Autore Topic: Passaggio di proprietà moto - motociclo  (Letto 81254 volte)

Offline Filippo

  • Administrator
  • Utente d'Elite
  • Post: 15314
  • Sesso: Maschio
  • Skype: filippo.rc
Re: Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #90 il: 12 Gennaio 2012, 21:33:40 »
volevo chiedere in che tipo di patatine avesse trovato la laurea, ma ho lasciato perdere...


OT, fattelo dire da un laureato: laurea non è uguale ad intelligenza



:ghigliottina:

Con chi l'hai?  :rotolol: :rotolol:

col povero impiegato che appena riceverà la prossima email penserà bene di levare le tende :cheesy:
Fidatevi di ciò che scrivo, non è farina del mio sacco. O me l'hanno suggerito oppure l'ho visto scritto da qualche parte visitors can't see pics , please register or login

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 11942
  • Sesso: Maschio
Re: Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #91 il: 12 Gennaio 2012, 22:03:45 »
no, io non scrivo più...però questo è l'indirizzo mail:

   urp@mit.gov.it

un normalissimo indirizzo a cui tutti possono scrivere...
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline CFASD

  • Global Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 10080
  • Sesso: Femmina
  • Skype: che contenga GILERA GSA
Re: Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #92 il: 13 Gennaio 2012, 10:13:12 »
Un impiegato pubblico di call center (o mail che sia), che risponde a nome dell'ente da cui è stato messo su quella seggiolina, deve essere erudito dallo stesso ente su come rispondere ad ogni genere di casistica venga presentata, e non vagamente...dopotutto è stipendiato oltre che da se stesso anche dal cittadino che pone i quesiti.

Se l'impiegato pubblico preposto, non è in grado di fare il suo lavoro, non merita di stare dove si trova...ma siamo in Italia.
In una ditta più semplicemente sarebbe licenziato o gli verrebbe cambiata mansione...ma siamo in Italia.

Quanto alle risposte dell'inge circa le gomme vecchie, io gli avrei detto che o si dava una svegliata e rispondeva adeguatamente o lo avrei denunciato...ma siamo in Italia.

CARO FEDEROSSO...qui torniamo al discorso del libretto RIFATTO alla MINOR SPESA...se deteriorato o smarrito (con denuncia) costa nulla o meno che chiedere un duplicato...in tal modo hai gli spazi vuoti per gli adesivi.
Quindi o lo si mette in lavatrice e poi in una betoniera con sassolini, o si denuncia lo smarrimento alla forza pubblica (MA poi mi accuseresti di istigazione all'illegalità o all'utilizzo di forze pubbliche che dovrebbero fare altro) e risparmiereste anche soldini E AVRESTE IL LIBRETTO CON GLI SPAZI VUOTI per apporre gli adesivi; tutte cose peraltro suggerite da chi si siede su quelle seggioline...QUINDI denunciabili tutti...e non sarebbero i soli...sai quanti ne dovresti denunciare?
E poi denunci un impiegato pubblico, che magari in quel momento ricopre il ruolo di ufficiale pubblico...siamo in Italia!

CONCLUSIONI:
(1) cari Utenti del forum, attaccate l'adesivo NUOVO sul primo adesivo che trovate, magari lasciando libero almeno il nominativo del precedente proprietario per una rintracciabilità eventuale...e mi farei pure una fotocopia prima dell'applicazione, sia mai!
(2) rifatevi il libretto nuovo col metodo che meglio ritenete opportuno.
--->Per entrambi i casi non vi è una normativa che vi possa aiutare a scegliere...siamo in Italia!
Per non dimenticare...
12.02.2011 - Peppetdm900 : sempre con noi
23.10.2011 - Marco Simoncelli : ciao SuperSIC
30.09.2013 - Fabio : grazie di essermi stato amico
Erik55 - Motorino

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 11942
  • Sesso: Maschio
Re: Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #93 il: 13 Gennaio 2012, 11:19:17 »
Un impiegato pubblico di call center (o mail che sia), che risponde a nome dell'ente da cui è stato messo su quella seggiolina, deve essere erudito dallo stesso ente su come rispondere ad ogni genere di casistica venga presentata, e non vagamente...dopotutto è stipendiato oltre che da se stesso anche dal cittadino che pone i quesiti.
......
CONCLUSIONI:
(1) cari Utenti del forum, attaccate l'adesivo NUOVO sul primo adesivo che trovate, magari lasciando libero almeno il nominativo del precedente proprietario per una rintracciabilità eventuale...e mi farei pure una fotocopia prima dell'applicazione, sia mai!
(2) rifatevi il libretto nuovo col metodo che meglio ritenete opportuno.

