News:

Chiediamo scusa ai visitatori che vogliano registrarsi, ma il continuo lavoro degli spammers ha fatto si che la registrazione debba essere convalidata dall'amministratore.

Menu principale

Una idea strana?

Aperto da DAKOBG, 12 Agosto 2013, 22:21:29

Discussione precedente - Discussione successiva

DAKOBG

 :idea: Durante la pausa estiva tutti noi, con meno stress, possiamo navigare con la testa, almeno finchè non tasseranno i sogni.
E' giusto un sogno, da sviluppare ovviamente.
Scrivere due righe e raccontare una bella storia al mondo FMI sulla Gilera e delle sue "moto moderne" le ultime dagli anni 80 al 94 sino alla chiusura della fabbrica di Arcore.
Chissà un giorno a Novegro ci sarà il grande stand della FMI con il tema: le ultime Gilera.
Sognare non costa niente.
Anche l'elenco dei BI4 pubblicato quest'anno era un sogno.
1-0
GUAI CHI PER IL FUTURO NON TIENE IL PASSATO PRESENTE!

NordEnz

A volte i sogni sono veicoli di conquista..... Mi pare che ci siamo persone nel forum che potrebbero aver molto da raccontare a riguardo. Io non ho da raccontare, ma le vostre storie le "ascolto" sempre con molto interesse....
   :good:

bigbore

altroche sognare caro dakobg! altroche due righe! Quando mi sono iscritto a questo forum già avevo delle idee in merito e con il passare del tempo in questo girone ho constatato che il materiale non sarebbe mancato. Premesso che la cosa è tecnicamente fattibile visto che i mezzi per creare e pubblicare esistono nonchè le competenze necessarie, si potrebbe creare un video o meglio un media interattivo multimediale, con interviste a persone che parlando delle loro gilera sia come utilizzatori sia come eventualmente tecnici ingegneri piloti, tutti ex gilera. In questo forum non mancano i soggetti "trasudanti" passione e competenza tecnica oltre che utilizzatori di vario livello, dal pilota vissuto all'appassionato oltranzista.
Se aspetti FMI rimane solo un sogno mentre siamo noi gilerati i custodi del patrimonio e ad avere il vero "polso" della passione per il marchio pertanto chi meglio di "noi" potrebbe.
"Ecci alcuni che altro che transito di cibo e aumentatori di sterco chiamar si debbono, perché per loro alcuna virtù in opere si mette; perché di loro altro che pieni e destri non resta".

anbagnol

buon di' condivido cio' che dice bigbore,  la passione del marchio e' in noi che  utilizziamo questi "cancelli", e cerchiamo di metterci in casa tutto cio' che serve per farli rendere quasi immortali.
alla FMI non credo che interessi molto della storia della Gilera, come di altri marchi storici presengti sul territorio nazionale e di proprieta' di un unico "grande" ma "piccolo" azionista. :down: :down: :down: :down:
Dovrebbe essere il R.S. Gilera a promuovere iniziative non tanto verso la FMI ma verso la proprieta' del marchio a far si che  100 e piu' anni di storia non vadino alle ortiche [sad] [sad] [sad] [sad] [sad] [sad]     
anbagnol50

DAKOBG

Posso dire una cosa sicura: attualmente il nome Gilera interessa più alla FMI che alla Piaggio. I fatti lo dimostrano, morto il SIC il nome Gilera alla TV non l'hai più vista e la Piaggio fa di tutto per non farla nominare o molto sommossamente.
Se vedi "Novegro febbraio 2013" non puoi dire che la FMI non guardi con simpatia la Gilera, certo noi teniamo in vita i nostri cancelli, ma nello stesso momento cerchiamo di tenere in piedi anche il nome e la FMI si è resa spesso disponibile tramite il RSG. Torniamo sempre al vecchio discorso:possibile che una marca che ha vinto campionati mondiali debba essere messa li a fare scooter? Spesso mi sono domandato e sperato che il marchio Gilera venisse comprato dai Cinesi, sicuramente avrebbero fatto qualcosa di più interessante.
:ciao:
1-0
GUAI CHI PER IL FUTURO NON TIENE IL PASSATO PRESENTE!

Tizio.8020

Non è automatica, la cosa: guarda che fine ha fatto la Benelli!

federosso

concordo con la proprietà del marchio: meglio a capitali esteri se motivati.

Ma non concordo col pensare che Piaggio voglia nascondere il marchio. Semplicemente a Piaggio non gli importa in questo momento utilizzarlo se non per produzioni ben definite (almeno in italia).

Per inciso, credo sia chiarissimo che gilera ormai è solo un marchio...un logo: gilera non produce neppure scooter. È piaggio che produce scooter su cui mette un logo che noi continuiamo a identificare con la gilera dei campionati mondiali.

A onor del vero... mi rattrista, ma pure l'ultimo titolo mondiale a marchio gilera non lo considero sul serio gilera. Forse sono l'unico a pensarla così, ma la gilera è finita nel momento che il centro R&D (o come si chiamava) è stato smantellato.
Fino a prova contraria credo che nella gilera di Simoncelli non ci fosse l'intervento di nessuna precedente esperienza o uomo formatosi in gilera vera.
Ma forse sbaglio.
...Infatti quando poi guidi una moto "tua" ti sembra sempre di essere riuscito a migliorare le cose che non ti piacevano, e anche se...non è così, si gusta più serenamente la guida! eggià... (Duc27)

apico

Alla Piaggio ragionano come in Fiat, hanno portato l'Alfa Romeo a fare solo 2 miseri modelli che non raggiungono numeri di vendita significativi, la Lancia 3 modelli di cui 2 sono macchine americane rimarchiate Lancia che non le caga più nessuno ,o questi imprenditori italiani si svegliano un pò oppure i nostri marchi più prestigiosi se li comprano tutti i tedeschi, vedi Ducati che e stata acquistata dall'Audi come Lamborghini. Povera Italia :vom: [scemo]

rv250ngr

Chi ricorda la Laverda?...........speriamo di non doverlo chiedere della Gilera :ciao:
Un piccolo pasto non ha mai ucciso nessuno.

Se gia' mi stai mungendo,non pretendere anche di tagliar bistecche

250NE

#9
ho seguito la simpatica discussione e all'ultimo leggo Laverda,chi mi conosce di persona sà che in casa Kobau esistono 2 grandi passioni in garage,un Laverda 750SF conservato in modo "religioso",girato per 3 fratelli dal 1975 e passato anche da me recentemente e la mia famosa Gilera 250NE di 10 anni dopo.
La FMI vorrebbe esporre le ultime Gilera?,magari dovrebbe inserire nella lista famosa il 250NE e non solo,sui "cinesi"magari venissero,a chi dobbiamo raccontare una cosa arcinota?,magari facciamo pressioni su certe pubblicazioni dove le Gilera vengono ignorate,sembra che interessino solo moto con almeno 30 anni ma spaziano anche negli anni 90 al 1890!,ma di BI4 e 2 tempi anni 80 se ne strafregano!.
Io proporrei d'iscrivere in massa le nostre Gilera ventennali al registro FMI,quello semiufficiale di Motociclismo d'epoca,così si accorgeranno che esistiamo.marco
quando l'enduro si fece "DURO",io comprai un 250 gilera