scooter già in produzione ma...invece..la moto (che poi sarebbe dovuta essere il "piatto forte" di quel programma...visto che gli Scooter in Cina non li cagava ancora nessuno, all'epoca!) doveva essere fatta da zero!


Ebbene..cosa meglio che usare quella banda di "sbandati" di Velate?

E così fu: ventre a terra, il disegno del motore fu pronto in meno di 4 mesi...i prototipi in meno tempo ancora e....verso la fine del 94 il prototipo fu fatto girare per le famose 600Hr...facendo rimanere ad occhi spalancati tutti quelli della sperimentale di Pontedera ( mai successo che un prototipo passasse quella prova al primo tentativo!!!) e facendo capire agli uomini di quel reparto ( che erano un esercito....500!!!!!!) che quella trentina di sbandati Lombardi non erano poi tutto quell' "azzeccagarbugli" con cui qualcuno li aveva etichettati!

Visto che il programma era ( come sempre....come sempre!!!) stato pianificato con tempi furibondi, appena passato quel test si doveva passare alla industrializzazione in tempi ancora più stretti!

E che ci vuole?

Ci fiondammo alla Grimeca, che aveva una attrezzeria per fare stampi in pressofusione che era spaziale e...inginocchiandoci di fronte al "Padre Padrone" di quella azienda...il Cavalier Angiolino Grillini.... nel giro di un mese e mezzo ( si deve leggere UNMESEEMEZZO!!!) ci vennero consegnati le prime Pressofusioni di TUTTI gli 11 pezzi che necessitavano di uno stampo!!!!

Siccome io...oltre che gestire Velate...ero anche il responsabile della gestione di quel fornitore...vi posso assicurare che furono i 40 giorni più furibondi della mia vita : il Cavalier Grillini chiamava a qualsiasi ora del giorno...della notte e dei fine settimana per avere chiarimenti sul disegno e/o per chiedere modifiche...e non potevi dire "Ci penserò".....se passava più di qualche ora tra la richiesta e la risposta, il rischio che partisse una telefonata al Presidente della Fiat ( mica della Piaggio....anche se era il periodo del compianto Giovannino Agnelli!!!) sarebbe stato molto più che un rischio!!!


Quindi a brevissimo si arrivò praticamente alla Preserie di quel motore...che passò a sua volta tutti i Test in Piaggio...avremmo potuto iniziarne la produzione...se la Fabbrica in Cina fosse stata pronta come i folli piani prevedevano!!


In realtà la cosa si rivelò più complicata del previsto e la Piaggio per istallarsi in Cina ci mise altri 20 anni...e quel progetto fini caldo caldo in mano a Franco Morini...come vi dicevo!


Ho un articolo di Mototecnica che descrive quel motore...esattamente come lo avevamo pensato a Velate...Morini non cambiò una virgola....divertitevi a guardarlo:


(Attachment Link)

(Attachment Link)

(Attachment Link)

(Attachment Link)

(Attachment Link)

(Attachment Link)

(Attachment Link)

Romolo,  :fiufiu: :fiufiu: visto che di Morini Motori ne hai parlato ti ricordi che avevi detto di ricordarti di raccontarci la storia del 50 gilera con motore morini? :fiufiu: :fiufiu:

Offline Lorsone

  • Nuovo Utente
  • Post: 129
  • Sesso: Maschio
Re:ABC e Old Farm Racing Team Vincenti 2009
« Risposta #48 il: 30 Aprile 2021, 20:39:53 »
Mmmmmmmhhhh...vi vedo un poco abulici..vero che stiamo parlando di un "gingillo" che nei confronti del nosto bel Bi4 non può che impallidire ...ma di particolarità tecniche interessanti ( e di eredità Gilerotiche!) ne ha un bel po'!!!

In ogni caso...mantenendo il contatto con il topic originario..certamente questo veicolo è quello che...nella pur preziosa collezione di Nazareno Falappi..ha un valore storico più elevato...per me!
Tutte le altre moto...pur importanti..non sono uniche: questa lo è in maniera totale e ha dietro di se un periodo della Storia Gilera assolutamente sconosciuto...ma che ha un valore che io ritengo, invece,molto importante!!!


Passiamo ai veicoli...che magari vi stimolano di più!!