--->Per entrambi i casi non vi è una normativa che vi possa aiutare a scegliere...siamo in Italia!

Concordo su "quasi" tutto  :fuma:
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline Tizio.8020

  • Utente d'Elite
  • Post: 6879
  • Sesso: Maschio
  • Skype: GSA manco morto
Re: Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #94 il: 13 Gennaio 2012, 12:48:47 »
Purtroppo è così.
Anni fa, sempre per un passaggio di proprietà, andai in Motorizzazione con la solamarca da bollo, invece del certificato di Residenza. Avevo un libretto (mandato dal Comune), con le pagine da fotocopiare ,  contenenti la la dichiarazione di autocertificazione di residenza.
Vabbè; all'inizio, l'impiegata si rifiutò di fare il passaggio, secondo lei serviva il certificato.
Feci presente che , secondo una legge vecchissima (1968!!!) avevo il diritto di produrre tale "autocertificazione", assieme alla marca da bollo, invece di fare una fila inutile all'anagrafe.
Fece spallucce, dicendo di non conoscere la legge in oggetto, e mi diede i moduli per pagare in Posta.
Feci le fotocopie del libretto, le compilai, pagai in Posta, e tornai a fare la fila.
La stessa impiegata di prima, visti i miei moduli "autarchici", disse che non li accettava, e... mi diede i suoi, già fatti, solo da compilare!!!!

Fortuna che non conosceva la legge!!!!
Io rimasi di sasso, lei era tranquillissima.


Offline CFASD

  • Global Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 10080
  • Sesso: Femmina
  • Skype: che contenga GILERA GSA
Re: Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #95 il: 13 Gennaio 2012, 13:39:50 »
... visti i miei moduli "autarchici", disse che non li accettava, e... mi diede i suoi, già fatti, solo da compilare!!!!
Pure io nel caso del cambio targhino al ciclomotore, ho scaricato la modulistica indicata da un "sito di riferimento", per fare l'autocertificazione di richiesta "trattenuta libretto e targhino per motivi storici", e di "delega a compiere gli atti" al posto di mia sorella che non poteva essere presente.
Tutto per far risparmiare tempo e salivazione (per le spiegazioni) AI POVERI IMPIEGATI STATALI...siamo in Italia, e per evitare io avanti e indietro dagli sportelli vari (alla Asterix e Obelix 7 fatiche)...siamo in Italia.
Me li sono precompilati in PDF e stampati belli/belli...notare che erano riportanti gli stessi dati e parole etc. contenuti in quelli che ritirai allo sportello della MTC.
Rispetto a quelli MTC i miei erano puliti, diritti e stampati leggibili, e non frutto di fantasiose fotocopie di fotocopie come i loro.
EBBENE, quando mi ci recai mi dissero che i fogli presentati non erano i loro, e che dovevo per forza far firmare sul loro...nessun problema, c'era gente che aspettava, quindi mi son messo al tavolino lasciando spazio ad altri.
Ho ricompilato uguali i loro CESSI di moduli, compreso un altro che la poverina faticava a compilare (nome/cognome/indirizzo e telaio motorino...tempo 1minuto), ho firmato per conto di persona non presente, mi sono rifatto la coda e l'impiegata ha accettato il tutto senza fare bif.
Siamo in Italia...
« Ultima modifica: 13 Gennaio 2012, 13:42:01 da CFASD-Dakota »
Per non dimenticare...
12.02.2011 - Peppetdm900 : sempre con noi
23.10.2011 - Marco Simoncelli : ciao SuperSIC
30.09.2013 - Fabio : grazie di essermi stato amico
Erik55 - Motorino

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 11942
  • Sesso: Maschio
Re:Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #96 il: 23 Luglio 2019, 22:17:33 »
avrei bisogno di fare un passaggio di proprietà a distanza per un'auto.
L'ho già fatto in passato ma volevo essere sicuro di ricordarmi la procedura (la devo spiegare all'altra parte).

Io sono il compratore.

- la procedura tra auto e moto è la solita?
- al momento, il CDP è cartaceo, è ancora possibile?

Fase 1
invio copia dei miei documenti al proprietario dell'auto
Serve anche una delega?

Fase 2
il venditore si reca ad un ufficio del comune e riempie la parte posteriore del CDP con i miei dati e i suoi. Prezzo di vendita, etc.
Di fronte all'incaricato appone la firma che viene autenticata.
Serve una marca da bollo. Da quanto?

Fase 3
Ritiro il veicolo, pago il saldo, e lui mi consegna libretto e CDP con la firma autenticata

Fase 4
io mi reco al PRA della mia zona col CDP e libretto entro 30 (o 60?) giorni.
Loro mi aggiornano il libretto e mi danno un CDP nuovo.
Mi serve una delega del venditore?
Quanto costa questo passaggio?

Ricordo bene? ancora tutto così?

Grazie.


vedi:
https://www.quattroruote.it/news/burocrazia/2016/05/06/le_nostre_guide_passaggio_di_proprieta_fai_da_te.html

« Ultima modifica: 23 Luglio 2019, 22:24:09 da federosso »
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

Offline Apelle

  • Moderator
  • Utente d'Elite
  • Post: 6635
  • Sesso: Maschio
Re:Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #97 il: 23 Luglio 2019, 23:06:36 »
avrei bisogno di fare un passaggio di proprietà a distanza per un'auto.
L'ho già fatto in passato ma volevo essere sicuro di ricordarmi la procedura (la devo spiegare all'altra parte).

Io sono il compratore.

- la procedura tra auto e moto è la solita?
- al momento, il CDP è cartaceo, è ancora possibile?
Sì, la procedura è identica tra auto e moto, con l'unica differenza che sulle auto c'è da pagare l'IPT.

E sì, i CDP cartacei sono assolutamente ancora validi e tali restano fino a che non si debba fare un passaggio di proprietà, in occasione del quale spariscono, sostituiti da quello dematerializzato.

Se no restano lì, validi fino alla fine dei tempi (salvo "editti papali" di diverso avviso che dovessero essere emessi in futuro)

Fase 1
invio copia dei miei documenti al proprietario dell'auto
Serve anche una delega?
In questa fase no, se l'atto di vendita viene fatto sul CDP, la fase 1 è di esclusiva competenza del venditore.

Fase 2
il venditore si reca ad un ufficio del comune e riempie la parte posteriore del CDP con i miei dati e i suoi. Prezzo di vendita, etc.
Di fronte all'incaricato appone la firma che viene autenticata.
Serve una marca da bollo. Da quanto?
16€
Occhio che deve andare in Comune, non al PRA, sennò deve fare lui lì tutto il resto, nella stessa occasione.

Fase 3
Ritiro il veicolo, pago il saldo, e lui mi consegna libretto e CDP con la firma autenticata
Yes

Fase 4
io mi reco al PRA della mia zona col CDP e libretto entro 30 (o 60?) giorni.
60 giorni.

Loro mi aggiornano il libretto e mi danno un CDP nuovo.
No, il CDP sparisce. Rimane "dematerializzato" negli archivi del PRA/Motorizzazione e può essere consultato al link che viene consegnato a fine procedura.

Mi serve una delega del venditore?
No, il venditore esaurisce la sua funzione con l'apposizione della firma sull'atto di vendita.

Quanto costa questo passaggio?
Dipende dall'IPT, che è funzione della potenza dell'auto e della eventuale "personalizzazione" dell'imposta da parte della specifica Provincia.
Qui sotto ti linko la pagina con le tabelle dei costi complessivi, inclusi i valori aggiornati IPT per la provincia di Firenze:
http://www.up.aci.it/firenze/IMG/pdf/Passaggi_proprieta_con_cdp_27_3_18.pdf


« Ultima modifica: 23 Luglio 2019, 23:09:59 da Apelle »
"dicono che quelli con gli occhi azzurri hanno la testa piena d'acqua... pensa quelli con gli occhi marroni"

Offline federosso

  • Utente d'Elite
  • Post: 11942
  • Sesso: Maschio
Re:Passaggio di proprietà moto - motociclo
« Risposta #98 il: 24 Luglio 2019, 06:07:35 »
Grazie per il riepilogo...
e per la "comunicazione" del costo finale(!)  [stupito]

 :up:

...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)