Il veicolo "principale" di questa nuova linea destinata a quel colossale mercato che già era diventato quello Cinese, aveva una connotazione decisamente utilitaristica ed anche il nome..."Family"...lo rispecchiava:

(Attachment Link)

Ovviamente inserimmo degli elementi che avrebbero dovuto "distinguere" questo veicolo dalla massa informe di moto 125 4T che venivano ( e vengono tuttore!) prodotte in milioni di pezzi all'anno: quindi si decise di fare il telaio scatolato "Deltabox" in acciaio che  si pensava potesse fornire agli occhi dell'utente cinese una immagine di maggior "solidità" rispetto ai prodotti tipici dell'epoca che avevano i telai con tubi formato stuzzicadente...piuttosto che far leva sui richiami "Racing" che...si pensava...potevano essere anche del tutto sconosciuti al cliente medio cinese!

Un altro elemento a supportare questa immagine di "solidità" fu la scelta delle ruote in lega...all'epoca novità quasi assoluta su quel mercato!!!!

Questa fu una scelta che fu discussa in interminabili riunioni: se è pur vero che una ruota in lega fornisce una indubbia immagine di maggior solidità rispetto ad una analoga ruota a raggi...è anche vero che una ruota in lega una volta deformata da uso gravoso...non può essere riparata ...e questo è un punto debole importantissimo in un mercato come quello......al punto che era già stato deciso che la versione "Family Base" avesse avuto le ruote a raggi...e quelle in lega sarebbero state usate solo per una versione "Premium", più adatta all'uso nelle grandi città, piuttosto che a quello previsto per le sterminate campagne cinesi!

Un altro particolare che fu lungamente discusso fu la sella: vedete com'era lunga? vedete anche come il portapacchi sembri una sua estensione?
Ebbene...questo non era uno sfizio estetico ma una precisa richiesta di marketing: in quei mercati su un veicolo di questo genere si deve caricare tutta una famiglia...maiale familiare compreso...magari per andare al mercato: quindi il veicolo era studiato per poter accettare fino a 4 persone...non comodamente...ma almeno che ci potessero stare!!!

Ovviamente si pensava che per  quel mercato si potesse pensare una evoluzione dei gusti motociclistici assai rapida ( cosa che in effetti..poi...è effettivamente avvenuto, anche se ultimamente il tutto è stato un po' frenato dalla corsa all'elettrico!)....quindi fu pensata una versione Sport, da potersi fare con poche varianti:

(Attachment Link)


A mio parere questa versione avrebbe potuto avere un successo anche superiore alla Family......se pensate che un veicolo come questo potrebbe benissimo essere fatto oggi...io credo che in Cina sarebbe stato come una sorta di veicolo marziano!!!


Di questa versione fu pensata anche una versione "Naked"...che però era pensata come una sorta di "buyback", cioè di un prodotto fatto in Cina ma venduto in Europa:


(Attachment Link)


Vi ricordo che stiamo parlando del 1995...quindi io credo che si fosse un 10 anni di anticipo per i gusti Cinesi e...forse...20 anni in anticipo sui gusti ( e le esigenze) europei; io penso che questa nuda qui...con quel motore...oggi se la giocherebbe con le varie Yamaha e KTM...che vendono un 20.000 moto di questo genere all'anno...voi dite di no????


Lasciatemi terminare questa lista di veicoli ricordando che lo stile era di Oberdan Bezzi...e si vede!!!!


Come ultimo elemento di questo "line up" si penso ad una custom:


(Attachment Link)


che altro non era che la estensione al mondo 125 della Eaglet 50...già in produzione ad Arcore e mantenuta (unica moto ex Arcore!!!) in produzione a Pontedera.

Questa moto fu l'unica ad andare in produzione, e fu la Gilera Cougar 125...ma si usò un motore Honda 125 ( che andava la metà rispetto al Gilera!!)...non chiedetemi perchè, dal momento che io avevo già cambiato lidi quando fu messa in produzione alla fine dei '90:

(Attachment Link)

Ecco qua riassunte in due righe la storia di quel motore e di quei veicoli....che sono da considerarsi...a tutti gli effetti, gli ultimi prodotti veramente Gilera!!!!


SUUUPER report complimenti e grazie di averlo condiviso.
Un pezzo di storia Gilera e della Tua.
Grazie!